venerdì 2 ottobre 2015

-La mia ultima settimana-




-Cose belle e/o meravigliose che mi sono successe in quest’ultima settimana-


Lasciatemi avere un’erezione!
Quest’ultima settimana a cavallo tra un’infernale settembre e un ottobre che si prospetta ancora peggio del settembre, mi sono successe cose meravigliose, o meglio mi sono successe cose che mi hanno fatto dire :”Cazzo Jonas (si è veramente il mio secondo nome!) ci sei!”!
Ok, faccio un preambolo,  la settimana prima a quest’ultima non sono stato bene, ero profondamente depresso e stavo come una merda schiacciata da un infradito, stavo quasi pensando di mollare la scrittura e darmi alla salumeria, cosa improbabile ma fattibile in qualche paese dell’est europeo, ok, arriviamo a sabato, mi metto a scrivere la Cimice per domenica, la scrivo con molte difficolta (ci metto due ore a scriverla quando di solito ci metto una quindicina di minuti!), la scrivo al mattino, nel pomeriggio dopo aver visto un film di Miyazaki, mi metto a scrivere il quarto capitolo del mio romanzo Berlinese, mi viene bene, scrivo da Dio, le parole fluiscono dalla mente al file di Word senza problemi, scrivo da Dio come non mi succedeva da decenni ( si belli i miei fragoloni scrivo da quasi ventidue anni!), salvo il tutto e vado a ricoprirmi di tristezza e voglia di farla finita, non stavo proprio per un cazzo bene, c’ho pensato molto ma questo non è il momento ne il luogo per dirlo!
Arriva il lunedì, ho pubblicato una cosina scritta in cinque minuti sul fatto che la Russia bombardi la Siria, una cosa scritta da un pensiero e svariati appunti sulla fantapolitica, ed ecco che arriva il ventinove settembre, il giorno della mia consacrazione come scrittore!
Di solito guardo le statistiche sul mio blog solo il sabato, ma per problemi tecnologici non riuscivo a postare, quindi riportavo la solita routine nel mio blog ma quel martedì è successo il miracolo, settecento e passa visualizzazioni di un mio post, un raccontino dove ho usato per più di ottanta volte la parola “Cazzo”, sembrerà poco, sembrerà una cazzata ma un blog che non fa pubblicità alcuna, che non rompe le palle che non mette pubblicità sul blog riesce ad ottenere un risultato così è da festeggiare, la cosa mi ha lasciato alquanto basito, un raccontino scritto in un paio di minuti dove volevo mettere la più grande concentrazione di “Cazzo” mai scritta ha raggiunto una vetta e io con lui!
La cosa o meglio la vittoria mi ha dato una spinta mica da ridere… ho incominciato a scrivere una sceneggiatura su un film che io e la mia carissima amica nonché co-sceneggiatrice volevamo fare ma che non poi non si è fatto nulla, ho scritto un bel pezzo pre titoli di testa e ne sono fiero… ma ecco che arriva venerdì e tutto il mio ego va a farsi fottere (nonostante il 790 visualizzazioni e oltre del mio raccontino che mi riempiono d’orgoglio!) arriva Lorenza Di Sepio!
Parliamone, fino alla mia rilettura dei suoi albi, gli leggevo e sorridevo, ma ora no, ora c’è qualcosa di più, la potenza di un’opera d’arte è proprio questo, la rilettura, non stavo e non sto bene e rileggere l’opera di questa genietta (solo perché è più bassa di me!) mi ha fatto ricordare ciò che ho subito da ex ragazzo, niente di grave ma Lorenza (che già amo solo perché ha il mio stesso nome!) ha reso vitale e terribilmente reale il rapporto tra uomo e donna, ciò che passa nella mente di una donna e di un uomo, come ci riesca non lo so avrà dei poteri magici o quant’altro, la cosa non m’interessa, però posso dire che nella sua genialità (e si cazzo non posso scrivere recensioni a tutti i disegnatori geniali che conosco, datemi tempo e lo farò ora tocca ad Lorenza!) è riuscita a toccare certi tasti a me dolorosi, io l’adoro per questo!

Per concludere, a parte la parentesi “Rimembriamo le nostre ex e cappiamo perché siamo single” (e vi consiglio di comprare ogni sua pubblicazione!) sono felice, lo sono perché finalmente dopo quasi ventidue anni di scrittura qualcuno s’accorge che bene o male io esisto e che scrivo abbastanza bene…        

Nessun commento:

Posta un commento

-129-

E siamo alla centoventinovesima puntata, che dire? Se non buona lettura! ·          La legge elettorale passa con la prima votazione… i...