venerdì 28 settembre 2012


Ci sono desideri alla portata di mano altri meno (che gioco di parole squallido e inutile!), come tutti gli esseri umani anche io ho dei desideri e dopo una settimana di stop (non ho trovato il tempo materiale e fisico per scrivere a causa del lavoro che mi da la pagnotta!) ecco a voi la lista dei miei desideri, quindi meravigliosi lettori smette per un secondo di strofinare la lampada del genio e beccatevi questa lista!

  1. Guardare l'alba da un precipizio!
  2. Avere tutte le green lantern corps!
  3. Avere una macchina munita di autista!
  4. Mostrare il culo alla messa di mezzanotte a natale!
  5. Urlare:”A morte i papisti” durante un angelus della domenica!
  6. Imparare a parlare e a scrivere l'esperanto solo per usarlo come prima lingua!
  7. Prendere il primo aereo a caso per vedere dove mi porta!
  8. Finire Sabba prima della mia morte!
  9. Finire O'Shere prima della mia morte!
  10. Tradurre il Finnegan Wake!
  11. Girare “Hamnesia”!
  12. Conoscere Lynch!
  13. Andare al mio funerale!
  14. Girare tutta l'Italia dalla Val D'Osta fino a Pantelleria!
  15. Andare a nuotare con le balene!
  16. Ritornare a Tokio!
  17. Andare in America!
  18. Conoscere Lario 3!
  19. Girare un kolosal (tipo guerra e pace!) solo con dei nani!
  20. Vedere dove andrà a parare R.R. Martin!
  21. Vedere Tarantino che gira un porno!
  22. Non vomitare più bile!
  23. Andare allo zoo e urlare è scappato il leone!
  24. Vedere se non muoverò più la gamba sinistra!
  25. Mangiare un passion fruit!
  26. Comprarmi un isola greca!
  27. Vedere il giorno quando nessun operatore telefonico mi chiamerà in ufficio!
  28. Vedere se concluderò mai le “Acrobatiche avventure di Johny & Fred”!
  29. Avere la morte nera della Lego!
  30. Vedere fino a quando avrò voglia di scrivere liste!
  31. Andare dai Fichi d'India e dilli :”Sapete che non fate ridere?”!
  32. Andare in pensione!
  33. Assistere a un concerto dei Animetal!
  34. Vedere tutto He-Man (ebbene si non lo mai visto tutte le puntate!)!
  35. Vedere se l'Italia diventerà una colonia cinese!
  36. Vedere fin dove arriverà l'ignoranza italiana!
  37. Scrivere la biografia di mia nonna paterna!
  38. Vedere se ciò che ho scritto per Franco Belugi si realizzerà!
  39. Conoscere Trent Reznor!
  40. Conoscere R.R. Martin!   

mercoledì 26 settembre 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 3 23 “Una storia come tante”-


Oggi vorrei raccontarvi una storia, una storia piccola di una bambina, il nome di questa bambina è Lucia (ovviamente è un nome di fantasia!), questa bambina vive in una zona molto povera della capitale della sua nazione, anche se è in età da scuola non può andarci perché è estremamente povera e i suoi genitori (Lucia ha altri tre fratelli!) tirano a campare, la madre fa la “serva” presso una ricca famiglia che li da “uno e poldo” come stipendio e a volte manco quello, il padre cerca d'arrivare a fine mese con lavoretti mal pagati e a volte non trova neanche uno straccio di lavoro.
La famiglia di Lucia però è orgogliosa e non vuole che nessuno membro della famiglia chieda l'elemosina, un giorno Lucia incontro un ragazzo vestito bene, vestito alla moda, si vede subito che il ragazzo ha la grana, quest'ultimo chiede a Lucia se vuole fare soldi e farli in fretta, Lucia ci pensa su un attimo e poi accetta, da qui in poi la vita di Lucia cambierà irrimediabilmente.
Il ragazzo ben vestito fa parte di una piramide di uomini senza il briciolo di un cuore, quest'ultimi sono “commercianti” ma non commercianti nel senso stretto del termine, infatti, quest'uomini aiutano altri uomini ad avere ciò di cui hanno bisogno e in questo caso di organi interni, Lucia finirà presto senza un rene asportato e poi venduto per una cifra altissima (una cifra così Lucia se la sogna di notte!) e a Lucia quanto andrà per aver donato un suo organo?
Molto, per i canoni di Lucia, poco per i canoni normali, con quei soldi Lucia sfamerà la sua famiglia per alcuni mesi, ma finiti i soldi come si fa?
In un unico modo, sapendo che non può più donare organi (li costerebbe la vita anche perché la prima asportazione non è avvenuta nel migliore dei modi!) quindi Lucia prende l'unica strada che può percorrere nella sua nazione, incomincia a esercitare il lavoro più antico del mondo perché sa che con quel mestiere i soldi si fanno ed essendo lei povera i soldi li servono, sembrerebbe facile se Lucia non cadesse nelle mani di un uomo avido e senza cuore che li prende il novantanove per cento di ciò che guadagna, sembrerebbe una cosa senza cuore se non fosse la prassi!
Lucia cresce e ormai essendo una giovane donna i suoi servizi non sono più richiesti, perché i suoi ormai ex clienti non vogliono una giovane donna ma una bambina; Lucia con notevole fatica è riuscita a risparmiare un po' di soldi e decide allora d'emigrare verso una nuova nazione giurando che manderà alla famiglia ogni singola moneta che guadagnerà, Lucia parte e dopo ore arriva nella sua nuova nazione, cerca fin dal primo giorno un lavoro onesto ma non riesce a trovare nulla, ormai i soldi stanno finendo e Lucia non sa più che pesci prendere ed è una sera come tante che Lucia riprende a fare ciò che faceva nella sua nazione, l'unica differenza è che qui tutto ciò che guadagna rimane nelle sue tasche, lavoro incessantemente per anni mandando sempre tutto (o quasi poiché deve vivere anche lei!) alla famiglia senza dire però come si guadagna da vivere, guadagna bene e anche se sa benissimo che non potrà più tornare “a casa” continua a lavorare fino a quando in una visita di controllo (è sempre molto attenta alla sua salute!) il medico li comunica che ha qualcosa che non va al rene, dice che è debole e che c'è poco da fare... Lucia decide quindi di ritornare “a casa”, Lucia morirà dopo un mese dal suo arrivo.

Ciò che avete letto è una storia vera (romanzata per l'occasione ma vera nei contenuti!), tutto questo è la vita che a oggi vivono tanti bambini nel paese del carnevale, delle ballerine mezze nude, ebbene si sto parlando proprio del Brasile, quel paese tanto citato come nazione del divertimento assoluto, delle belle donne, invece non è così, la facciata per i turisti è splendente e quant'altro, la verità è l'inverso, credete che esagero?
Vi consiglio (per quanto riguarda il traffico degli organi!) di vedere questo documentario: H.O.T (human organ trafffic) un documentario diretto da Roberto Orazzi, se avete lo stomaco per vederlo s'intende, per quanto riguarda la prostituzione è facile accertare (grosso modo!) quante brasiliane fanno il “mestiere più vecchio al mondo”, basta andare su un sito qualsiasi d'annunci, prendere nota di alcuni numeri e chiamare... il novantanove per cento sarà una brasiliana a rispondere...   

martedì 25 settembre 2012


I lettori accaniti di fumetti conosceranno bene “la casa delle idee”, sicuramente si saranno accorti delle cazzate estreme in alcune storie eccone alcune:

  • L'uomo ragno rivela al mondo che in verità è Peter Parker, accortosi della cazzata pensa bene di cambiare costume e nessuno s'accorge chi è in verità!
  • Hulk cambia colore dal verde al grigio e nessuno s'accorge che sono la stessa persona!
  • Thor si fa crescere la barba per nascondere le cicatrici!
  • L'uomo ragno è l'unico al mondo che preferisce salvare la vecchissima zia invece della giovane e bella moglie!
  • Quando gli scrittori degli X-Men non sanno che pesci pigliare fanno risorgere puntualmente fenice!
  • Nessuno muore alla Marvel, solo un mutante che si vede tipo per quattro vignette!
  • Vogliamo parlare di Civil War?

Fin qui ho preso di mira la Marvel ma il loro diretti concorrenti? Ovvero la DC? Loro non fanno cagate? Hai voglia!

  • Superman non era morto ma in coma!
  • Nelle vecchie storie di Green Lantern (parlo di quelle anni settanta!), Hal Jordan immancabilmente si ritrovava un nemico, un proiettile, una stanza o un pianeta gialli!
  • Vogliamo parlare di Crisi Finale?
  • Dell'arco di storie di Batman perso nel tempo?
  • Della miracolosa guarigione di Bruce Wayne dopo che Bane li aveva spaccato la schiena?
  • Del Batman in armatura?
  • Del ritorno in vita (sempre miracolosamente!) del secondo Robin?
  • Forse non tutti sanno che per un periodo Superman aveva una scimmia, un cane, un gatto e un cavallo!

Non parlo di una certa fetta dell'Image per rispetto dei miei lettori (Lifield vi dice nulla? L'unico essere al mondo a mandare in vacca ogni cosa che tocca!) quindi chiudo qui questo post!  

lunedì 24 settembre 2012


-Non è come sembra-


So di certo che mi stanno osservando, tutte quelle telecamere puntate solamente su di me, ogni volta che esco di casa qualcuno mi segue lo so di certo e ogni volta che mi volto per vedere chi è si nasconde (è furbo il bastardo ma io so che c'è!)!
anche nelle ombre si nasconde il pericolo, non posso fidarmi di nessuno, sono tutti contro di me, parenti, amici e quant'altro, so che il salumiere vuole avvelenarmi ed è per questo che non vado più da lui a comprare ma solo al supermercato (anche se mi controllano attraverso la carta di credito!)!
L'altro giorno un tecnico dei computer è venuto a mettermi a posto il P.C. E so che mi ha messo un programma per controllare che siti guardo, cosa scrivo e cosa guardo con il computer, è furbo ma io lo scovato, infatti, ora non uso più il P.C., il televisore e ogni elettrodomestico di casa, non voglio che loro sappiano cosa faccio, come lo faccio ma sopratutto perché lo faccio!
Dovrei prendere le mie medicine ma chi m'assicura che mi facciano veramente bene e chi non mi dice che invece servono a portarmi alla morte? Non posso fidarmi di nessuno e quindi non prendo nulla, neanche l'aspirina, so che vogliono vedermi morto in un gioco sadico rivolto solo a me (e non so il perché!) ma venderò cara la pelle, ho paura e non sono coraggioso ma non voglio che mi vedano sconfitto, perché io non sarò mai sconfitto!
Qualcuno alla porta, non apro, dice d'essere il postino, prendo un coltello dalla cucina e guardo attraverso lo spioncino, sembrerebbe un postino ma fidarsi e bene, non fidarsi è meglio, non apro e dico al presunto postino di lasciare la posta sullo zerbino, mi risponde che dovrei firmare per la ricevuta di una raccomandata, con tono cattivo dico che non firmo nulla e lui mi fa che senza la mia firma non se ne va, bene rispondo io rimanga lì... dopo tre ore se ne va bestemmiando, ho vinto io la mia piccola lotta contro il presunto postino, la prima vittoria di molte... 

lunedì 17 settembre 2012

So che oggi in molti (o meno!) s'aspettavano un mio nuovo racconto (che ho già scritto, come ho scritto tutto ciò che volevo scrivere!) ma visto e considerato che domani parto per Roma non potrò fisicamente aggiornare il blog (spero di aver di meglio da fare che aggiornare il blog!) e quindi ho deciso di pubblicare ciò che ho scritto settimana prossima quindi ora vi saluto e ci si rilegge lunedì ventiquattro!

giovedì 13 settembre 2012

mercoledì 12 settembre 2012

martedì 11 settembre 2012

venerdì 7 settembre 2012


Dopo anni e anni eccomi di nuovo a scrivere una lista ebbene si, sono finite le mie vacanze letterali (vacanze in cui volevo scrivere ma non lo fatto come volevo!), quindi meravigliosi lettori ecco a voi una lista di tutto ciò che non sono, quindi lasciate il libro mastro per un secondo e accollatevi questa lista!

  1. Non riesco a mentire!
  2. Non sono assillante!
  3. Rispetto in maniera quasi ossessiva la privacy altrui!
  4. Non sono uno sciupafemmine!
  5. Non sono sociale!
  6. Non sono simpatico o meglio per alcuni lo sono ma di massima non lo sono!
  7. Non so raccontare le barzellette!
  8. Non ho mai avuto una “compagnia”!
  9. Non sono uno stalker!
  10. Non sono un nerd tipico!
  11. Preferisco di gran lunga starmene da solo che in compagnia!
  12. Tendo ad allontanare le persone a cui voglio bene!
  13. Raramente racconto i cazzi miei!
  14. Odio parlare al telefono!
  15. Non ho mai cercato la compagnia!
  16. Sono perennemente indeciso!
  17. Odio profondamente i viaggi in treno!
  18. Odio profondamente le macchine!
  19. Nonostante tutto non ho mai avuto una denuncia!
  20. Non mi sono mai considerato “bello”!
  21. So di certo che non sarò mai famoso!
  22. Posso vantarmi di poter parlare di tutto!
  23. Ho trentadue anni e non ho la patente e mi guardo bene dal prenderla!
  24. Amo la Toscana da prima delle mie conoscenze toscane!
  25. Nonostante che è dal millenovecentonovantaquattro che scrivo non mi considero ancora uno scrittore!
  26. Sono profondamente apolitico!
  27. A volte mi stupisco di ciò che la mia mente partorisce!
  28. Adoro la storia!
  29. Non mi rado non perché mi piaccio con la barba è che non ho voglia di radermi!
  30. Sono profondamente accidioso!
  31. Sono profondamente convinto che non mi sposerò mai!
  32. Secondo me la cassiera in banca ci sta provando con me!
  33. Ho cinque tatuaggi ma in pochi li hanno visti tutti!
  34. Preferisco di gran lunga l'indifferenza all'odio!
  35. A volte sono troppo umorale!
  36. Preferisco di gran lunga il buio alla luce!
  37. Nonostante io abbia la partita IVA non navigo nell'oro!
  38. Ho il brutto vizio del fumo!
  39. Ho una conoscenza musicale quasi illimitata!
  40. Posso vantarmi d'avere una gran bella memoria!   

mercoledì 5 settembre 2012


-Il suicidio del sistema Vol.3 22”Rubano tutti”-


Ci fu un periodo in Italia che sconvolse completamente la vita politica italiana, fu un periodo nel quale tutti i politici (tranne pochi!) sudavano freddo, fu un periodo strano, un periodo di ruberie o meglio un periodo dove si scoprì che tutti i partiti politici rubavano, fu ribattezzato Tangentopoli!
Questo periodo nasce a inizio anni novanta con la scoperta di una tangente alquanto copiosa intascata dall'allora “capo” della Bagina (ovvero l'ospizio più famoso di Milano!) da lì in poi i P.M. Hanno completamente distrutto tutti i partiti politici italiani facendoli sparire, il partito socialista scomparve completamente per poi reinventarsi come Forza Italia, la democrazia cristiana come il partito comunista pensarono bene di cambiare nome, gli unici partiti che rimasero tali e quali furono la Lega e il MSI, la prima esiste ancora il secondo è morto e sepolto.
Cosa portò Tangentopoli?
A parte gli svariati incarceramenti, non portò (in fin dei conti!) a nulla, i politici rubano ancora se non di più di prima, le facce della politica non sono cambiate più di tanto (hanno cambiato bandiera e basta!) l'unica cosa che ha fatto Tangentopoli è il togliere dalla sfera politica alcuni loschi figuri e basta, non voglio parlare dei svariati suicidi dovuti agli avvisi di garanzia (che in Italia equivalgono ad una condanna già scritta!), perché parlo di tangentopoli proprio ora?
Semplicemente perché mi sembra che ultimamente in Italia si respiri un aria molto simile a ciò che si respirava a inizio anni novanta, i politici d'oggi si credono intoccabili (basti pensare a Fini che si crede Dio in terra senza sapere che il suo partitino alle prossime elezioni sparirà nel nulla!) e credendosi così pensano di poter fare tutto ciò vogliono senza pagarne le conseguenze, bisogna dire purtroppo che i politici non spariranno, anzi sono pronto a scommettere che alle prossime elezioni avremo i faccioni di Big S. e Bersani in parlamento e so di certo che gli italiani cominceranno a lamentarsi il giorno dopo le elezioni e non faranno nulla per cambiare le cose (basti pensare che l'Italia è una delle poche nazioni dove non c'è mai stata una rivoluzione reale!) perché sotto, sotto, agli italiani va bene così, pensano al loro orticello e basta senza vedere però l'insieme ovvero l'Italia.
Mi fa ridere ascoltare persone che dichiarano di votare per Grillo perché facendo così ci sarà una rivoluzione, secondo voi Grillo può realmente cambiare le cose?
Può realmente avere la maggioranza assoluta in Italia dove ci sono ancora vecchietti che votano per Casini?
Dove ci sono ancora personaggi che inneggiano il Duce?
Dove ci sono ancora personaggi che si dichiarano comunisti senza sapere che il comunismo è morto e sepolto?
Veramente pensate che in Italia possa vincere Grillo?
Per dio che ancora gente che difende Big S. accusando Ruby d'essere una troia manipolatrice... abbiamo ancora la Santaché (una di quelle che cambia partito politico come ci si cambia le mutande!) e Bondi, davvero credete che un ex comico potrebbe prendere il potere in Italia, o meglio secondo voi glielo permetteranno di prenderlo?
Ne dubito fortemente e so che il prossimo governo sarà di centro sinistra ma non avrà una maggioranza assoluta e al massimo durerà un anno e qualche mese (giusto per intascarsi la pensione da deputati!) perché Bersani si vorrà alleare con Vendola e con chiunque voglia andare al governo creando un governuccolo da quattro soldi, invece il centro destra (o ciò che ne rimane!) farà il solito giochetto del opposizione incazzata (solo di facciata però!) e voterà perennemente no a tutti le leggi che vorrà fare il centro sinistra il tutto fregandosene degli italiani...  

martedì 4 settembre 2012

Brucerò all'inferno poiché ieri ho fatto tutto tranne andare al funerale del cardinale Martini?

lunedì 3 settembre 2012


-00-


1943
Hai la fiala?”
Certo...”
Mi raccomando che è di vitale importanza che arrivi intatta in Argentina!”
Si fidi, so il peso della mia missione...”
Ottimo!”

1945
Adolf Hitler e Eva Braun si suicidano in un bunker, la guerra in Europa è finita, la tanto agognata pace alla fine è arrivata, rimane solo l'Asia da “mettere a posto” e poi la seconda guerra mondiale si può considerare conclusa, l'America, l'Inghilterra e la Russia si stanno spartendo l'Europa, si è deciso che tutto l'est Europa andrà alla Russia e l'ovest all'America, la Germania verrà divisa in due e un muro verrà eretto a simbolo della sconfitta della Germania.

1968
Non va bene... è il millesimo esperimento che finisce male... ormai non sono sicuro di potercela fare!”
Non dire così sei un genio... e poi calcolando la delicatezza del tuo compito è normale sbagliare ma più sbagli e più t'avvicini alla meta!”
Lo so... devo riprovare e riprovare!”
Ottimo!”

2013
Un bambino dai capelli neri sta passeggiando in riva al mare, il sole splende alto nel cielo e il mare è poco mosso, un uomo anziano lo sta tenendo per mano e sta sorridendo, sa che ciò che ha fatto negli ultimi quarant'anni è servito a qualcosa, i suoi esperimenti alla fine hanno dato l'esito sperato e il bambino ne è la prova.
L'anziano è felice nonostante la consapevolezza che non vedrà mai crescere il bambino, ma questo non lo preoccupa,l'importante è che il bambino viva e cresca e che torni in patria sano e forte, l'anziano non vedrà mai la nuova “alba” ma l'importante è che ci sia e lui sa che ci sarà... 

-129-

E siamo alla centoventinovesima puntata, che dire? Se non buona lettura! ·          La legge elettorale passa con la prima votazione… i...