domenica 28 febbraio 2016

-52-

Cinquantadue e non sentirli…. Buona lettura!

·         Parrebbe che l’America spiasse Big S…. l’umorismo americano è sempre il migliore!
·         Juncker :”Abbiamo trovato l’intesa con l’Italia… peccato che non ho ancora conosciuto il primo ministro italiano!”!
·         Padoan difende le riforme italiane :”Non abbiamo fatto un cazzo ma lo abbiamo fatto con stile made in Italy!”!
·         In Iran votano anche le donne…. Ovviamente il loro voto non vale nulla ma almeno votano!
·         Dopo due secoli Oxford annuncia un’eccitante scoperta…. Cinque più cinque fa effettivamente dieci!

·         Ennesimo caso di tangenti a Milano…. Per la serie :”Cavallo buono non si cambia!”!

sabato 27 febbraio 2016

-Ciò che è nato come status ieri sera su facebook-

Il DDL sulle unione è passato, ok, è passato monco, hanno tolto molti punti e hanno modificato determinate cose, ok.... molti festeggiano su questo, io no, io non festeggio su un contentino buttato a cazzo di cane, da un governo che deve racimolare voti da pagliacci a cinque stelle, da personaggi di una volgarità estrema (e non parlo delle parole che usano ma di loro come esseri umani!), da cattolici convinti che usano parole buttate li a cazzo, no, non è una vittoria, è un primo passo e sono d'accordo ma non è una vittoria, da oggi i vari omosessuali (a sentire l'idiota Angelino è contro natura!) potranno sposarsi, ok, bello, ma tutto il resto è andato in merda... non c'è un cazzo da festeggiare, dalla serie Z si è passato alla serie V, non m'incazzo, dovrei, ma non lo farò, alcune persone hanno ricevuto uno zuccherino del tipo "Cazzo esistete anche voi!", ma nulla di più, sono amareggiato e molto, la mia patria per l'ennesima volta poteva fare la cosa giusta e invece ha preferito leccare i culi del vaticano.... solo amarezza... e un senso di non appartenenza a questa nazione... solo schifo e tanto!
La legge c’è ma quanti comuni l’applicheranno?
Dubito che un comune di Brescia piccolo come uno sputo di cammello sposerà due uomini o due donne, stesso discorso per il sud, sono molto incazzato, non per le unioni civile, sia chiaro ma per i vari italioti imbecilli, Alfano che urla su matrimoni contro natura, Giovanardi che fa lo sciopero della parola (se lo avesse fatto fin dalla nascita sarebbe stato meglio!), dei vari imbecilli della Lega, dei pagliacci del circo a cinque stelle, dei fu democristiani ma dire che sono di destra non faceva bello quindi entriamo nel PD, ho paura di questi personaggi perché rispecchiano i vari italiani medi, questi pagliacci buoni solo a dire stronzate populiste inutili e scontate ci governano, ho paura, davvero, questi personaggi da operetta scontata ci governano, scelgono loro ciò che è “meglio” per i vari italiani!
Hanno approvato una leggina sui matrimoni, ma che in pratica in pochi comuni l’attueranno, forse a Milano, forse ma ne dubito, non è una vittoria, è un pareggio al novantesimo minuto (se si parla di calcio i vari italioti sono sempre attenti!), non è una vittoria, io uomo etero e italiano mi vergogno di questo, sento uno schifo immenso, mi spiace per i miei vari amici omosessuali che da oggi in teoria possono sposarsi, lo dico perché sono fortemente convinto che due persone che si amano se oggi andranno in comune a sposarsi si beccheranno un “No cazzo siete froci non vi sposeremo mai!”, siamo una nazione quasi come l’ISIS, i vari culi bianchi dominano ancora, il Vaticano e i vari pretacci (che si chiavano bambini, fanno feste a base di droga e trans, affollano le chat d’incontri e quant'altro!) hanno vinto, “Si potranno sposare ma!” c’è sempre un ma…. Ho la bile che sale e la mia incazzatura non è scemata (il primissimo periodo di questo scritto lo scritto ieri sera come status di facebook e volevo ampliarlo oggi come scritto!), anzi è aumentata, sono incazzato perché ancora il nostro governo considera persone di serie B e persone di serie A, non c’è stata un’evoluzione, siamo ancora fermi a certi criteri beceri e storicamente inutili, i froci e le lecca fighe si possono sposare ma non potranno farlo perché nessuno li farà sposare…. Se questa è una vittoria non voglio immaginarmi una sconfitta!

Il problema fondamentale non è il governo ma i vari italiani e la loro mentalità, vorrei chiedere che cosa è cambiato dagli anni trenta a oggi, lo vorrei fare ma so già la risposta, nulla, si sta parlando nel duemila sedici di matrimoni contro natura, una frase detta da un ministro di uno stato laico, in teoria laico, ma di laicità il nostro governo ne ha ben poco, ci sono persone che aspettavano da anni questa legge e si sono ritrovati in mano una leggina praticamente inutile, se i nostri ministri dovessero pensare più al termine ESSERI UMANI invece di GAY o LESBICHE, magari e dico magari, potrebbero fare leggi fatte meglio, ma soprattutto imporre a tutti queste leggi, non è così, dove in una città com'è la capitale italiota ci sono ancora raid contro i presunti omosessuali, che vengono pestati a sangue solo per il fatto d’essere omosessuali le cose non cambieranno mai, dove in un paese laico esistono differenze estreme sul fatto della propria sessualità non sarà mai un paese laico, bisogna dirlo, l’Italia non è un paese laico e non lo sarà mai, sono pessimista, lo so, ma lo sono perché conosco l’italiano medio, conosco le battute a sfondo sessuale e a sfondo religioso che si dicono al bar alla mattina, conosco la mentalità troglodita dell’italiano medio, le cose non cambieranno se non si cambia la mentalità retrograda e inutile dell’italiano, se non si cambia questa l’Italia rimarrà sempre una pese del terzo mondo per quanto riguarda la laicità e l’apertura mentale!

domenica 21 febbraio 2016

-51-

Questo cinquantunesimo episodio della cimice sarà speciale, si so che non è normale ma in fin dei conti io sono normale? No, e quindi invece di prendere spunto dai quotidiani di oggi (di solito scrivo la Cimice il sabato!) ho deciso di scriverne una sulla porcheria che è successa sul DDL della Cirrinà, quindi meravigliosi Fragoloni lasciate ogni speranza e leggetevi questo cinquantunesimo episodio della Cimice!

·         Il circo a cinque stelle ha cancellato il nome del comicochenonfaridereneancheapagarlo dal simbolo, secondo la Lucarelli è per mettere il nome di Adinolfi… quest’ultima si sbaglia, metteranno il nome di un certo Benito!
·         Di Battista che vuole far credere a tutti d’essere di sinistra ha fatto un video dove grazie ad una lavagnetta illustrava il perché il DDL non lo avrebbero votato… ho visto un minuto del video e ho capito una cosa… il TSO non è proprio il male assoluto!
·         Formigoni ovvero holecamiciesgargiantiemenevanto ha esultato sul quasi affossamento del DDL… ha festeggiato con il suo coinquilino… è un po’ come il bue che da del cornuto all’asino!
·         Calderoli ha elogiato il circo a cinque stelle… e il circo a cinque stelle a ricambiato l’elogia con il saluto romano e ha urlato all’unisono :”A noi!”!
·         La Taverna ha dichiarato che c’è un complotto in ogni cosa… ieri non ha trovato il grana già grattugiato nel frigo, ha chiesto un’inchiesta parlamentare contro la regione Emilia Romagna!

·         Tutti tranne il PD ha festeggiato sul quasi affossamento del DDL… dopo per festeggiare sono andati a trans minorenni! 

sabato 20 febbraio 2016

-Un libro fondamentale... a dir poco!-

“La mia su “Il mio primo dizionario delle serie TV”!”


Non amo recensire o commentare dei libri, lo devo ammettere, odio mettere i miei gusti al di sopra di gusti estranei ai miei, ma qui devo fare un’eccezione per una vera e propria perla nel panorama letterale!
Matteo Marino (uno dei due autori di questo libro!) è una persona grandiosa, non so umanamente (ahimè non lo conosco personalmente!) ma intellettualmente è un grande, è riuscito a scrivere un dizionario non noioso, non è il Meneghetti (che ad aprirlo si muore con le sue votazioni con le stellette che manco all’asilo nido!), è una specie d’accompagnamento sulle serie cult che vanno dagli anni novanti a oggi (lo devo dire ha alcune lacune per esempio non ha messo “Black Mirror” o “Prison Break” ma a vederla con un occhio clinico se doveva metterci tutte ma proprio tutte le serie grandiose di questi ultimi vent’anni…. Il saggio sarebbe stato una specie di Britannica e probabilmente Marino ora avrebbe due occhiaie che vanno dal Giappone all’America… passando per l’Europa!)!
Parte, ovviamente con Twin Peaks (ve lo avevo detto che è uno dei più grandi conoscitori di Lynch? No? Bene, ve lo dico ora e detto da me che è stato ed è tutt’ora un conoscitore fino e attento dell’opera del Maestro [a detta da colui che lo studia da decenni e decenni!]!), la serie che fa da spartiacque da la serie televisiva classica alla serie televisiva seria e con contenuti, e arriva ai giorni nostri, vent’anni, un bel periodo, però è un periodo che ci fa conoscere serie grandiose come LOST, Daredevil, Game of Thrones e molte altre!
Parliamo del libro, ho già detto che non è un Meneghetti, quindi è altro, ma che cos’è esattamente? Semplice, è un libro che va consultato perennemente su determinate serie, è una guida utilissima per conoscere tutto ma proprio tutto su una serie (se vi state chiedendo quante volte in Battlestar Galactica il termine “Frak” viene usato… bene qui lo troverete!), la genialità (e si uso questo termine!) di questo libro è il lavoro certosino e approfondito che Matteo Marino e Claudio Gotti hanno fatto, e non è un lavoro da poco, hanno preso in considerazione trentatré serie televisive e le hanno vivisezionate e analizzate, come ci siano riusciti non lo so e non riesco a spiegarmelo, davvero!
Sono fortemente convinto che per questo lavoro così dettagliato e approfondito i due autori abbiano passato notti e notti insonni a guardare e riguardare puntate su puntate di una serie, ho quasi paura nel domandare una cosa… ma non posso esimermi, Quanti taccuini d’appunti avete consumato?
No davvero!
Facendo due calcoli avete tipo un magazzino pieno o meglio strapieno di taccuini…. Mi è impossibile pensare che un lavoro così dettagliato e così profondo sia frutto solamente nel vedere una serie, è impossibile (troverò quel magazzino sappiatelo!)!
Tornando a bomba, perché bisognerebbe compre questo libro? Semplice, è scritto bene, è fluido, non annoia, è accurato al millesimo (cosa assai rara per quanto riguarda questi libri… di solito si perdono via ma questo libro no!) di secondo, i disegni sono fantastici (adoro alla follia Daniel Cuello, come disegna le varie espressioni…. In pochi ci riescono!), costa poco (e a dirla tutta costo fin troppo poco (ma vabbè!)!

Amo questo libro indispensabile per eviscerare alcune serie televisive grandiose (alcune non le ho guardate ma giuro che mi porterò in pari!), amo com’è scritto, amo i disegni e amo il lavoro che c’è dietro, posso dire solo un’ultima cosa… spero che esca un secondo volume con tutte le altre serie televisive che non sono entrate in questo prezioso libro che consiglio a tutti, a tutte le persone che si sono fatti domande su domande su alcune serie televisive che hanno amato… e soprattutto a chi ama come me il buon vecchio Doctor Who… non rimarrete delusi… ve lo giuro!      

martedì 16 febbraio 2016

-16/02/2016.... persone di serie A e persone di serie Z.... la mia su ciò che è successo oggi!-

Oggi è un bruttissimo giorno per la laicità del “Governo Italiano”!
È un giorno terribile, da dimenticare, da tirare indietro le lancette dell’orologio agli anni trenta dello scorso secolo!
Oggi c’è gente che festeggia, che stappa bottiglie su bottiglie per una vittoria, poi andranno a minorenne profughe e le pagheranno venti euro “Ma mi dai anche il culo!”!
Oggi a causa dei vari bifolchi, ignoranti, neo fascisti, buoni solo a fare da tappezzeria al leader maximo comico genovese che non fa ridere, l’hotel cinque stelle ha bloccato (perché devono leggere riga per riga tutto il DDL…. Ma sanno leggere? Ne dubito, a loro basta le stronzate complottistiche su internet!) una legge che ci deve essere in uno stato laico e invece grazie a loro non c’è!
I buffoni (e mi spiace a chi fa di professione il buffone!) stellati hanno fatto ostruzionismo estremo e solo perché è un DDL fatto dal PD…. È un po’ come dire tagliarsi il pene per far torto alla propria moglie (e non marito perché grazie a questi cialtroni la legge non c’è e magari non ci sarà mai!), loro festeggiano, fanno ostruzionismo, e poi prima dei matrimoni tra froci  bisogna pensare a cose più importanti come le scie chimiche, i vaccini che fanno morire miliardi di bambini italiani al giorno, alla cura contro il cancro basato su bicarbonato e limone, sono questi i temi importanti per l’Italia secondo questi coglioni (chiedo scusa al sacco pallare e ai testicoli per averli abbinati a loro!)!
Oggi come ieri ci sono persone di seria A (i vari etero e qui Adinolfi si sta facendo una pippa con i guanti perché non si può toccare il pene con le mani nude!) e persone di serie Z, gli omosessuali in Italia non sono considerati come cittadini (parola tanto cara ai vari “cittadini” dell’hotel a cinque stelle!), non esistono, forse perché pensano che non votano e poi è più grave due persone che si amano e che possono pensare in un futuro a sposarsi anche se non vogliono, invece di andare a trans la domenica mattina, andare in determinati stati a chiavarsi bambine che potrebbero essere loro nipoti, meglio far sì che i preti s’inculino i bambini in sagrestia strafatti di coca, molto meglio questo, certo, appoggiando una legge giusta e che dovrebbe esserci da molto tempo si mina lo stato sociale, si distrugge la nostra tradizione, peccato che nell'impero romano il matrimonio era visto come creare prole e basta ed erano politeisti, ma fa niente, secondo i bigottoni che citano cose che non sanno due persone che si amano distruggeranno l’Italia!
La prima firmataria del DDL (non scrivo il nome perché sono troppo incazzato e non vorrei sbagliare a ascriverlo!) sulle unione, si è presa insulti e minacce di morte….  Da coloro che vanno a messa e dopo aver preso la comunione si trombano trans e bambini, è stata ricoperta d’insulti solo perché voleva che tutti gli italiani siano di seria A, sono incazzato, ma non ancora abbastanza!
Oggi è il giorno della vergogna per l’Italia, siamo arrivati al peggio del peggio (vi ricordate i referendum sul divorzio [che solo due anni fa è stata modificata in meglio!]? E sull’aborto?), oggi abbiamo toccato il massimo fondo della laicità dello stato italiano, mi vergogno di essere italiano, non perché sono gay, ma perché il nostro stato non vuole tutelare tutti i cittadini (e qui Di Battista dirà che ho usato questo termine solo perché faccio parte di Mafia Capitale e che voglio vederlo a spalare sterco di piccioni in una miniera del Guatemala… a parte Mafia Capitale caro pagliaccetto vestito buffo hai ragione!) ma solo una parte, il nostro “laico” stato ha preferito affossare una legge che finalmente renderebbe tutti i cittadini italiani di seria A per convinzioni inutili basandosi sulla Bibbia…. La Bibbia…. Posso capire questo discorso dagli ebrei di fede ebraica (anche se in Israele le unioni civili esistono da anni ma vabbè!) ma non per i cristiani…. Perché storicamente e teologicamente parlando i cristiani devono la loro religioni al nuovo testamento (rimaneggiato ad hoc da un imperatore romano che si è convertito sul letto di morte al cristianesimo ma vabbè!), e mi pare che sul nuovo testamento non ci siano riferimenti al peccato di sodomia e cito il buon vecchio hippy Cristo :”Ama il prossimo tuo come te stesso!”, i vari bigotti e i vari pretacci (ho fatto l’asilo in un asilo gestito da suore e preti e chi ha avuto la mia traumatica esperienza sa a cosa mi riferisco…. E no non mi hanno abusato sessualmente ma diciamo che se esiste l’inferno molti preti e tutte le suore hanno già il loro posto prenotato!) dovrebbero rileggere accuratamente il nuovo testamento e magari scegliere citazioni migliori, calcolando poi che quando è stato scritto il vecchio testamento gli ebrei stavano subendo un calo demografico da paura e quindi è normale che la “sodomia” non era vista di buon occhio…. Si ma parliamo di tipo sette mila anni fa e si parla di sodomia e non di omosessualità…. Ma fa niente per i bigotti!
Ok sono incazzato e molto e voglio chiudere questo mio scritto di getto con una sola frase…. Peggio per voi, potevate cambiare qualcosa in Italia e non lo avete fatto… peggio per voi ma sappiate che le elezioni sono alle porte…. Quindi cari bigotti dei miei coglioni e vari pagliaccetti vestiti a festa la vedo molto ma molto dura per voi il vincere qualcosa…. Io vi proporrei di andare nel bar più vicino a voi e provare con un gratta e vinci… di sicuro avreste più possibilità di vincere qualcosa ma ne dubito!    


domenica 14 febbraio 2016

-50-

E siamo a cinquanta…. Dovrei in teoria scrivere colorato ma porta na sega! Buona lettura!

·         La CEI ha dichiarato :”Il sesso è solo quello tra maschi e femmine e tra preti e bambini!”!
·          La banca Etruria spendeva soldi in Kazakistan…. Il nome del paese suonava bene!
·         Renzi passa in rassegna a Palazzo Chigi i granatieri di Sardegna… anche loro si sono chiesti chi fosse Renzi!
·         Carnevale Ambrosiano…. Di Battista non ci sta :”Sicuramente dietro c’è Mafia Capitale, le scie chimiche e il complotto mondiale massonico!”!
·         Oxford rivela dopo secoli di studio…. Nel cervello di Salvini non c’è attività celebrale!

·         Si giocherà Juventus Napoli…. E sinceramente parlando non me ne frega una beneamata minchia! 

sabato 13 febbraio 2016

-Enorme punto di domanda sull'essere e sul proprio Io pensante-

-Héphaisztosz hajóács-


Hsü sung hsü sui kut’ung  jên!
Asce da combattimento che si fondono inesorabilmente in altro, altro ancora, legna che viene spezzata, levigata, trasformata in altro!
Ogni singolo pezzo di legno ha la sua morte in una specifica ascia!
Acero
Boom
Pino
Boom
Cedro
Boom
Il meglio del meglio, prendere la materia prima e trasformarla in altro, una nave, un letto o qualsiasi altra cosa!
LA FUCINA POMPA A PIENO REGIME!
Fuoco e fiamme, sudore, sulfurei pensieri che s’accavallano con il lavoro vero, manuale, che fa sudare ogni singolo poro della pelle, coprirsi bene prima d’intervenire sul materiale, artigiani, lavoratori, fatica e sudore, i muscoli che si disegnano sotto i vestiti, braccia che picchiano furiosamente sul materiale, fronti grondanti fatica e dolore, occhi stanchi che a fine giornata non hanno il tempo per riposarsi come si deve e ogni giorno è uguale al precedente!
Ferro
Boom
Acciaio
Boom
Bronzo
Boom
Martelli divini che picchiano furiosamente, il controllo della forza sta tutto nella mente, il dosaggio saggio della forza, il non affaticarsi troppo, nuvole di vapore che s’innalzano alte nel cielo della fucina, dal nulla il tutto, il creare dove prima non c’era nulla, un ammasso informe di materiale che diventa un qualcosa, sudore, fatica, sputare per terra per il caldo, bestemmiare come non mai, fatica, parolacce, offese a madri e a madonne, picchiare sempre, picchiare per l’eternità, il creare sempre qualcosa di nuovo, il creare sempre e comunque!
Aria
Boom
Terra
Boom
Fuoco
Boom
Acqua
Boom
Il martellare costante che diventa una sinfonia tra le più belle, il rumore assordante, le orecchie che sanguinano copiosamente, gli occhi che lacrimano dolore felice, le mani callose che non smettono mai e poi mai di fare ciò che devono, gambe, muscoli, nervi, pelle che si ritrae per poi ritornare a com'era prima, pensieri che s’annullano all'unisono in un vortice di picchiamenti, ferro su ferro, legno su legno, l’ascia colpisce e frantuma, distrugge, crea, si fabbrica ogni cosa, ogni atomo viene trasformato e reso diverso, si trasforma tutto!
Fiamme che bruciano di più delle fiamme dell’inferno, dell’Ade, spiriti vaganti che s’annichiliscono nella fucina, santi e peccatori vengono schiacciati, distrutti dal martellare frenetico, nessuno si risparmia, nessuno chiede venia o pace, tranquillità, no, nessuno, e giù a martellare freneticamente, il rimbombo che entra nelle orecchie per non lasciarlo più, la fatica che lascia il corpo neanche dopo una dormita sotto gli aceri fioriti, l’odore di fuliggine e sudore che si mescola in un aroma nuovo, un aroma antico, vecchio come il mondo, vecchio come il concetto stesso di vita, picchiare, farlo sempre, ogni singolo giorno, i fuochi non possono spegnersi, il boom boom boom non può fermarsi, non deve fermarsi, mai, cenere e morte, mostri e angeli che s’alternano tra le alte fiamme dell’oblio e della dimenticanza totalitaristica!
Boom
Boom
Boom
Boom!  




martedì 9 febbraio 2016

-Mah!-

-ekstremal yomon-

Le viscere bruciano, il vomito, la bile, il dolore, la sincopatia mandata a male…. Dolore, forse, forse no, tutto, nulla!
La morte forse… singhiozzo, tosse!
Posizione fetale su un cesso, aprire la bocca, far fuoriuscire tutto!
Il nulla!
Il tutto!
Malessere!
Lacrime, salate sulle guance, ci si chiede il perché e il per come, vomitare succhi gastrici, sentire la gola infiammata, il sapore di schifo in bocca, collutorio, non serve, il raspino in gola, il catarro nel naso, lo stomaco che fa a botte con tutto!
Tornare a letto, forse, fosse facile, non lo è, L:eyla miagola verso la mia persona che ero, e che non sarò più, conato, vomitare, conato vomitare!
Rialzarsi, cadere disastrosamente, battere la testa, sangue, malessere, il voler morire, sputare nel lavandino, ricadere, crearsi fratture e ematomi, domande, dolore!
Il sole si alza!
Caffè
Kinder Brios copyright registrato
Dar da mangiare a Leyla
Conato
Bagno
Vomitare succhi gastrici
Ripulirsi
Mangiare la cazzo di brioscina che mi sta sullo stomaco e che ci metto ore e ore a mangiare, Leyla mi salta sulle gambe, pezzetto di orrida brioscina data in pasto alla padrona di casa, Leyla scende, il caffè è salito!
Caffè
Il primo!
Mi rimane tutto sullo stomaco
Tosse
Conati
Rigozzare ancora succhi gastrici misto a caffè, tirare l’acqua!
Lavare la tazza, cambiare la lettiera a Leyla!
Conato di vomito
Tosse
Tornare in posizione fetale sulla tazza del cesso!
Vomitare il nulla, continuare a farlo!
Ripulirsi e portare il sacchetto con le feci della padrona di casa vicino alla porta, respirare!
Lavarsi, lavarsi i denti, conato
Vomitare ancora!
Ripulirsi e tornare a lavarsi i denti, finito!
Vestirsi, i treni in Alaska non passano così tanto, vecchi che segano legni per costruirsi un qualcosa, respirare, vestirsi!
Sette meno un quarto!
Pronto e con le occhiaie, tossisco ancora, forte, nessun conato!

Leyla vuole farsi un giro, apro la porta esce di corsa, annusa tutto e rientra, chiudo tutto, respiro, butto il sacchetto delle feci, sigaretta, vado verso la metropolitana, spengo la sigaretta, scendo… è un nuovo giorno nella mia vita di merda!  

domenica 7 febbraio 2016

-Meglio il bigottismo ad una legge giusta.... la mia sul Family Day-

È passata una settimana da quel carrozzone bigotto e inutile qual è stato il Family Day (la famiglia canonica italiana e usano uno slogan inglese… e già qui qualcosa stona!), in questa settimana mi sono informato e ho visto video e interviste su questa manifestazione!
Ecco cosa ho capito!

·         Stando alle persone presenti al carrozzone, l’unione tra omosessuali è contro la Bibbia, bene, ma quale Bibbia? La Bibbia degli ebrei o dei cristiani? In linea teorica il libro sacro per i cristiani è il nuovo testamento (e non voglio stare qua a scrivere che San Pietro non voleva fondare una religione ma una corrente all'interno dell’ebraismo se no qua sto a scrivere fino a domani!), e correggetemi se sbaglio, l’unico comandamento che ha dato Gesù è stato ama il prossimo tuo come te stesso, o sbaglio? In linea teorica la religione cristiana è l’ennesima potenza del vivi e lascia vivere, ma molti manifestanti  “perlafamigliatradizionale” citano le “sacre scritture” senza conoscerle, la cosa che mi fa più schifo è che se due persone si amano non possono unirsi civilmente (anche perché sono fortemente convinto che se dovesse passare la legge non ci saranno orde di omosessuali che copulano selvaggiamente su tutti gli altar maggiori di ogni chiesa italiana!) ma un prete che nella sagrestia della chiesa che amministra da festini a base di droga e bambini la colpa è dei bambini non dei preti!
·         Ci sono state interviste al manifestante medio, meravigliose, un’intervista fatta ad un vecchietto che in un italiano a dir poco terrificante (prima di manifestare contro le unioni civile magari imparare le basi dell’italiano non farebbe schifo!), che ha pronunciato questa frase :”La colp è tutt del caz famaceutich che igniettano lo virus e poi nascon figl gay!”, un altro che trionfalmente portava al collo un ciondolo raffigurante il fascio littorio (che è un simbolo dell’impero romano e non fascista!) che augurava un nuovo avvento di un duce senza sapere che il duce tanto osannato dal maschio alfa fascio era un puttaniere di prima e parlare di famiglia tipica riferendosi a lui è un po’ strano calcolando poi storicamente che è stato appeso con l’amante e non con la moglie, ma la genialità bigotta arriva con una signora questa:
·         Una donna di mezz’età adornata da croci di cartone (che poi vorrei che mi tirassero fuori i versi dove Gesù dice che i gay sono un abominio!), che berciando come non mai (aveva inoltre in mano un crocefisso enorme anch’esso di cartone, come se fosse difficile inchiodare due assi di legno!) che se due omosessuali si baciano o commettono atti impuri (e anche qui… nell’antico testamento cari i miei bigottoni non si parla di atti impuri ma di rispettare il kosher ovvero la dieta degli ebrei ma lasciamo stare!) provocano conil loro abominevole atto terremoti, tsunami e quant’altro…. Facendo due conti, negli ultimi anni non ci sono stati così tanti disastri naturali quindi le cose sono due o la signora ha una concezione della Terra sbagliata oppure gli omosessuali non fanno l’amore ne si baciano e se lo fanno lo fanno tipo due volte all'anno!
·         Gasparri… facciamo una piccola biografia di codesto “politico”, nato politicamente nel fu M.S.I. nel periodo denominato anni di piombo, a sentire i suoi vecchi camerati era un fifone e quando si sentiva odore di scontro (e all’epoca era all’ordine del giorno!), lui, il prode Gasparri spariva, finiti gli anni di piombo e dopo lo sdoganamento da parte di Berlusconi, il nostro prode politico sale alla ribalta leccando il deretano dell’allora segretario di A.N., ovvero Fini, diventa ministro delle telecomunicazioni e vorrei ricordare che è stato lui a imporre il digitale terrestre per dare un’aiutino al fratello del Berlusca, poi? Poi il patatrac, Fini manda a quel paese il Berlusca e il nostro prode e attivo per la “buona politica” cosa fa? Rimane con Fini? No, passa con il Berlusca e a oggi è ancora sotto le gonnelle di un centro destra che non si sa se c’è, ma perché sto parlando di questo losco individuo? Semplice, perché al Family Day ha apostrofato un giornalista delle Iene come handicappato, ora nel duemila sedici, un senatore che ricopre cariche pubbliche non può permettersi di offendere con questo termine nessuno, perché facendo così dimostra a tutta l’Italia che lui si è un senatore ma non è un senatore delle persone che portano un handicap, guarda un po’ il balbetto e sono bipolare e quindi stando al prode Gasparri sarei un handicappato, bene, vorrei dire al senatore mai domo ma fifone, che meglio essere un handicappato che un Gasparri!
·         Padre Livio, attenzione, codesto figuro è un prete cristiano, lo dico per ritornare sul “ama il prossimo tuo come se fosse te stesso”, e vorrei citare altro, anche se fuori dalla sua connotazione filosofica e teologica “Ama e fa ciò che vuoi” di Sant. Agostino (so che si riferisce all'amore estremo verso Dio, anche se a dirla tutta Agostino ha parlato poco di Dio e più su altro ma la cosa non c’entra nulla con questo scritto!) e ancora vorrei ricordare a Livio (padre era mio padre per me lui è un essere umano bieco e gretto!) che Gesù andava a mangiare con le prostitute e lavava i piedi ai poveri e ancora, le varie citazioni che Livio cita sono fuori contesto, la regina di Babilonia dove i peccatori dormono e giacciono è riferito a Roma dell’epoca e non ha una donna specifica! Ma è meglio fare un passo indietro, il boss di radio Maria in un suo monologo ha citato passi della bibbia e ha augurato la morte alla senatrice Cirrinà, che a suo dire sarebbe la meretrice di Babilonia che farà sì che l’apocalisse si scagli sulla povera Italia, il perché di tutto questo odio (odio e non amore…. “ama il prossimo tuo come se fosse te stesso”! [che a leggerla sotto una certa ottica induce alla masturbazione ma non è il luogo ne il momento per approfondire questa mia tesi!]!) è perché la senatrice Cirinnà è la prima firmataria del DDL che farà si che persone dello stesso sesso possano sposarsi, la cosa che mi ha colpito di più non è tanto il bigottismo becero e gretto di Livio (che solo per un’uscita così dovrebbe dare fuoco alla tonaca!) ma l’ignoranza abissale che codesto prete sfoggia come intelligenza, e cito ancora Gesù :”Date a Cesare ciò che è di Cesare e a Dio ciò che è di dio”…. E vorrei spiegarglielo in poche parole, lo stato è una cosa la chiesa un altro e queste due cose non devono mai incontrarsi a sentire Gesù…. Quindi Livio, prima di fare citazioni a caso e fuori luogo, magari una ripassata al nuovo testamento non ti farebbe male!


Per concludere, io sono per la libertà di parole e di manifestazione senza se e senza ma, ogni singola persona può e deve manifestare ciò che vuole e dire ciò che vuole, fin qui tutto bene, ma quando un senatore che dovrebbe essere super Partes (e una deputata che dichiara di essere incinta senza essere sposata che va al Family Day è un po’ un contro senso, è un po’ come se io dovessi andare a manifestare per la chiusura delle librerie!) e un uomo di chiesa (che in teoria dovrebbe parlare del nuovo testamento e basta!) scendono in campo come paladini della ragione la cosa mi infastidisce, personalmente sono daccordissimo sul matrimonio omosessuale anzi, ci metterei la firma pur essendo fortemente etero, e pur essendo contro il matrimonio, ma il fatto è che se io domani volessi sposarmi con una fanciulla posso a differenza di un’altra persona che vuole sposare la persona che ama ed è del suo stesso sesso, questa bieca catalogazione tra cittadini di seria A perché etero e cittadini di serie Z (e non dico B ma Z apposta visto che vengono considerati così!) solo perché omosessuali mi fa salire l’ISIS, si, perché credo che se domani dovesse diventare legge il matrimonio tra lo stesso sesso, non tutti gli omosessuali si sposerebbero ma il sapere che magari in un futuro potranno farlo è un gran passo avanti, non solo per l’Italia in se, ma per non segregare a “persone non gradite” coloro che amano in modo diverso dall’amore etero, quindi la mia speranza è che il governo italiano riscopra la sua laicità e che si liberi una volta per tutte da questo strapotere clericale che per troppo tempo ha influenzato leggi, partiti e quant’altro!  

-49-

E siamo al meno uno per il cinquantesimo… buona lettura!

·         Gasparri al Family Day offende un giornalista delle Iene apostrofandolo “handicappato”…  e cosa vi potevate aspettare da un emerito coglione?
·         Renzi :”Noi e la Germania a capo dell’Europa!”….  subito eletta battuta dell’anno dalla U.E.!
·         Il capo di radio Maria (nota radio tecno dance!) augura la morte alla senatrice Cirrinà…. Per la serie “Ama il prossimo tuo come te stesso!”!
·         Oxford rivela dopo uno studio durato venticinque secoli che se una persona si tuffa nel fango si sporca!
·         L’hotel cinque stelle vuole le dimissioni di Gasparri ma Di Battista non ci sta…. “Prima pensiamo a Mafia capitale!”!

·         Big S. nominato per il Nobel per la fisica…. Ci siete cascati vero? 

venerdì 5 febbraio 2016

-La mia su Paperi, il primo numero-

-La mia su Paperi, il primo numero-


Prima d’incominciare a scrivere “la mia” vera e proprio devo fare un preambolo e una scusa, parto con la scusa, mi devo scusare con tutti i miei lettori per il ritardo siderale della lettura di questo “fumetto” (lo metto tra virgolette per un motivo che poi spiegherò!) ma pareva che a Milano Paperi non dovessi arrivare e ora ho due coppie ma lasciamo stare!
Il preambolo è che stasera non avevi intenzione di scrivere “la mia” su questo “fumetto” ma bensì volevo scrivere una cosa sul family day con citazioni colte e argute ma poi Marco mi ha convinto a scriverla e quindi la scriverò, ma ora bando alle ciance ed è ora che tutti voi sappiate la mia su Paperi!

Tutto è nato da una condivisione d9i un disegno di un mio amico su facebook, nel disegno si vedeva un papero nella doccia che pisciava ed era triste come pochi, sulle prime ho pensato che fosse un autore americano o inglese e invece…. Pam è italiano, ho condiviso anche io il suo disegno (e ne sono fiero!) poi ho chiesto l’amicizia all’autore!
Dopo poco vengo a sapere che Giulio (è il nome del Disegnatore!) sta per pubblicare a breve una sua Graphic Novel “Paranoiæ”, la compro e per la seconda volta in vita mia leggo l’introduzione al volume (mi era capitato solo con Davide La Rosa per la sua introduzione a un volume di Walking Dead!),  l’introduzione l’aveva scritto Marco, stranamente avevano lo stesso cognome, sulle prime non ho pensato che fossero fratelli poi ho scoperto che oltre a essere fratelli erano anche gemelli (e attenzione che questa cosa è importante!), chiedo l’amicizia a Marco e scopro che è laureato in filosofia…. Bum, la mia ammirazione è salita alle stelle poi legge Joyce… ciao!
Ho scritto questa introduzione per alleggerirmi il compito che mi sono preso, Paperi, parlarne, diciamo subito che non è un fumetto per tutti, o meglio, secondo me la dicitura “Adatto ad un pubblico maturo” ci sta tutto, secondo me è un vanto, il “fumetto” si apre su una tavolo idilliaca, sole, sorrisi e quant’altro, la solita sviolinata Disney insomma, poi si volta pagina, bum, calcio in bocca, si entra nella realtà più cupa e tenebrosa, si vede il personaggio Disneyano com’è veramente, la storia si snoda sul suo essere interiore, il suo vero Io e sulla più totale mancanza di super Io, è un personaggio solo, malato e che si fa schifo, un reietto che viene sputato, un personaggio che il destino e la vita lo hanno inculato a morte senza vasellina, questo mi piace in una storia (non l’accanirsi su un personaggio sia chiaro, anche se io sono l’ultima persona che può dirlo visto che tutti i miei personaggi sono come Paper Ugo se non peggio!), una storia dev’essere vera, sporca e cattiva e deve entrare in profondità nella psiche del personaggio che si vuole raccontare ed è per questo che ho virgolettato la parola fumetto, non lo è, per un semplicissimo motivo, la storia è una poesia tragica ma bellissima che starebbe bene affianco ad un Rilke, i disegni non sono disegni ma dipinti che starebbero benissimo esposti in un museo, se dovessi dare un voto a questo primo numero (dovrebbero essere tre numeri se non sbaglio!) non saprei che voto dare, la scala da uno a dieci è troppo riduttiva!
So che vi aspettate che sia finita qui e invece no, voglio dare il meglio del meglio, entrerò a fondo in questo piccolo capolavoro, la scrittura, (essendo pseudo scrittore è la prima cosa che mi salta all’occhio!), Marco riesce in una manciata di pagine a tirare fuori ogni paranoia, ogni turbamento, ogni malinconia, ogni malessere fisico e mentale con una maestria che in pochi sono stati in grado di riportare su pagina, io ne conosco molto ma molto pochi, diciamo due o tre (e tra questi c’è Marco!), non farò paragoni o altro, ma Marco porco di un cazzo (e scusa il francesismo!) come ci riesci?
No davvero, ti prego dimmelo! E lo dico da scrittore (da ventidue anni ormai!), io non sono mai riuscito a sviscerare così bene e così dettagliatamente la mente e le paure di un essere umano (lo so che è un papero ma poteva essere qualsiasi cosa, anche un dado da brodo!) , non so come ci riesce ma ci riesce brillantemente!
Ma e c’è un ma, arrivi alla fine, l’apoteosi di Nichilismo totalitaristico, l’ultima pagina è una delle cose più belle che io abbia mai letto e visto, c’è una frase (che non riporterò ma gliela dirò in forma privata a Marco!) che vorrei tatuarmi in fronte e ho detto tutto!
Il disegno…. Che dire, il caro Giulio mi aveva abituato benissimo in Paranoiæ (e P.S.: Signor Testa di Patata è una delle cose più grandiose che io abbia mai visto!) ma qui si supera, sarà che Marco e Giulio sono gemelli ma qui l’osmosi tra loro è una cosa a dir poco spettacolare, Giulio con il suo tratto (tratto? Tratto un cazzo…. Sono dipinti!) riesce a rendere magistralmente la lenta agonia psicologica di Paper Ugo,  ci sono dipinti che sono veramente forti (la scena del vomito e la meravigliosa ultima pagina…. Cazzo la farei incorniciare per quanto è spettacolare!), sono veri e propri pugni in faccia tirati da Tyson, l’atmosfera fisica viene ricalcata nella fisicità (una cosa del genere l’avevo riscontrata solo in Seven…. E se ci fate caso piove sempre!), il dolore estremo del protagonista non è solo mentale ma si può vedere anche nella città, ribadisco il nichilismo del testo (forse sbaglio ma non credo!) è rappresentato “graficamente” alla perfezione, davvero, i dipinti di Giulio sono erezioni a non finire, è un orgasmo per gli occhi, riesce a dipingere l’emozioni che prova il personaggio e non è da tutti…. Che dire? A parte che considero Giulio uno dei più talentuosi pittori da decenni a questa parte? Che dire che quando lo incontrerò m’inchinerò al suo cospetto (e si lo farò davvero!)?
Per concludere le note dolenti, i difetti…. Il prezzo, tre euro? Tre euro? Per questa meraviglia? Ma stiamo scherzando? No davvero? Solo tre euro (io ne ho spesi sei [ho due coppie, per la serie o nulla o troppo!] ma fa niente!)? Io personalmente avrei speso molto ma molto di più, la seconda nota dolente è: le pagine…. Troppo poche…. Mi sono innamorato di questo papero triste ma dolce, ma so che creare un albo con tante pagine è difficoltoso, quindi può andare bene così, che dire? Aspetto il secondo numero sperando di comprarlo nel giorno di uscita e non dopo quasi un mese!  


mercoledì 3 febbraio 2016

-Leggetevelo con sottofondo la mia ultima canzone.... magari fa effetto!-

-Mama Sad-


BLEEP
BLEEP
BLEEP
Il simpatico, caro e buon vecchio Orso quella mattina si alzò con tutti i più belli e grandiosi piani per la giornata, un infarto improvviso lo fece morire ali di diavolo su un corpo perfettamente fisicato di un angelo perdio  Khilakku ghematria applicata alla coloromachia in bianco e nero ohhhhhhhhhh la emochia e la deusmachia! Sai quanto cazzo me ne frega di morire! Il corpo fisicamente quasi quasi quasi un cazzo, un ingegnere che crea un qualcosa che può salvare il mondo ma nessuno lo caga e alla fine lui si suicida, lettera quasi personale, quasi intima, messaggi subliminali no, zero sublinazione, scrivere e scrivere e scrivere ancora, quanto cazzo è difficile esporre pubblicamente i propri!
BLEEP
BLEEP
BLEEP!
ROBA SCRITTA, CANCELLATA DEUS EX MACCHINA!
Scrivere e farlo ancora, lo scrivere, il non essere, l’essere, il tutto e il niente, un’aragosta al tavolo cinque e veloce porcocazzo, arriva? No, forse, si, non si sa ma quei figlidiputtanaimpestatasonoarrivatidopodinoi, calma, respiro, pensare lucidamente, tabum e tabum, il futurismo si mangia a cena e basta a pranzo altro, mal di testa, dolore, stai bene?
BLEEP
BLEEP
BLEEP!
Poesie infrante, una pinta al suo funerale, andare in basso, un funerale? Si ci sta, forse, cazzo, voci s’accavallano, sono cose strane a dirla tutta, barabapapà, i regina cantano e suonano, persone sulla strada, una cazzo di rivoluzione? Nah!
BLEEP
BLEEP
BLEEP!
Il digrignare i denti, come se fosse una digrinatura di greco o latino, la degenerazione, provocano terremoti e tutti i vari problemi della terra, balletto, finito, il guardiano del faro quel giorno stava pensando ad altro quando gli arrivò tra i piedi foderati da pesanti stivali un’enorme tonno lo guardo lui guardo il “farista” si guardarono per un tempo eterno poi il farista decise di rilasciarlo nel mare il tonno per ricompensa gli fece arrivare uno Tsunami e morì il farista non il tonno, deliramente deliri, word non concepisce nuove parole, cenere su cenere, fa cenere…. Mama sad.
BLEEP
BLEEP
BLEEP!
Squilla il telefono il telefonico messaggio il mesaggio telematico il messaggio attendo, ATTENDO, schiacciare l’invio?
No
Cazzo
No
No
Cazzo
No!
Fusa notturne, aprire finestre, vedere troie, chiudere finestre, mandare l’invio, cancellare il tutto? Si ci sta, elimino tutto, no, cazzo!
Cenere, e cenere ritornerai, il cristo era di molto incazzato, forse, non lo so, dubbi, che cazzo fai? Non lo so! Uccidere i colori con il bianco e nero, uccidere dei e quant’altro, mercoledì, manca una settimana, dormire? Forse, mah non lo so, forse, domani bisogna andare a lavorare a produrre un cazzo di niente, rispondere a domande del cazzo, e-mail, telefonate, cazzate, su cazzate, sinceramente non me ne frega un cazzo di voi, davvero, impostare voce, cyborg del cazzo, il messaggio è lì che s’illumina d’immenso, uno scarry monster!
BLEEP
BLEEP
BLEEP!
Che fare? Fare? Si! Fare! No! non è da me, rimango con I rimpianti, il mio essere ormai è luce, forse, zero droghe, zero messaggi…. Lo mando?
No!
Si!
No! Si! forse lo mando!
Si lo mando, cazzo, e se poi, il poi, il poi, porco cazzo il poi!
BLEEP
BLEEP
BLEEP!
:*…. Mandato!

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...