martedì 31 gennaio 2012

Ma se dico che a me della morte di Scalfaro non m'importa una beneamata ceppa sono anticostituzionale?

lunedì 30 gennaio 2012


-La quasi vita-


Il freddo delle bianche piastrelle collima con tutto il mio essere il mio pensiero si fonde con la luce poco chiara del bagno un raggio di luce artificiale sventra il bagno in due come una lama una spada che trafigge per colpire a morte il proprio nemico in cerca del nettare rosso conosciuto anche come sangue la mano è piena di schiuma da barba bianca anch'essa tutto è bianco in questo bagno mi guardo allo specchio e vedo una faccia con una barba di qualche giorno odio moltissimo le cose a metà o uno ha una barba lunga oppure non c'è l'ha le cose a metà sono odiose mi spalmo la schiuma da barba su tutta la faccia fino ad arrivare all'attaccatura del capelli sulle guance mi riempio la faccia di roba bianca e schiumosa prendo il rasoio e con estrema cautela e attenzione incomincio a radermi prima il lato destro e poi quello sinistro poi passo con delicatezza sopra le labbra e sul mento la schiuma sta per scomparire ma ho ancora quei fastidiosi peletti sul viso e ricomincio a tagliare con più forza fino a quando la mia faccia non è morbida come il culo di un bambino mi guardo soddisfatto allo specchio e ripenso alla mia infanzia quando giocavo ai parchetti pubblici con quei pochi amici che avevo stranamente ero sempre in porta e ricordo le elementari le medie le superiori e infine l'università il diploma con un voto mediocre al classico la laurea in lettere e filosofia il tirocinio alle medie a insegnare religione nonostante io sia ateo poi la cattedra di ruolo in filosofia alle superiori con gli studenti a cui non interessava assolutamente nulla della “Repubblica” di Platone o di Kant l'importante era se la loro squadra del cuore vinceva qualche partita non ho mai visto una classe così vuota ad una lezione di filosofia in tutta la mia vita ma è comprensibile la filosofia è quella materia con la quale o senza la quale tutto rimane tale e quale quindi perché dovrebbe interessare ad un ragazzino appena entrato nella pubertà a cosa potrebbe mai servire sapere e porsi domande è più interessante sognare una carriera da calciatore soldi facili e subito mi guardo per l'ultima volta allo specchio non sono bello anzi direi che sono una persona che passa benissimo per uno qualunque una persona come tante senza nessun segno particolare con il fisico gracilino e una pettinatura da antidivo per eccellenza non mi piaccio ma questo è il meno apro l'acqua calda della vasca da bagno appoggio tutto l'occorrente sul bordo della vasca e guardo per un attimo e un attimo soltanto l'acqua che scende dal rubinetto formando una piccola pozza d'acqua calda vado in cucina e continuo a scrivere la lettera che avevo incominciato a scrivere qualche minuto prima di farmi la barba le parole si confondono nella mente non so bene come descrivere tutto questo non è facile aprirsi ad un foglio di carta bianco è già la quarta pagina che butto via e mi sta venendo il dubbio che magari sarebbe meglio non scrivere nulla ma tutti scrivono un biglietto per la causa e il perché di determinati gesti che hai più sembrerebbero un gesto di un folle di un pazzo di uno sconfitto ricomincio a scrivere dopo l'ennesima pagina appallottolata e buttata nel cestino scrivo due righe e poi butto il tutto ci metto una pietra sopra nessun messaggio nessun biglietto nessuna lettera niente di niente ritorno in bagno e l'acqua è arrivata al punto giusto chiudo il rubinetto mi spoglio e m'immergo ripensando alla mia vita alle mie sconfitte e alle poche vittorie al senso di tutto questo come un filosofo arrivato alla frutta ripenso che forse poteva andare meglio e poi mi ricredo non poteva andare meglio ma solo peggio guardo per l'ultima volta gli oggetti sul bordo della vasca un rasoio un'asciugamano piccolo e una saponetta mi lavo accuratamente tutto il corpo mi risciacquo e faccio nuovamente scorrere l'acqua calda per togliere le traccie di sapone mi asciugo le braccia e prendo il rasoio mi guardo i polsi una due tre volte e poi incido dall'attaccatura della mano destra e risalgo per tutto il polso per poi ripetere lo stesso gesto con il polso sinistro il sangue incomincia a uscire piano immergo i polsi nell'acqua e chiudo gli occhi non rivedo tutta la mia vita e l'acqua si sta sporcando di sangue rapidamente non ripenso a nulla c'è un solenne e regale buio tutto è buio non sento dolore solo caldo un caldo che mi coccola come un bambino come quando ero piccolo ed avevo paura del buio e l'unico rifugio alla paura era il letto dei miei genitori poi loro hanno divorziato e tutto è cambiato ma i miei problemi non sono scaturiti dal divorzio dei miei genitori e sinceramente parlando non so bene da dove siano scaturiti un giorno ero felice e contento e il giorno dopo ero piombato nella più totale tristezza e la mia voglia di vivere stava scemando rapidamente fino a oggi e oggi che la mia voglia di vita ha cessato d'esistere non ho trovato nulla per vivere perché vivere mi sono domandato non ho nulla che valga la pena di una vita scialba e incolore come la mia non m'interessa nulla voglio solo smettere di vivere nel minor tempo possibile e poi in mezzo ad un pensiero o forse ad un ricordo tutto diventa buio e galleggio in un mare di pace e di tranquillità non sento più niente solo la pace che tanto cercavo e sinceramente parlando a me basta e avanza!


Non possiamo proprio!”
Ma come non potete?”
Ciò che ha fatto è un peccato...”
Ma insegnava religione...”
A maggior ragione, insegnava religione e sapeva che con il gesto folle che ha fatto non avrebbe ricevuto un funerale cristiano!”
Ma siamo nel duemila e credete ancora a queste cose?”
La fede non ha età...”
Ho capito! Quanto costerebbe farli un funerale religioso?”
Non è una questione di soldi ma di morale!”
Cristo santo (scusate padre!) ma Versace ha avuto un funerale cristiano ed era omosessuale!”
Ma era cristiano!”
Ma la chiesa considera peccato l'omosessualità!”
E' stata una pecorella che si è smarrita!”
Ma è stato ucciso dopo un rapporto sessuale sodomita con il suo amante e non ha mai detto d'essere cristiano anzi...”
Sua sorella ha confermato al su fede!”
Io direi piuttosto che la sorella ha pagato molto...”
Non sono i soldi figliolo come gli ho già detto...”
Scommettiamo che oltre al pagamento del funerale volessi donare una copiosa cifra alla chiesa mi farete il funerale?”
Non credo... la chiesa su questo è intransigente...”
Un gay ricco sfondato si e un professore di religione no?”
Non c'entra nulla il lavoro che faceva ma il gesto!”
Anche Giuda si è pentito e poi si è impiccato!”
Infatti Giuda brucia all'inferno!”
Dove andrà a finire dopo il funerale riguarderà la sua anima e non la chiesa!”
Mi rifiuto categoricamente di celebrare un funerale per un suicida, togliere la vita è un peccato mortale se dovessi officiare il funerale al suo amico dovrei perdere la fede in uno dei dogmi portanti della chiesa e non si può assolutamente fare se no la chiesa stessa non avrebbe più senso che esistesse!”
Ho capito... grazie per il suo tempo!”

La pioggia cadeva vigorosamente forte, poche persone stanno seguendo una macchina nera, gli ombrelli creano un'immagine surreale, una coda colorata dietro ad un oggetto completamente nero, la famiglia stretta non c'è poiché sono morti entrambi anni prima, di fratelli e sorelle non ne aveva, pochi amici, quelli che si possono contare sulle dita di una mano, alcuni studenti (gli unici che seguivano le lezioni!) che chiudono il corteo funebre, il tutto si svolge in poco tempo, il cimitero laico è poco distante dall'obitorio, nessuno piange, basta il cielo e le nuvole, la macchina si ferma, gli amici issano sulle spalle la bara, nessuno parla, la bara viene calata nella fredda terra e s'incomincia a lanciare terra sul coperchio fino a quando la tomba non è riempita completamente, nessuno si ferma più del dovuto, tutti hanno una vita loro e stare nei cimiteri non è il massimo della vita per nessuno, la leggera sporgenza della terra rimarrà lì ancora per un po' fino a quando la terra non si assesterà creando una tavola piatta d'erba e solo allora verrà messa la lapide con nome, cognome, data di nascita e data di morte, nessuno ha voluto scrivere una frase di circostanza da inserire sotto al nome, nessuno sapeva bene cosa scrivere e le frasi fatte erano troppo fatte paragonate al defunto, nessuno lo conosceva bene o meglio tutti lo conoscevano ma solo superficialmente e nessuno aveva voglia d'approfondire la conoscenza di quel ragazzo che insegnava contro voglia religione... 

venerdì 27 gennaio 2012


Ed ecco la terza e ultima parte di questa lista...  e a breve nuove e succulenti novità su questo blog, buona lettura!

1.     Blue Marine X
2.Il monastero nel deserto – Racconti post bellici  X
3.Egos X
4.Devoluzione
Libro Primo: L’inizio della fine X
5.White page X
6.Immaginie X
7.Sfogo di una mente X
8.Sfogo di una mente 2 X
9.Sfogo di una mente 3
10.Diari  X
11.Diari 2
12.365 pensieri X
13.Franco Belugi un innesto X
14.Rivoluzione X
15.N9P X
16.Officina 28 X
17.Il libro dei sogni futuristici di N9P X
18. … X
19.L. X
20. Criptococco
Il libro dell’oblio
Pallasch il libro dell’opulenza
21.Circensi X
22.X
23.Per Blog 1 X
24.Per Blog 2 X
25.Per Blog 3 X
26.Per Blog 4 (le mie domande) X
27.La Bibbia secondo me X
28.Luce oscura X
29.Child X
30.Trash (Garbage 2!) X
31.Calcolorama X
32.Il condominio
33.…-/…VITE…/-… X
34.Franco Belugi intero
35.Dialoghi  X
36.Comunque sia
37.Storia della vita di un uomo noioso
38.Lbaebe (L'egocentrismo di O'Shere)
39.Come scrivere un romanzo e ritrovarsi tra le mani un capolavoro (appunti, citazioni e schemi per la creazione di “O’Shere”!) X
40.I quaderni di O’Shere X
41.O’Shere/libro terza A seconda parte in Italiano X

mercoledì 25 gennaio 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 2 100 “Area C”-


C'è ancora qualcuno che pensa (masochisticamente parlando!) che l'Italia e le sue città sono come le nazioni e le città del mondo, niente di più sbagliato e oggi voglio parlare della mia città natale Milano!
Fino a oggi (e in cento suicidi del sistema!) non ho mai parlato apertamente di Pisapippa poiché come ho già spiegato un milione di volte io prima di giudicare devo vedere con i miei occhi come lavora, vi preannuncio che io non lo votato (è stata la prima volta [da quando ho diritto al voto!] che non mi sono recato alle urne!) e non lo voterei mai anche perché ha la faccia da pirla, tralasciando l'aspetto fisico voglio parlare del suo operato, come prima cosa si è beccato la tegola delle tangenti che alcuni del suo “gabinetto” si sono intascati (si parla di una vendita d'azione comprate al triplo del loro valore effettivo, comprate con i soldi della cassa comunale!), ne è uscito bene e pulito anche se non ha mai chiarito bene se i sospetti erano fondati o no, in parole povere queste tangenti sono state prese o no?
Passato questo primo uragano il sindaco ha pensato bene di fare blocchi delle macchine a cazzo, ovvero nel periodo dove tutti vanno a spendere soldi su soldi e lui che fa di bello? Ovvio, chiude il traffico per due giorni facendo perdere palate e palate di soldi ai commercianti, si vede che l'ecologia a Pisapippa piace un fottio, infatti vuole aumentare il bike sharring (o come si scrive!), ottima iniziativa se non fosse che per affittare una bicicletta c'è un iter che è più facile incontrare il papa e con lui andare a farsi un panino, tralasciando per un secondo la difficoltà reale d'affittare una bicicletta ma il sindaco è mai andato in bicicletta a Milano? Sa cosa vuol dire veramente? Secondo me no, primo a Milano ci sono i binari del tram e quest'ultimi sono una trappola quasi mortale per i ciclisti, secondo il pavé che in bicicletta è come andare sul ghiaccio e terzo il traffico, nonostante Milano sia geograficamente perfetta per andare in bicicletta è storicamente negata per i ciclisti.
Il massimo però Pisapippa lo ha dato in questi primi giorni del duemiladodici; a Milano esiste l'Ecopas (ovvero una tangente che gli automobilisti devono versare al comune se vogliono circolare in determinate zone di Milano!) ovvero, se hai una macchina che va a plutonio basta che paghi e puoi circolare liberamente (una grandiosa scoperta della scimmietta Moratti!), Pisapippa che in queste cose è un genio cosa ha voluto fare visto che con l'Ecopas (e che qualcuno mi spieghi che cosa ha di Eco tutto questo!) non riusciva a fare abbastanza soldi ha deciso di creare l'Area C e che cos'è questa fantomatica area C? Semplicemente prendendo ad esempio Londra o altre città europee a deciso di chiudere Milano alle macchine (ovviamente se vuoi circolare o se abiti dentro a questa area devi pagare!), una cosa onorevole e lodevole purtroppo però Milano non è Londra, a Londra esiste una cosa chiamata puntualità a Milano (in certe zone precisamente!) è già tanto se arriva un mezzo pubblico (la zona dove abito lo sa bene [nonostante due fermate della metropolitana!] visto che a volte si spreca quasi un ora ad aspettare un tram, si, il fantomatico 1!), nella lettera che ha spedito a tutti i cittadini milanesi scrive che potenzierà il servizio offerta dall'ATM, benissimo, voglio proprio vedere, forse Pisapippa dimentica che l'ATM fa quasi quattro/cinque scioperi al mese e solo da quando è diventato sindaco c'è ne sono stati quasi una decina, la motivazione degli scioperi nessuno lo sa, dicono per il rinnovo contrattuale (certi contratti non vengono rinnovati da secoli, il commercio e gli studi professionali solo nel duemilaundici dopo una ventina [se non di più!] d'anni!), in caso di sciopero come si fa?
Si va a piedi?
Benissimo, ma se un povero stronzo lavora a San Babila e ha parcheggiato la sua macchinina a Molino Dorino se la deve fare a piedi?
Praticamente fa prima a non andare al lavoro... mi sembra che Pisapippa abbia perso il contatto con la realtà e non lo dico per offenderlo o per altro è che certe cose sulla carta sono grandiose, l'area C effettivamente è una gran cosa sulla carta ma nel mondo reale è una cagata fenomenale!   

martedì 24 gennaio 2012

lunedì 23 gennaio 2012


So che ora vi starete aspettando un racconto (o forse no!), poco importa, oggi non posterò un racconto (anche se è già stato scritto da mò!) anche perché con questa settimana si chiuderanno sia il secondo volume dei suicidi del sistema (e mercoledì prossimo ci sarà l'inizio del terzo volume!) sia il terzo volume dei post che posto sul mio blog (il quarto sono tutte le mie domande dal 2004 al 2011, quelle pubblicate su Splinder!) e quindi venerdì prossimo ci sarà la prima lista del quinto volume, ci saranno novità comunque da questa settimana, l'ordine dei vari post non cambia, ovvero, lunedì il racconto, il martedì e il giovedì le mie domande, il mercoledì il suicidio del sistema e il venerdì la lista però ci sarà un'aggiunta, il sabato o meglio da sabato prossimo incomincerò a pubblicare ogni sabato “la zecca” cos'è questa zecca?
I miei lettori di vecchia data (redo che ci sia rimasto solo il Bro anche se non commenta mai so che legge o se non lo legge lui lo legge la Sis quindi va bene così!) si ricorderanno un mio blog intitolato Satirax 2000 (quando avevo tipo quattro o cinque blog!), dove mi ero inventato uno scenario assurdo nel quale Alvaro Vitali era presidente della Repubblica e altri deliri similari, purtroppo quel blog è stato cancellato da me (anni e anni fa quindi non c'entra nulla Splinder!) ma i vari files sono stati tutti stampati e fanno la loro porca figura nel mio archivio (in ufficio perché ne ho due, uno a casa e uno in ufficio, ed è anche per questo che le pareti del mio ufficio sono tappezzate da fogli e poster per non parlare dei svariati raccoglitori!), “la zecca” non ricalcherà Satirax 2000 (odio ripetermi!) perché se per quest'ultima mi ero inventato tutto di sana pianta (a volte penso che Vitali sia meglio di Big s. in politica ma va bhé!) per “la zecca” voglio commentare a modo mio (spero simpaticamente e a volte con cinismo quindi non rompetemi le palle se alcune cose scritte vi turberanno!) svariate notizie che prenderò nell'arco di una settimana lavorativa (ovvero da lunedì a venerdì e quindi sarà un work in progress della madonna con l'apice il venerdì!), questa idea (e non chiedetemi il perché poiché ignoro il collegamento mentale!) mi è venuta in mente due anni fa quando Belen all'epoca velina a San Remo dichiarò che amava la musica napoletana ma non tutta e che forse avrebbe cantato a San Remo, da questa notizia ho incominciato a pensare a un mio scritto comico e finalmente solo ora mi sono deciso a scriverlo, quindi da sabato prossimo aspettatevi notizia cattive (alcune inventate [ne ho già un paio fresche fresche che riguardano Bossi e Fini!) e notizie comiche (come una che ho scovato sull'Eco di Bergamo!), quindi posso dire che da settimana prossima il mio blog entra nella sua fase tre della sua vita proprio nell'anno in cui avrebbe compiuto nove anni!      

venerdì 20 gennaio 2012


Ed ecco la seconda e penultima parte!

1.Ani lo mevin (MR) X
2.Gioia nera (MR) X
3. Exitìum (MR) X
4.Diario psicolabile di un non specificato e non confermato malato di mente (MR) X
5.Ed ecco perché sono un nichilista post complottista e post normale la storia della mia non vita (MR) X
6.The wake (MR) X
7.M.C.A.I.S. (MR) X
8.H.S.W (MR) X
9.Monologhi metal (MR) X
10.I tribulamenti di madame Triboulet (MR) X
11.Adam (The last son of god!) (MR) X
12.Pentateuco (MR) X
13.L’essere e altre storie (MR) X
14.Seven (MR) X
15.sIx-La storia di Marina White (MR) X
16.§ (MR) (Primo volume §) X
17.L’astronauta (MR) (Secondo volume §) X
18.Revolutionn (MR) (Terzo volume §) X
19.Braccato (MR) (Quarto volume §) X
20.Washington (MR) (Quinto volume §) X
21.N9P-Paranoia sterile (MR) X
22.Jambo (MR) X
23.Seriale (MR) X
24.White spider (MR) X
25.Per ora five (MR) X
26.P X
27.Alba X
28.Germany year zero X
29.Aranoia X
30.Home X
31.Garbage-Seconda stesura X
32.Anno Domini- Seconda stesura X
33. Svastiche X
34. Il conte Cadonici X
35. Piombo X
36. De Fabel X
37. Il forcipe di Occam X
38. N9P-Vendetta sterile X
39. La lieta novella (MR) X
40. Anemanius (MR) X
41. Rene-Biografia orale di N9P X

giovedì 19 gennaio 2012

mercoledì 18 gennaio 2012


-Il suicidio del sistema Vol.2 99 “Criminali Parte 2”-


La mafia c'è sempre stata (escludendo il ventennio che c'era ma non si faceva sentire!) e non è più un fattore di costume tipicamente meridionale, a Milano negli anni settanta ci fu un arresto di un banchiere della mafia che aveva il pallino della compravendita di case e terreni, la mafia si rese tragicamente famosa negli anni novanta (e con mafia non intendo solo quella siciliana ma di tutte le mafia, ovviamente le due mafie più “famose” sono la Camorra e Cosa Nostra e quindi è ovvio che parlerò di queste due!) con le svariate guerre tra clan, in Sicilia questa guerra portò a capo di cosa nostra i Corglionesi guidati da Totò Riina, a Napoli invece si raggiunse una sotto specie di status quo anche per l'enorme differenza che intercorre tra la mafia siciliana (gestita solitamente da una famiglia!) e quella partenopea (anche se Cutolo ci provò per molto tempo senza riuscirci mai effettivamente!) di guerre tra clan c'è ne furono molti e i morti ammazzati furono una caterva ma ciò per cui fu famosa la mafia siciliana non sono tanto le guerre ma gli attentati, Riina nella sua spietata follia aveva deciso di dichiarare guerra allo stato il suo primo atto fu l'uccisione di Borsellino e di Falcone (quest'ultimo distruggendo quasi un'autostrada con un attentato dinamitardo forse il più potente della storia italica!) ma uccidere i due giudici che erano (o così si dice!) arrivati troppo vicini a Riina, uccisi i suoi “nemici” Riina non volle stare con le mani in mano e decise di fare altri attentati dinamitardi nel millenovecentonovantatré toccò a Firenze (la strage di via Georgofili persero la vita cinque persone!) poi toccò a Milano (la strage al PAC e anche in questo caso ci furono cinque vittime!) per poi colpire la città eterna di Roma (con due attentati senza vittime umane ma vollero colpire il patrimonio artistico dello stato!) e lo scampato attentato allo stadio Olimpico a Roma, tutto questo Riina lo ha fatto per far capire allo stato che in Sicilia comandava lui e lui soltanto, lo stato che per decenni aveva chiuso tutti e due gli occhi sulla mafia dovette fare qualcosa anche perché i siciliani si erano rotti i coglioni e fu così che lo stato riuscì ad arrestare Riina e al suo posto prese il potere Provenzano il latitante più famoso d'Italia (quarantatré anni di latitanza ininterrotta!), nell'epoca di Provenzano la mafia siciliana si rifece silenziosa probabilmente Provenzano aveva capito che Riina aveva esagerato e rifece calare il silenzio sulla mafia e sulla Sicilia ma questo silenzio non significa aver debellato la mafia ma anzi la resa più potente spostandosi dove i soldi si fanno realmente.
Ora la mafia cosa fa?
In pochi se lo sono chiesto, ormai uccide raramente, non fa più azioni eclatanti allora cosa fa?
Semplice da dirsi, ha seguito i soldi e ora come ora i soldi si fanno al nord e non compiendo azioni da prima pagina ma comprando e vendendo case, azioni, fondando ditte che non producono nulla, i mafiosi hanno capito che uccidendo o facendo stragi non portano soldi, giocando in borsa e investire sul “mattone” è molto più redditizio in tutti i sensi!
E i nuovi criminali chi sono?
Ho una mia idea a riguardo, secondo me i nuovi criminali sono quelli che lucrano sulla morte altrui (famosa la risata di quell'imprenditore dopo il terribile terremoto in Abruzzo!), chi fa perdere valangate di soldi ai contribuenti (Tanzi e il crack Cirio in primis ma c'è ne sono molti altri che non arrivano alle orecchie dei cittadini!), i banchieri che convincono dei poveri cristi a comprare azioni che sono più velenose del cianuro, chi sfrutta i lavoratori (e ovvio che se uno ha bisogno di lavorare lavora anche in nero e molti datori di lavoro questo lo sanno e inculano contemporaneamente chi paga le tasse e il povero lavoratore!), chi dopo anni e anni crede che sia giusto essere antisemita (e con questo non voglio dire anti Israele che è una cosa a sé ma proprio l'odio verso gli ebrei!), certi giornalisti che si divertono a dare notizie non vere o falsate (Vespa in primis che parla solo per dare aria alla bocca!), ora i nuovi criminali magari non uccidono più (e più facile trovare ai giorni nostri il pazzo singolo che commette un reato più che trovare le bande armate e quant'altro escludendo i Latinos a Milano ma loro fino a oggi s'ammazzano tra di loro!), magari non mettono più bombe (a parte quelle all'equitalia e su questo preferirei non parlare!) ma secondo me sono criminali da carcere duro poiché si divertono a guadagnare soldi sulla pelle dei poveri cristi e se questi non sono criminali non saprei proprio dire chi lo è al giorno d'oggi!       

martedì 17 gennaio 2012


Mi hanno accusato di razzismo!
Ebbene si, qualcuno ha pensato bene di considerarmi razzista per una battuta che ho fatto al criminale/stragista che ha causato l’affondamento di una nave da crociera poiché era un inetto, un povero pirla che prima di pensare al benessere dei passeggeri ha voluto fare lo sborone e salutare il suo cumpa sulla riva, sono razzista?
Ok, facciamo un po’ di storia, il mio cognome è uno dei cognomi più antichi nel Catanese (che se non sbaglio non è in provincia di Milano ma di Catania ovvero in Sicilia!), la mia prima ragazza in assoluto e uno dei miei migliori amici è di colore, ho amici gay, lesbo e quant’altro, sono razzista?
Io?
Ok! Continuiamo pure!
Uno dei miei registi preferiti è Spike Lee, regista di colore, apprezzo Malcom x e Martin Luther King, anch’essi di colore!
Sono di etnia ebraica (e non religiosa!) e sono anche un nerd quindi un reietto tra i reietti, e mi si accusa di razzismo?
Solo perché ho scritto che il “presunto2 capitano di una nave da crociera era meglio se andasse a fare il pizzaiolo?
Ok, potevo dire che sarebbe stato meglio se andasse a fare le piadine in Romagna (e quindi sono razzista contro i romagnoli!), potevo dire che poteva andare a fare il porchettaro la notte (e quindi sono razzista contro chi fa i ‘panini di notte nei baracchini delle piazze di tutt’Italia!), potevo dire che era meglio se andava a vendere scarpe (e quindi da razzista odio chi vende le scarpe!) e così via…. Ciò che ha fatto quel figlio di puttana ( e che,  che ne dica la figlia che il padre non è un assassino, infatti, non lo è, è uno stragista della più brutta specie e un essere che non sa fare il suo lavoro, ovvero il capitano di una nave da crociera!) è grave e da dove viene non è importante, poteva essere veneto, ligure (e sui liguri mi sarei divertito di più con battute più ciniche!), toscano, pugliese, calabrese, siciliano, sardo o di qualsiasi altra regione d’Italia non contava, conta il fatto che quando un capitano va a dire a un suo superiore in italiano sgrammaticato farsi come :”Capità fuori è buio!” può essere di qualsiasi nazionalità del mondo per me rimane un solenne e grandioso stragista e so che magari molti ben pensati storceranno il naso ma se ci fosse ancora una corte marziale, il capitano codardo ora sarebbe davanti a un plotone d’esecuzione e non per la strage che ha compiuto ma perché ha abbandonato la nave e tutto l’equipaggio, volete darmi del razzista, fate pure sinceramente non me ne frega un cazzo, e se voglio dare della checca a qualcuno che si comporta palesemente da checca lo farò, se vorrò fare battute su i liguri che hanno il braccino corto lo farò, se vorrò fare battute su lesbiche che di femminile hanno solo il nome lo farò, sarò razzista ok, ma preferisco di gran lunga essere considerato razzista su delle cazzate che perbenista per una vita!

C'era proprio bisogno di fare lo sbruffone con una nave da crociera?

lunedì 16 gennaio 2012


-!-


La vispa Natascia che aveva una gatta bianca, il problema fondamentale fu quando partorì sette cuccioli non vendibili e così diventò un'allevatrice di gatti!

sabato 14 gennaio 2012

Sono appena venuto a sapere quanto l'italiano medio ha speso nei vari gratta e vinci e assimilati nel duemilaundici, le cifre sono in milioni di euro, leggendoli pensate per un secondo e un secondo solo perché io mi reputo superiore all'italiano medio, non lo dico per tirarmela ma in un anno di crisi finanziaria estrema l'italiano medio spende queste cifre:


  • Lotto: 6.795
  • Superenalotto: 2.116
  • Win for life: 285
  • Gratta e vinci/lotterie: 10.230
  • Concorsi pronostici: 75
  • Giochi a base sportiva: 3.800
  • Giochi a base ippica: 1.370
  • Bingo: 1.850
  • Apparecchi da intrattenimento (ovvero le slot machine telematiche!): 29.250
  • Videolotteries: 12.270
  • Poker on-line ecc.: 8.500
Per un totale di settantaseimilacinquecentoquarantuno milioni di euro spesi... bravi italiani medi, bravi....

venerdì 13 gennaio 2012


La lista di due venerdì scorsi (la penultima del 2011 per intenderci!) a una voce avevo dichiarato che non avrei più scritto romanzo, questa lista del venerdì è divisa in tre (per ovvi motivi ma anche per far concludere questo terzo volume insieme al secondo volume dei suicidi del sistema!) questa è la prima parte e la lista consiste in tutti i miei romanzi finiti al trentuno dicembre duemilaundici, quelli non finiti (o abbozzati su pezzi di carta!) sono sottolineati, quindi bellissimi lettori occasionali e non buona lettura con la prima parte di questa interminabile lista!

1.The last H.C.E. X
2.H.C.E. X
3.Materialmente X
4.Mentalmente -The red Diary- X
5.Creativamente X
6.Gea X
7.Egosistema X
8.Agoritmo X
9.J X
10.Garbage X
11.Pharanoia X
12.Sjaobnianas X
13.Giorni (Racconti post H.C.E.) X
14.Esilio (Esilio side project 1) X
15.Veglia (Esilio side project 2) X
16.Rinascità (Esilio side project 3) X
17.Vendetta (Esilio side project 4) X
18.Finale (Esilio side project 5) X
19.Anno domini X
20.Horpheus X
21.O'Connel Street X
22.N9P X
23.Sk-Blood in action X
24.22111963 X
25.Ed ecco perché sono un paranoico complottista racconti post-tutto X
26.Pàbulo X
27.Post scrittum X
28.Circus Maximus X
29.Franco Belugi una biografia X
30.Ritorno (Esilio side project II-Ritorno side project 1) X
31.Sapienza (Esilio side project II-Ritorno side project 2) X
32.Tormento (Esilio side project II-Ritorno side project 3) X
33.Unione (Esilio side project II-Ritorno side project 4) X
34.Verità (Esilio side project II-Ritorno side project 5) X
35.Ma zeh? X
36.La stanza segreta di Russel X
37.Pi greco r 3 (racconti per vivere decentemente nonostante tutto) X
38.Nimmo X
39.Nastyness X
40.Il libro americano dei morti (MR) X
41.Tsci'i tmuna (MR) X  

mercoledì 11 gennaio 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 2 98 “Criminali Parte 1”-


La criminalità (o coloro che commettono un crimine!) c'è sempre stata basta pensare ad Adamo ed Eva, quest'ultima ha truffato palesemente Adamo dandoli la mela pur sapendo che Dio (o chi per lui!) li guardava, non voglio però parlare della storia della criminalità da Adamo ed Eva ma di quella italiana dal dopo guerra a oggi, tralascio volutamente le vendette trasversali successe dal quarantacinque in poi perché è un tema scottante e di libri scritti meglio di questo suicidio del sistema sono già stati pubblicati!
Nel secondo dopo guerra la criminalità dilagava, una guerra finita e la fame trasformano anche il miglior essere umano in un criminale, basti pensare che se si voleva mangiare si doveva rubare e così via, il mercato nero prima e il contrabbando poi hanno reso possibile il dilagarsi della criminalità, al sud come al nord, una delle prime bande organizzate furono due la prima è la banda che ha fatto il colpo in via Osoppo a Milano, furono veloci e non spararono neanche un colpo la banda però venne presa anche perché andare in giro con tutti quei soldi non era facile in quei tempi, l'altra fu la volante rossa si può affermare che questa banda fu la prima cellula terroristica in Italia di matrice politica, questa banda non poteva concepire che in Italia ci potesse essere un partito fondato da reduci della Repubblica sociale si Salò (ovvero l'M.S.I.!) ma anche questa banda non durò moltissimo anche perché venne sgominata (scusate il termine ma erano diciotto anni che volevo usarlo in un mio scritto!) quasi subito.
L'Italia degli anni cinquanta era ancora povera ma non così tanto quindi passò un decennio (a parte qualche omicidio di cui non voglio occuparmi!) relativamente tranquillo, l'Italia era sotto il governo della D.C. e si era tutti più buoni (a sentire la D.C. ovviamente!) e si arriva agli anni sessanta con il sessantotto (nato un'anno prima a Trieste se non erro in una facoltà universitaria!) dove l'Italia tanto buona e dolce si risvegliò tutto di un tratto rivoluzionaria i ragazzi che prima erano tutti carini e ben educati si sono scoperti violenti e rivoluzionari (a sentire la D.C. sempre!), gli anni sessanta si chiudono nel modo peggiore (in molti considerano ciò che sto per scrivere come la perdita dell'innocenza e la “miccia” che ha fatto esplodere il terrorismo politico in Italia!) il dodici dicembre del millenovecentosessantanove un ordigno esplode alla banca dell'agricoltura in piazza Fontana a Milano, questo fatto sarà storicamente ricordato come l'origine di tutti i mali moderni italiani, i primi accusati saranno gli anarchici che (si diceva all'epoca!) erano bombaroli per definizione, il brutto è che nel sessantanove gli anarchici erano quattro gatti e non avevano il potere logistico per mettere nulla, figuriamoci una bomba, accantonato gli anarchici si puntò il dito verso i neo fascisti, ci sono state accuse e processi ma a oggi non si sa con precisione chi ha messo la bomba, perché l'ha messa e sopratutto i mandanti della tragedia, si diceva all'epoca che era stato il governo per destabilizzare le persone e far sì che i comunisti perdessero le elezioni, la strategia della tensione che arriverà al suo apice nel millenovecentoottanta a Bologna con l'esplosione di un'altro ordigno (molto simile a quello di piazza Fontana!) che distrusse la stazione della città Emiliana uccidendo moltissime persone di questa strage furono accusati Fioravanti e la Mambro ovvero i capi dei N.A.R. Formazione terroristica neo fascista, sono passati quasi trentadue anni e non si sa con certezza se siano stati realmente loro due a mettere la bomba (anche in questo caso i N.A.R. Non avevano così tanto potere da mettere una bomba anche perché erano ragazzini che dichiarandosi fascisti sparavano a mò di far west ma questa è un'altra storia!), chi sia il mandante e sopratutto il perché hanno messo la bomba, stessa cosa vale per la bomba messa a piazza della Loggia a Brescia, un'altro attentato “dinamitardo” che si è portato dietro vittime e morte, anche qui non si sa nulla chi sia stato, il perché ne il mandante, in poche parole tutte le storie che finiscono con una strage in Italia sono ammantate nell'ombra (per non parlare di Ustica ma in questo caso si dovrebbe parlare di un fatto dimostrativo della Libia contro l'Italia ma anche qui nulla è sicuro ed e il tutto è sotto silenzio!), il brutto è che i sopravvissuti e i famigliari delle vittime stanno aspettando una risposta e la verità ma dubito che arriverà mai!
Gli anni settanta sono stati gli anni del terrorismo politico, sigle e siglette spuntavano come funghi, praticamente tre persone potevano mettere su una formazione terroristica ma tre (a mio avviso!) sono state più importanti, le Brigate Rosse, Prima Linea (di sinistra!) e i N.A.R. (di destra!) senza ombra di dubbio le Brigate rosse sono state (e lo sono tutt'oggi visto che a cadenza regolare rispuntano fuori!) state le più attive e le più sanguinaria, sono partite con l'omicidio nel millenovecentosettantaquattro (che si verrà a sapere dopo che fu uno sbaglio!) di due esponenti dell'M.S.I. A Padova per poi continuare con il rapimento del giudice Sossi (finita bene!) sempre nel millenovecentosettantaquattro da qui in poi non si sono più fermate, la loro azione più eclatante fu senza ombra di dubbio il rapimento e l'uccisione di Aldo Moro avvenuta nel settantotto un'altro fatto mai del tutto chiarito anche per la precisione nel colpire la scorta e la tempistica estremamente precisa nel colpire, prelevare e segregare Moro, la loro scia di sangue s'interromperà nel duemiladue con l'uccisione di Marco Biagi a oggi a parte qualche sporadico avvenimento di poco conto (un ex brigatista voleva rimettere in piedi le Brigate Rosse ma è stato fermato in tempo!) non si sentono più.
Prima Linea duro poco, solo quattro anni dal millenovecentosettantasei (con l'uccisione di Pedenovi a Milano!) al millenovecentoottanta, ho voluto inserirla in questo suicidio del sistema perché a parte darsi delle aree da terroristi questi ragazzi furono di una violenza inaudita uccisero (secondo me!) solo per il gusto di uccidere e se le Brigate Rosse furono ideologicamente sorrette da determinati principi Prima Linea no, infatti, appena presi non passava tanto tempo che si pentivano (a oggi molti brigatisti non sono affatto pentiti ma anzi!)!
I N.A.R. Durarono solo cinque anni, uccisero trentatré persone con omicidi (a volte fatti a cazzo e anche in questi casi sembrava che volessero solo uccidere!) e ottantacinque con la strage di Bologna (di cui io dubito che siano stati loro!) gli ho inseriti qui anche perché è la formazione terroristica di destra più famosa e chiacchierata (non era l'unica anzi, basti pensare ai veneti di cui si dice che siano stati loro a mettere la bomba a piazza Fontana!) anche perché Fioravanti fu (quando era un bambino!) un attore televisivo molto popolare “La famiglia Benvenuti”!
Oltre alla politica negli anni sessanta e settanta furono caratterizzati anche da criminali che con la politica avevano poco o nulla a che fare, ci fu la Banda della Magliana la prima e unica mafia capitolina che uccise selvaggiamente e che in pochi anni presero il potere quasi assoluto su Roma, ci furono criminali specializzati in rapine in banca come Lutring (a Milano!) che non ha mai ucciso nessuno di tutt'altra caratura fu Vallanzasca (conosciuto anche come il bel renè!) un criminali che mise mano in tutti i settori della criminalità dalle rapine ai sequestri, tutti e due sono stati presi e sono finiti in carcere!
In Italia ci fu di tutto un po', anche i sequestri, un'atto a dir poco obbrobrioso gli specialisti nei sequestri furono i sardi ma non furono solo loro a sequestrare degli innocenti, il sequestro fu usato (a parte per richiedere riscatti!) anche per mandare un messaggio forte a un nemico della serie, ti rapisco il figlio se non fai come dico io, il sequestro ormai è quasi del tutto sparito (intendo i sequestri show dove televisioni e radio parlavano a tutte le ore dei poveri sequestrati!) anche perché tenere un sequestrato è molto dispendioso ora e sopratutto i mezzi tecnologici d'oggi fanno sì che sia estremamente difficile sequestrare una persona.
Nella seconda parte parlerò di Mafia e della nuova criminalità organizzata... 

lunedì 9 gennaio 2012


-Gatti-


Miao!”
Miao miao!”
Miao miao?”
Miao miao miao miao?”
Miao!”
Miao miao miao?”
Miao!”
Miao miao miao miao miao!”
Miao?”
Miao miao miao miao miao miao miao miao!”
Miao! Miao miao miao miao miao miao!”
Miao! Miao miao miao miao!”
Miao, miao miao miao miao miao miao miao miao?”
Miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao?”
Miao miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao?”
Miao miao miao miao miao miao miao? Miao miao?”
Miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao miao miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao miao!”
Miao miao miao miao!”

venerdì 6 gennaio 2012


Il duemiladodici è arrivato (e se i Maya avevano ragione ci manca solo dodici mesi di vita!) e come prima lista dell'anno nuovo ho deciso di scrivere una specie di manuale per far sì che noi maschietti non ragionassimo col cazzo, perché è brutto dirlo ma per il novantanove per cento dei casi quando parliamo con la propria partner o il proprio partner il cervello si scollega quindi bellissimi lettori lasciate perdere per un secondo l'ultima porzione d'abbacchio con le patate e beccatevi questa lista:

1.      Quando sentite che il pene sta prendendo il sopravvento sulla ragione immaginatevi Rosy Bindi nuda e per i gay immaginatevi Giuliano Ferrara nudo.
2.      Non bisogna mai promettere nulla perché è il pene che parla non voi!
3.      Cercate sempre di ricordarvi tutte le discussioni e non solo “Ciao” “Ciao”!
4.      Le donne non ragionano quasi mai per il sesso quindi ci sono superiori!
5.      Per il novantanove per cento dei casi l'uomo vorrebbe farsi anche le amiche!
6.      Quando il pene prende il potere sulla ragione non esistono più principi o morale!
7.      Raramente l'uomo riesce a dissimulare la sua voglia e anche se ci riesce è una finta!
8.      L'uomo a sempre secondi fini!
9.      La donna crede nell'amicizia tra uomo e donna l'uomo raramente o mai!
10.  Il primo approccio col sesso degli uomini è stata la pornografia!
11.  È sintomatico che l'uomo guarderà sempre le belle donne anche se sono sposati da novant'anni!
12.  Se un uomo non ci prova è perché considera la donna o l'uomo davanti a lui estremamente brutta/o!
13.  L'uomo che arriva a quarant'anni si rincoglionisce e si crede di dover sparare le ultime pallottole!
14.  L'uomo considera ancora a oggi le donne tutte uguali!
15.  L'uomo punterà sempre al sesso!
16.  Partendo dal presupposto che il sesso (per gli uomini!) è una droga è difficile che rimanga tanto tempo senza farlo!
17.  L'uomo non dirà subito cosa li piace e cosa non li piace a letto!
18.  L'uomo proverà subito a fare sesso fin dalla prima uscita!
19.  Nella mente dell'uomo la limonata è solo un aperitivo per il sesso!
20.  L'uomo è terribilmente impaziente!
21.  Il post coito per l'uomo significa dormire!
22.  L'uomo che ha un minimo di cervello saprà dire ciò che le donne vogliono sentirsi dire!
23.  Bisogna sempre essere sospettosi se un uomo fa solo regali costosi!
24.  Gli ormoni maschili non dormono mai!
25.  L'uomo non ha ancora capito che le erezioni mattutine non sono sinonimo di trombata mattutina!
26.  Ormai è una leggenda metropolitana che quando si fa sesso da ubriachi il giorno dopo non ci si ricorda nulla!
27.  L'uomo non ha ancora capito che non è la macchinone che fa si che la donna ci stia!
28.  L'uomo è quasi interdetto a fare le “coccole” nel post coito!
29.  L'unico modo per rincoglionire un uomo è una pratica sessuale!
30.  La donna non potrà mai competere con la macchina e la squadra di calcio!
31.  L'uomo sarà sempre geloso dell'amico della donna!
32.  L'uomo con gli anni diventa aceto la donna dell'ottimo vino!
33.  Sicuramente dopo la prima volta che fa sesso l'uomo andrà a bullarsi in giro!
34.  L'uomo è ancora convinto che il salto della quaglia sia un potentissimo anticoncezionale!
35.  L'uomo guarderà sempre pornografia!
36.  L'uomo promette tanto ma mantiene poco!
37.  L'uomo odia fare la spesa della settimana il sabato pomeriggio!
38.  L'uomo si crede ancora superiore alla donna sbagliando e di grosso!
39.  L'uomo tende ad ingigantire le sue prestazioni sessuali!
L'uomo non ha ancora capito che la maggior parte delle donne simulano l'orgasmo

giovedì 5 gennaio 2012

mercoledì 4 gennaio 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 2 97 “Lo smacco”-


In pochi si sono chiesti come mai i quotidiani di centro destra dopo l'elezione di Monti hanno cominciato a scrivere che era un povero pirla, non adatto e tutto il resto, ho pensato molto a questo fatto (ok, io aborro i governi tecnici ma essendo liberale prima di giudicare o criticare un governo devo vedere per lo meno cosa è capace di fare!) e sono giunto ad una conclusione che forse per la sua semplicità nessuno c'ha pensato a formularla, i giornali di centro destra e (diciamocela!) tutto il PDL sperava in una sola cosa, quando Big S. è salito al colle per incontrare Napolitano e rassegnare le sue dimissioni da primo ministro, il centro destra sperava che Napolitano con il suo sorriso sornione rimandasse a lavorare Big S., magari con una pacca sulla spalla, ciò non è accaduto ed ecco la rabbia del centro destra, ma come? Avranno pensato, è grazie a Big S. che Napolitano è sembrato amato da tutti, e lui cosa fa? Rimanda a casa Big S., è intollerabile, se notate bene il sabato (mi sembra!) che Monti ha preso il potere sui giornali di centro destra è incominciata (lo stesso giorno ovvero scritto la notte precedente!) la guerra dell'inchiostro, da una parte il Corriere che osannava il professore boconiano (per poi fare un passo indietro dopo un mese!) e dall'altra parte Libro che fin da subito ha incoronato Monti come il re dei cretini buono solo a rifare un governo in salsa Prodiana, ciò non è avvenuto sono passati quasi due mesi dall'insediamento di Monti come primo ministro tecnico del nostro governo e bisogna ammetterlo che un po' di cazzate le ha fatte ma se ne può parlare solo ora e non due mesi fa!
Monti ha sbagliato ad aumentare tutto ciò che si poteva aumentare, secondo me la prima cosa che doveva fare era tagliare i vari vitalizzi della “casta”, dimezzare gli stipendi dei politici (la Spagna e l'America insegnano!), magari far pagare l'I.C.I. E le tasse al Vaticano visto e considerato che occupano nel bene e nel male suoli pubblici dello stato, sinceramente parlando tassare gli elicotteri e le navi più lunghe di dieci metri è una solenne cazzata perché chi possiedono questi beni di super lusso sono una ristretta minoranza d'italiani e sicuramente troveranno una gabola per non pagare l'obolo dello stato, per gli elicotteri basta immatricolarli in Svizzera o in Francia, per le navi basta farli battere bandiera francese, spagnola o di un'altra nazione a caso e tac l'obolo non si paga, aumentare le accise sulla benzina farà in modo che gli italiani si faranno un bel viaggetto in Svizzera a fare il pieno aumentando così la crisi, le sigarette uguale, per quanto riguardo l'I.C.I. È giusto che gli italiani paghino (in effetti è una tassa che esiste in tutto il mondo!) ma invece di tassarla per la metratura della casa dovrebbero vedere la situazione economica della famiglia, se una persona sposata con due figli ha una casa da cento metri quadrati e l'unico stipendio che arriva in casa è quello del marito non è giusto farli pagare come un riccone che dichiara mille euro all'anno e ha l'attico a Montenapoleone, ed è qui che doveva intervenire questo governo e non sui poveri cristi che pagano e se anche hanno una casa di loro proprietà non vuol dire che siano ricchi magari hanno dovuto fare milioni di sacrifici (con mutui centenari!) per comprarsi una casa di proprietà ed è arrivato a questo punto che mi sono domandato cosa avrebbe fatto Big S.; sicuramente avrebbe rassicurato tutti che le cose andavano bene, che l'Italia ha un'economia forte e vigorosa e quando l'Europa gli avrebbe chiesto di dimostrarlo avrebbe scritto due righe sulla carta del formaggio per dire che avrebbe fatto qualcosa, quindi la domanda mi sorge spontanea, chi ha ragione?
Monti che mette le mani nei nostri portafogli o Big S. che gigionamente avrebbe rassicurato tutti mentendo?  

lunedì 2 gennaio 2012


-Di-


Secondo me sono più importante io!”
Cosa? Stai scherzando?”
No!”
Ma come?”
Esatto sono più importante io!”
Ma se ti festeggiano solo in pochi paesi del mondo, io invece vengo festeggiato ovunque!”
Ma a parte il festeggiamento io vengo ricordata perché sono la prima festa dell'anno!”
In teoria vieni ricordata come quella che tutte le feste le porta via!”
Perché non sanno leggere il calendario e poi tu sei stato creato da una multinazionale!”
Come?”
Esatto... non eri vestito di rosso e venivi raffigurato come un santo!”
Cosa vuol dire?”
Mai sentito parlare della Coca Cola?”
Si e quindi?”
Ecco sei stato inventato da loro!”
Non è vero e se anche fosse io almeno porto felicità se una persona mi vede invece tu porti terrore!”
Non è vero!”
Ah no? Allora come mai non si dice sei bella come una befana e invece si dice sei brutta come una befana?”
Per razzismo!”
Razzismo?”
Esatto e maschilismo!”
Maschilismo?”
Esatto perché gli uomini devono sempre essere brillanti e affascinanti e le donne brutte!”
E Santa Lucia?”
E che c'entra una santa!”
Porta anche lei i regali ed è conosciuta in più paese di te!”
Non è vero!”
Si che lo è!”
E allora Gesù bambino?”
Gesù?”
Infatti, molti preferiscono che a Natale i doni li porti lui e non te!”
E tutto questo perché sei invidiosa di me...”
No, non lo sono!”
Si che lo sei... perché non ti caga nessuno e tutti sono tristi quando arrivi perché significa che le loro vacanze sono finite!”
Io almeno sono magra e non sono un obeso come te!”

-Pensate bene su come spendere 200 euro!-

-200 Dollari- Duecento dollari, tenete bene a mente questa cifra! Con duecento dollari (che sono all’incirca duecento euro!) co...