sabato 10 ottobre 2015

-Brutta la vecchia imperante-

-Si, va bene tutto ma ormai ho trentacinque anni-

L’altro giorno, per lavoro, mi sono ritrovato a Cadorna, lì vicino c’è una scuola superiore (di cui ignoro che scuola sia, so solo che è una scuola superiore!), stavo scendendo in metropolitana quando arriva una fiumana di ragazzini di quattordici anni, ed è stato in quel momento che mi sono reso conto di avere trentacinque anni e che magari se fossi vissuto in un’epoca diversa da quella in cui vivo ora una ragazzina o ragazzino di questi poteva essere mio figlio o figlia ed è nata la paranoia!

Se avessi avuto una figlia quattordici anni fa!
Avrei una figlia adolescente, che probabilmente odia tutto e tutti, che probabilmente mi vede come un vecchio bolso buono solo a far da pranzo ai vermi, potrebbe essere, ma partendo dal presupposto che sarebbe mia figlia (fatta con chi non si sa ma non è importante, a ventun anni avevo la ragazza e per mia fortuna ora non ho nessuno a parte la mia gatta!) e che bene o male avrebbe preso qualcosa da me deduco che una mia potenziale figlia adolescente sarebbe o una psicopatica che fa scherzi crudeli ai suoi professori o sarebbe una secchiona depressa che sta in fondo alla classe, che si vede brutta anche se sarebbe una gran figa (raga è mia figlia!), una ragazzina perennemente in bisogno di certezze di essere rassicurata su molte cose oppure sarebbe molto simile a mio nipote (il secondo!), un’intellettuale pronta a dare battaglia se una cosa non la reputa giusta, una ragazzina che legge (se mai avessi una figlia gli racconterei Joyce e Proust nei primi anni di vita per poi passare alla filosofia… magari mi odierebbe ma poi capirebbe che lo fatto per lei!) di tutto e che nonostante abbia un gran bel cervello non prenderebbe una posizione decisa e inamovibile, sarebbe sempre pronta a criticare tutto e tutti (è una cosa genetica figliola mia, è una cosa che è in me e che era in mio padre ed ora ti tocca!)!
Ma io come mi comporterei con mia figlia?
Ho pensato a lungo a questa domanda, calcolando il mondo in cui viviamo, poi guardo determinati programmi del tipo :”Non sapevo d’essere incinta” o “Dodici anni incinta” la cosa non mi rassicurerebbe, anzi diciamo che se non ho l’ulcera con una figlia adolescente ne avrei un paio, calcolando poi che sono estremamente ansioso, non vivrei più, bè certo bisogna dire che sarebbe mia figlia e quindi non sarebbe una sgallettata del cazzo, ma come ben si sa gli ormoni galoppano, diventerei rosso come un peperone ben maturo ma gli consiglierei di usare vari contraccettivi tra cui il non uscire fino ai venticinque anni (sto scherzando ovviamente!), comunque anche se mi amerebbe alla follia non so se riuscirei ad avere una figlia!

Se avessi avuto un figlio quattordici anni fa!
Di una cosa ne sono certo, se avessi un figlio mi odierebbe a morte e amerebbe sua madre (è sempre mio figlio!), probabilmente mi vedrebbe come un padre pazzo che pensa solo a scrivere, leggere e comprare cazzate da nerd, lo penserebbe anche se fosse nerd, sono fortemente convinto che mi odierebbe, anche perché rivedrebbe in me ciò che è lui, ma andiamo nello specifico!
Credo che non sarebbe uno scemo di merda con la pettinatura da Moicano del cazzo come va di moda oggi, sarebbe estremamente individualista, come per la mia potenziale figlia non sceglierebbe di far parte di un gruppo politico o sociologico, potrebbe essere un depresso cronico ma non lo direbbe ad anima viva (è sempre mio figlio per Dio!), soffrirà molto, tanto, troppo, magari verrà picchiato dai bulletti del cazzo ma poi ci penserebbe suo cugino Giulio a mettere le cose a posto, non sarebbe mai un bullo (se no calci in culo come una mitraglia!), andrebbe male a scuola solo perché ne sa di più dei vari maestri e professori, starà male con se stesso? Può essere, sempre calcolando che prenderebbe più da me che da sua madre, di una cosa sono certo mio figlio sarà terribilmente sensibile e se anche non parlerà con suo padre (ovvero io!), suo padre saprebbe di certo cosa pensa e cosa prova anche perché lo ha provato lui stesso!

Questa discussione lo tenuta anche con il mio migliore amico, o meglio il mio secondo fratello (a parte tenerla mentalmente tra me e me!) e il Bellaebellabromabelladibrutto mi ha fatto una domanda, “Se fosse gay?”, sinceramente parlando non mi farebbe ne caldo ne freddo, se è felice lui o lei per me andrebbe bene, l’importante e che sia felice, il resto non conta molto, poi bisogna dire che dovrei parlare con il suo partener o la sua partner e dirgli :”Ascolta, rico0rdati che è mio figlio/a… quindi tanto “normale” o banale non è… fai te, però se lo/a fai soffrire… sappi che c’è un appezzamento di terra con su scritto il tuo nome!”, ho fatto tutte queste seghe mentali facendo sì che ne prendesse parte il Bellaebellabromabelladibrutto, poi però, ho pensato che io non ho figli (o almeno spero, se gli ho io non ne sono a conoscenza e nessuna delle mie ex mi ha chiesto soldi di mantenimento di un mio potenziale figlio, quindi so di certo che non ho figli!), magari non gli avrò mai e poi tra una sigaretta fumata male e un’altra ho pensato cazzomene a me ho una gatta! 


Nessun commento:

Posta un commento

-Pensate bene su come spendere 200 euro!-

-200 Dollari- Duecento dollari, tenete bene a mente questa cifra! Con duecento dollari (che sono all’incirca duecento euro!) co...