domenica 26 luglio 2015

-23-

Questa puntata della Cimice sarà una puntata speciale, ebbene si cari i miei fragoloni, ho pensato visto che si è scoperto un pianeta che dovrebbe essere il cugino vecchio del pianeta terra non potevo esimermi dallo scrivere qualcosa su questo fatto, quindi cari fragoloni smettete per un secondo nel rispondere alle mail di fantomatiche russe e beccatevi la Cimice!

·         Scoperto nuovo pianeta simile alla Terra Di Battista ha commentato :”Ok bello ma secondo me c’è dietro Mafia Capitale!”
·         Scoperto nuovo pianeta simile alla terra Big S. ha commentato :”C’è figa lì?”
·         Scoperto nuovo pianeta simile alla Terra Renzi ha commentato :”Andrò per primo su questo nuovo pianeta e attuerò riforme su riforme per farlo uscire dalla crisi!”
·         Scoperto nuovo pianeta simile alla terra Salvini ha commentato :”Ribadisco che l’Italia non vuole questi extracomunitari alieni che rimangano nelle loro terre!”
·         Scoperto nuovo pianeta simile alla Terra Vendola ha commentato :”Marx lo aveva predetto anni e anni fa!”

·         Scoperto nuovo pianeta simile alla Terra la Nasa ha rilasciato questo commento :”C’avete creduto tutti? Coglioni!”!

sabato 25 luglio 2015

-Mode-

-Che belle le mode-


Sono profondamente ed estremamente convinto che l’italiota medio adori le mode, è irrilevante quale esse siano, le adora, le abbraccia e le coccola tutte (un comico ligure ci ha fondato un quasi partito su determinate mode!), non può farne a meno è un po’ come un tossico che cerca una dose perché ne ha bisogno, quindi mi sono chiesto :”Quali sono queste mode che hanno mobilitato praticamente tutti i vari italioti?”, pensavo di fare una lista ma dopo la mia ultima lista ho pensato bene di non scriverne più e quindi cercherò di mettere sotto punti le varie mode che i vari italioti amano appartenere, ovviamente alcune sono serie (c’è gente ignorante che fa manifestazioni!), altre sono facete e non fanno male a nessuno, ovviamente visto che sono stronzo nell’anima mischierò il tutto, anche per avere uno scritto omogeneo, quindi cari italioti smettete di leggere (se no mi querelate!) e i non italioti (ovvero il 10% della popolazione italiana!) seguitemi in questo delirio di mode e costumi che negli ultimi anni hanno preso piede!

·         Il bastone: con il bastone intendo quell’attrezzo per farsi i selfie (è di moda farsi gli autoscatti ma selfie fa più figo!), quasi tutti lo hanno e non capisco il perché, il cellulare ha due fotocamere (davanti e dietro!), il bastone a cosa cazzo serve? Serve per farvi sentire dei novelli Man Ray? Vi prego, voi acquirenti del bastone, spiegatemi a cosa vi serve? La bocca a culo di gallina viene meglio? Potete fare una panoramica sul vostro viso? Vi prego ditemelo… poi voglio vedere se tra sei mesi i vari italioti saranno ancora lì col bastone a farsi selfie…
·         Le scie chimiche: allora, cari italioti imbecilli per non dire amebe inutile, scodellatevi la testa per far risuonare il vostro unico neurone che avete, pensate un secondo a una cosa, perché questa fantomatica loggia massonica dovrebbe avvelenare e far ammalare tutti? Su chi governerebbero se tutti i “liberi cittadini” (e vorrei ricordare che quell’idiota di Di Battista ha portato l’annosa faccenda delle scie chimiche in parlamento!) dovessero morire? Su nessuno vero? Ecco vedo che il vostro unico neurone sta funzionando, ma facciamo un po’ di storia, siamo nel periodo post undici settembre, l’America è scossa e terrorizzata e allora cosa succede? Due furboni armaioli incominciano a far calare il panico sul mondo su queste fantomatiche scie chimiche che i vari aerei spargano intorno al mondo, creano questa bella favoletta solo per far vedere di più i loro prodotti ma è una bufala grossa come una casa!
·         Le scarpe ortopediche: è l’ultima moda dell’estate, qualsiasi tipo di scarpa, dalla scarpa da ginnastica al sandalo deve essere ortopedica (e sto parlando di scarpe femminili!), ora capisco la moda, capisco qualsiasi cosa, ma perché spendere una fucilata per scarpe ortopediche brutte che fanno abbassare la libido all’universo a livelli mai registrati, perché?
·         Le scarpe da ginnastica maschili: detta cosa non suonerebbe come una moda, il problema è che molte fanciulle italiane che vogliono sentirsi alternative a tutti i costi comprano e indossano le scarpe da ginnastica maschili, care fanciulle se è da anni che esistono le scarpe femminili e le scarpe maschili ci sarà un perché non credete? Non c’arrivate? Bene ve lo spiego io, il piede maschile è diametralmente opposto al piede femminile, quindi se voi care fanciulle alternative indossate quelle scarpe sembrate dei Clown (quelli con le scarpe fuori misura!) anche perché la caviglia di un uomo è più grossa di quella di una donna e poi esteticamente parlando fate ridere!
·         Limone, bicarbonato e acqua: se non fosse che molti italioti imbecilli c’hanno creduto, si dovrebbe farsi una risata… ma molti italioti imbecilli per un certo periodo di tempo adducevano che i vari tumori si potevano guarire (attenzione non prevenire ma GUARIRE!) bevendo dell’acqua con dentro il bicarbonato e il limone, sempre sulla scia delle scie chimiche, questi poveri imbecilli portavo prove scientifiche e quant’altro…  a parte la loro imbecillaggine imperante, vorrei che questi poveri imbecilli andassero da un malato terminale a propinarli questa cazzata, ora so bene che se una persona è malata prova di tutto ma di solito prevale l’intelligenza che ci ha permesso di evolverci dalle scimmie!  
·         La ciabatta: puntuale come le tasse e la morte ecco che al primo micro segnale di caldo schiere e schiere di uomini pensano bene di indossare le ciabatte e gli infradito per andare in giro… a parte che esteticamente fate schifo, a parte che il discorso delle scarpe da ginnastica da uomini indossate dalle donne vale anche per questo caso, a parte che la maggior parte degli uomini si lava i piedi raramente e se anche se dovesse lavarseli tutte le mattine nel giro di tre minuti sono lerci peggio di una latrina a cielo aperto a Calcutta… vi prego maschietti belli, davvero non indossatele farete un favore a voi come esseri umani di sesso maschile e farete un favore al genere umano tutto!
·         La dieta vegana: Il non uccidere gli animali mi trova favorevolmente favorevole, anche perché io personalmente non mangio tantissima carne, ma il delirio (com’è solito nei vari italioti!) è l’esagerazione, i vegani o presunti tali ne sono la prova, molti vegani della venticinquesima ora pensano (sbagliando!) che nel diventare vegani si dimagrisce, può essere vero (anche perché non si mangia nulla e una dose massiccia di legumi fa sì che si creino problemi intestinali!), non ho nulla contro i vegani veri (ovvero quelli che lo sono da quaranta e passa anni!), mi fanno incazzare gli ultimi quelli che sbandierando una legge animalista rompono le palle e che sotto sotto si mangerebbero una braciola come Dio comanda, sono loro, i neo vegani o per meglio dire i vegani da moda, che mangiano solo soia e setan ma che guarda caso comprano hamburger e wurstel vegani (ovvero loro vorrebbero mangiare carne ma la moda del momento dice di non farlo e allora si devono accontentare, è un po’ come la differenza tra una scopata e una sega!), ma loro, i neo vegani dell’ultima ora, oltre a rimembrare grigliate e quant’altro rompono le palle a chi non è vegano, ora voglio dire, vuoi essere vegano, benissimo, ma non devi compiere atti di terrorismo psicologico a chi non lo è (e fidatevi ho usato le parole giuste visto che lo subito!)!
·         Maglioncini rosa: Ok, non ne potrei parlare visto che ho fatto un disegno di un metro usando solamente il colore rosa (disegno che sinceramente non so dove sia finito ma lo avevo regalato al NPC!), ma lasciatemelo dire, i maglioncini da uomo color rosa sono una cosa inguardabile, sono terribili, sono la peggio cosa che si possa immaginare e nonostante questo (e nonostante che la moda del maglioncino rosa sia passato!) vedo in giro i vari nostalgici di questo capo d’abbigliamento, gran bei maschioni che si spaccano in palestra e si scolpiscono il fisico…. Se vi mettete il maglioncino rosa avete buttato via il vostro tempo!
·         Perbenismo di facciata:  Gli italiani odiano esserlo, odiano farsi vedere che sono il meno internazionalista tra i popoli e questa vergogna erutta su facebook, giornata mondiale della Shoah tutti a mettere la candela come immagine (poi il giorno dopo tutti li a dare dell’ebbbreo [le tre B è voluto perché i vari italioti pensano che aggiungendo lettere a caso si enfatizzi di più!] in modo dispregiativo, succede la strage a Charlie Hedbo? Benissimo tutti gli italioti a mettere come immagine “Je Suis Charlie” (lo messa anch’io lo ammetto ma non per moda ma perché ho sempre lottato per la libertà d’espressione e di parola!) anche se avessero letto un numero della rivista satirica francese avrebbero fatto anche loro una strage, giornata mondiale contro l’omofobia/in America gli omosessuali possono sposarsi? Benissimo, ecco che tutti i vari italioti colorano la loro immagine con l’arcobaleno è irrilevante che poi sono proprio quest’ultimi che usano termini come :Frocio, Ricchione, Lucida cappelle, lecca fighe o frasi del tipo “Quello è un frocio perché non ha mai trovato la figa giusta!” oppure “Quella è una lecca figa perché non ha mai assaggiato il mio cazzo!” (e queste frasi le ho sentite io personalmente!) ed ecco perché io non ho messo l’arcobaleno e le candele o quant’altro, perché credo che si fa di più con i fatti e non con delle immaginette preconfezionate!
·         Acqua in casa: Mi ricordo che quando andavo a scuola e per mia sfortuna indossavo dei pantaloni con un risvolto più alto veniva sbeffeggiato per ore (venivo sbeffeggiato sempre ma con i pantaloni acqua in casa di più!), ora parrebbe che non è più così, fa tendenza i risvoltini che poi a dirla tutta sono poco estetici ma la moda ordina e l’italiota obbedisce, quindi schiere e schiere di ragazzi con la barba (perché anch’essa fa tendenza!) e i risvoltini come se non ci fosse un domani…
·         Bisogna essere per il sociale e farsi vedere buono a tutti i costi: come ho già scritto un po’ di tempo fa, l’italiano medio non è di sinistra, ma anche se pensa come uno di destra e usa termini di destra deve dire di essere di sinistra e allora ecco che arrivano termini nati a hoc, lo spazzino è l’operatore ecologico, il bidello è l’operatore scolastico, la puttana è un’escort, un uomo di colore è un extracomunitario (poi usano la parola “negro”!), lo zingaro diventa rom e così via, ma l’apice della falsità è lo scandalo che i vari italioti devono avere, un barcone di immigrati affonda devono piangere, un ragazzino si cala una pastiglia di LSD e muore ecco che piangono, offendono un calciatore di colore ecco che i vari indici si alzano e così via, peccato che poi gli italioti se ne sbattono altamente il cazzo perché pensano : gratta e vinci, il culo di Belen e al calcio mercato prima e alle partite poi e basta!    
·         I complottisti della bassa: un imbecille crea un link complottista ed ecco che l’italiota lo prende come verità assoluta ed ecco una breve lista dei vari complotti che ho visto circolare su internet: Le scie chimiche, la storia del limone, tassazioni assurde, muore qualcuno e subito dietro c’è un complotto, la capra con il viso umano, scontrini con prezzi folli, prendere per verità assoluta il “Codice da Vinci”, avvistamenti di ufo su ufo, la droga nelle tubature dell’acqua potabile, la loggia massonica con tre persone e basta che governa il mondo, il quasi default della Grecia è un complotto, l’Hotel cinque stelle non stravince le elezioni è un complotto, qualsiasi partito non vince le elezioni è un complotto! In pratica in Italia dove ti giri c’è un complotto in atto… il controllore sul treno? Complotto! Ti si rompe la tubatura del cesso? Complotto! Le stringhe delle scarpe si spezzano? Complotto! Il tram non arriva? Complotto!


Ovviamente questa piccola lista non è completa, le varie mode che gravitano nel cielo italiano sono molte (come le scie chimiche!) e segnarle tutte è praticamente impossibile, posso dire che quelle che ho segnato sono quelle che mi divertono e mi fanno incazzare di più!

domenica 19 luglio 2015

-22-

Fragoloni eccoci al ventiduesimo episodio della cimice quindi bando alle ciance e beccatevi questo episodio!

·         Big S. inneggia alla rivoluzione se un P.M. dovrebbe accusarlo di qualcosa… ovviamente la rivoluzione partirà dopo l’estrazione del Lotto e dopo il Derby di Milano!
·         Grillo odia la Merkel… e a lei non gli interessa per nulla!
·         Salvini contro la proposta di legge per rendere legale l’erba, ma vuole la legalizzazione delle prostitute… chi sa perché?
·         Ogni giorno la giunta di Marino si sfalda ma lui è tranquillo e ha risposto alle svariate domande sulle sue dimissioni così :Tzè tzè… cor cazzo!”!
·         La Merkel ha fatto piangere una bambina palestinese, subito dopo a pisciato in testa a un cinese e ha tirato uova marcie su un uomo di colore!

·         Per la prima volta da secoli Oxford non ha nessuna scoperta sensazionale da rivelare!  

venerdì 17 luglio 2015

-Solo un attimo ancora-

-Solo un attimo ancora-


La sua mano scheletrica scivola lentamente dalla mia mano, la lascia come se fosse una cosa che non può più avere, la mano cade, cade pesantemente affianco alle sue gambe (che erano così belle una volta!), mi sorride per un secondo, un solo secondo e poi il nero, tutto è finito!
È stata sotterrata dopo una settimana, come da rito, parenti, conoscenti, amici si sono radunati attorno a me per farmi le condoglianze, per dirmi la fastidiosa frase :”Se hai bisogno di qualcosa chiedi!”, conoscenti che sono venuti al funerale solo perché hanno letto il necrologio sul giornale, i parenti che vogliono entrarti nella tua vita di tutti i giorni, ma nessuno, anzi nessun’essere umano pensa a come stai veramente, tutti pronti a stringerti la mano, ad abbracciarti, a farti le condoglianze, ma nessuno sa cosa provo veramente!
Tutto è incominciato sei mesi fa, le prime analisi, il verdetto fatale, la dieta, le varie cure, tutto inutile, tutto COMPLETAMENTE INUTILE, chi cazzo mi ridarà mia moglie?
Non voleva che rimanevo in ospedale, me lo diceva sempre, me lo aveva proibito, ma io sono stato tutti i giorni in ospedale, a mangiare schifezze e a tenere la mano dell’unica donna che ho mai amato, non volevo vederla così, spegnersi come un cerino, non volevo vederla consumarsi, perdere peso a vista d’occhio e a richiedere come una tossica qualsiasi un po’ di morfina, non volevo vederla deperirsi!
Mi hanno chiesto se ho bisogno d’aiuto, si ne ho bisogno, ho bisogno che qualcuno riporti in vita la mia unica ragione d’esistenza, al funerale prima e alla veglia poi, tutti erano esperti della morte, tutti avevano un loro caro morto, tutti erano lì pronti a dare consigli, tutti a saperne una pagina più del libro, ho sorriso a tutti, ho stretto le mani a chiunque, ho fatto buon viso a cattivo gioco, alla fine gli ho ringraziati tutti, uno per uno, alla fine della veglia, tutti se ne sono andati e io mi sono ritrovato in una casa che non riconoscevo pur sapendo essere mia, riconoscevo la sala e la cucina, le stanze da letto e il bagno, riconoscevo tutto ma non sapevo o meglio non riconoscevo nessuna di queste stanze, davanti alla porta di casa mi sono accasciato senza vita in posizione fetale e ho pianto tutto ciò che avevo dentro, ho pianto di dolore e sofferenza, ho pianto per chi sa cosa, stavo lì davanti alla porta di casa rannicchiato in una posizione non felice a piangere come un bambino… sentivo già la mancanza!
Dopo la diagnosi molti “furboni” mi hanno consigliato di prepararmi al peggio, avevano preso il male troppo tardi e ormai era troppo esteso, dovevo preparami al peggio, l’unica cosa che potevano fare era alleviare leggermente il dolore, dovevo prepararmi al peggio, mi hanno consigliato diete e terapie alternative e non alternative, mi hanno detto che nonostante la morfina avrebbe comunque sofferto sofferenze indicibili, dovevo preparami al peggio, dopo la diagnosi ha passato solo un mese a casa e i restanti cinque in ospedale a consumarsi lentamente e inesorabilmente, dovevo prepararmi al peggio!
Il dolore che lacera dall’interno non ha cure, dicono che il tempo guarisce ogni dolore, sono cazzate, il tempo fa sì che il dolore aumenti, ho guardato per giorni e giorni le nostre foto, i nostri filmini, ho letto le lettere che ci scrivevamo, ho mantenuto vivo e vegeto il mio ricordo di Lei, anche al lavoro appena hanno saputo mi hanno fatto le condoglianze anche se non ne avevo bisogno, ogni volta che sento quella parola è come ritornare alla consapevolezza che lei non c’è più e fa sempre più male, dopo la sua morte la mia vita da viva e allegra si è trasformata in una apatica routine, lavoro e casa niente di più, niente di meno, vivo una vita che non è una vita ma è pura inerzia, non mi curo più, non voglio fare nulla, i primi tempi alcuni amici mi avevano invitato fuori per svagarmi, ho sempre rifiutato e ora non ci provano neanche più, “vivo” intrappolato in me stesso, non voglio uscire, non voglio vedere nessuno, non voglio conoscere persone nuove, voglio solamente starmene da solo con il mio dolore e basta!
Quando è morta ho provato a chiamare i vari dottori che hanno cercato di fare qualcosa ma tutto era inutile, hanno coperto il suo meraviglioso viso e hanno annunciato l’ora del decesso, non capivo cosa stesse succedendo, non riuscivo a mettere a fuoco nulla, era tutto irreale, era una cosa che doveva succedere agli altri non a me, ero un ospite nel mio corpo, non mi sono mosso, non ho emesso una parola ne un sospiro, dopo pochi minuti hanno portato via il suo corpo e la sua stanza era vuota, Lei non c’era più!



domenica 12 luglio 2015

-Big S. una simil biografia-

-La tristezza quasi patetica di Big S.-

Devo dire la verità… un po’ mi manca, si, è vero, le sue battute buttate li a caso, il suo “Bu bu” alla Merkel, il suo “è un bravo ragazzo abbronzato”, si, mi mancano!
Era uno degli uomini più potenti in Italia prima e poi ha esageratamente ampliato il suo potere, è diventato primo ministro, alcuni lo chiamavano un nuove Duce, altri lo alzavano a salvatore della patria, ma il vecchietto Big S. è altro!
Nessuno lo ha capito, ok, partiamo dall’inizio, la fondazione di Forza Italia (che in teoria doveva essere la nuova DC con un pizzico di PSI!), il partito che ha vinto le elezioni, prendeva i voti della defunta DC e del defunto PSI, parliamo del novantaquattro, ventuno  anni fa, Big S. stravince alle elezioni e da qui il delirio di un ventennio di Berlusconismo all’ennesima potenza!
Un ventennio di battute dette a cazzo alle persone sbagliate, un ventennio di incarichi dati alle persone sbagliate, ma bisogna riconoscerlo Big S. è stato l’unico a portare a termine una legislatura dal quarantacinque in poi, l’unica cosa decente che ha fatto!
Ma torniamo indietro nel tempo, come è riuscito un povero cristo a diventare l’uomo più importante d’Italia? D’origini umili il piccolo Big S. non ci stava, si è laureato in giurisprudenza (si è un avvocato!) ma la laurea non gli piaceva e quindi ha deciso ovviamente (parliamo del fine anni settanta e inizio ottanta!) di fare l’imprenditore, in quegli anni i soldi si facevano con l’edilizia ed ecco che Big S. ci si butta appieno, crea case, crea quartieri a Milano, crea qualsiasi cosa che il cemento può creare, ma poi scoppia il boom delle televisioni private, ed ecco che il nostro non quasi calvo Big S. si butta sulle televisioni e anche in questo campo (dopo che il buon vecchio amico Craxi gli da un aiutino con la legge Craxi/Berlusconi!) trova la strada spianata, ha tre reti e fa vedere alla gente ciò che lui vuole far vedere, figa, calcio e ancora figa, il suo Olimpo può essersi completato e invece no, ecco che arriva tangentopoli!
La strage di tangentopoli non lo tocca molto ma tocca molto i suoi amici, le sue prime grane le ha avute con la P2 ma dopo un po’, Big S. non si sco90raggia, ma anzi fa sì che il suo potere aumenti, elogia Di Pietro attraverso il suo impero mediatico, riesce a mandare a fare in culo Montanelli e a far crescere Feltri, riesce in pochissime mosse a rendersi più importante di quanto effettivamente è!
Ed arriva la creazione di Forza Italia, un partito nuovo che raccoglie gli ex PSI e gli ex DC, strizzando gli aocchi ai vari ex neo fascisti, in pratica Forza Italia racchiude un tout court di personaggi che poi verranno indagati, insomma crea dal nulla un partito che verrà messo sotto la lente d’osservazione più estrema!
La domanda che mi sorge spontanea è la seguente, perché una persona che aveva tutto, soldi, figa e ricchezza; si è buttato nella politica?
La risposta è semplicissima, Big S. non era un santarellino e ha pagato tangenti a piene mani, ma per coprirsi il culo ha deciso la strada più insolita e impervia, la strada politica!
Ed ecco con un impero estremo (televisioni e editoria!) che Big S. diventa primo ministro senza essere un politico, una rivoluzione? No, affatto, il delirio vero parte prima, quando Big S. da poteri ai vari figli, Finivest la cede al figlio e da quando è lui il capo è in perdita, sarà un caso? Diciamo di no! Ma il peggio del peggio lo ha fatto a dare in mano la Mondadori (acquistata anni prima!) a sua figlia… una povera incapace che non riuscirebbe neanche a cambiare la carta igienica quando finisce e infatti da prima casa editrice ora è la casa editrice di riviste merdose che leggono solo i vecchi (ovvero il bacino di votanti per Big S.!), ok ma come è riuscito Big S., il comico, il barlezzetiere ad essere uno degli uomini più potenti d’Italia?
La risposta è alquanto semplice, Big S. è un ottimo venditore, quelli che riuscirebbero a vendere i ghiaccioli agli eskimesi, c’è riuscito per vent’anni, ma ora nel duemilaquindici le cose cambiano!
Sia Finivest e sia Mondadori sono in perdita (forse perché si da poteri a dei poveri idioti buoni solo a spendere e a fare la bella vita?), la fiumana di processi a carico di Big S. no0n si calcolano più, l’ultimo è che ha corrotto dei vari senatori per far cadere il governo Prodi, ma è questa la cosa peggiore? Direi di no, ed è qui che si arriva al titolo di questo mio scritto, il problema di base è un altro (non è il mettere imbecilli al potere di Finivest e Mondadori!), il problema che ha inguaiato il presunto “duce” italiota è semplice da dire… la FIGA! Dopo aver mandato a puttane praticamente tutte le leggi Italiane Big S. mi cade sulla figa, e non la figa normale, no, a lui piace particolare, piace la figa giovane e più giovane ed è meglio!

Non sono uno storico o quant’altro, ma sinceramente parlando per cosa sarà ricordato Big S.? per le riforme che non ha fatto? Per le varie fighette che ha messo come ministro? Per gente non propriamente pulita che ha reso famoso? No! Big S. verrà ricordato per una sola cosa, una cosa terribile, una cosa che molti che ne soffrono preferiscono impiccarsi piuttosto che andare in carcere, ma Big S. no, per lui chiavare con un gruppo di troie minorenni era normale, come era normale farsi inculare soldi su soldi per non parlare, dieci milioni di euro per non testimoniare, sono un bel bottino, ma ha Big S. non interessa. Parla di politica e di come far cadere il PD (che per me è un invito a nozze a bestemmiare!), parla cdi tante cose, troppe, ma a lui non interessano queste cose, a Big S. interessa peccare di hybris, dire che è meglio degli dei, il poter chiavare con minorenni, il poter dire con calma che è un complotto comunista… si, ok,  Big S., fatti dare un consiglio, visto che ormai non vali un cazzo su l piano politico e lo sai bene, fatti dare un consiglio, vai in
Russia dal tuo amico bellabro Putin e stai lì. Hai troie minorenni a tutte le ore, alcol e quant’altro… chi cazzo te lo fa fare di rompere i coglioni a noi italiani? 

-21-

Fragoloni belli siamo arrivati a quota ventuno e come vi avevo annunciato nelle ultime settimane mi sto inventando di sana pianta le notizie (ovviamente uno spunto di realtà c’è sempre!) quindi bellissimi fragoloni uscite dal mare che dopo pranzo fa male e fiondatevi a leggervi questo episodio eclatante della cimice!

·         Big S. condannato a tre anni per la faccenda della compravendita dei senatori per far cadere Prodi… il condannato si giustifica così :”Ah! Ma non era il calcio mercato?”!
·         Bufera su una “cittadina” del hotel cinque stelle che dopo una tragedia successa nella metropolitana romana (un bambino è morto!), lei si giustifica così :”Il venti per cento dei cittadini della rete dice che sono uno sciacallo buono solo a racimolare voti e l’ottanta per cento dei cittadini della rete pensa semplicemente che sono stronza!”!
·         Grosso dramma in casa Lega, Salvini elogia il premier di sinistra greco, nel suo intervento a Bruxelles è riuscito a mettere insieme l’estrema destra francese, la lega, la sinistra greca, gli emigrati, due piatti di carbonara, un petto di pollo ben cotto, acqua e vino il tutto per venticinque euro!
·         Pisapippa non vuole assolutamente ricandidarsi come sindaco di Milano… finalmente una buona notizia!
·         Finalmente Oxford ha raggiunto una scoperta eclatante (dopo tredici secoli di studi!)… chi non si lava puzza!

·         La UE condonerà parte del debito alla Grecia, Tsipras ha sorriso un secondo e poi ha dichiarato :”Cazzo mene tanto non pago neanche questo!”! 

domenica 5 luglio 2015

-20-

Superbi e deliziosi Fragoloni eccomi giunto al ventesimo episodio della Cimice… e niente volevo solo dirvelo, quindi bando alle ciance e diamo fuoco alle polveri e beccatevi la cimice!

·         Di Battista si è rifiutato di candidarsi sindaco di Roma con questa scusa :”A Roma ci sono troppe scie chimiche e troppi bambini vengono vaccinati!”!
·         Problemi per Big S., a quanto pare il fu premier ha pagato dieci milioni di euro per il silenzio delle ospiti del bunga bunga… “Non le ho pagate per fare silenzio ma perché succhiavano da Dio!”
·         Renzi a Berlino parla troppo velocemente, la moglie conferma… “La velocità è il suo punto forte… sigh!”!
·         Bossi cade e si rompe un polso… Salvini su tutte le furie :”Sono stati i rom iscritti all’Isis che sono arrivati con i barconi… RUSPE!”!
·         Dopo otto anni d’esperimenti Oxford ha rilasciato un’interessante studio dal titolo :”Quando fa caldo si suda!”!

·         Torna in edicola L’Unità e sinceramente parlando non me ne frega un cazzo!  

sabato 4 luglio 2015

-Magari qualcosa cambia nell'ambito del fumetto italiano-

-Ed ecco perché bisogna assolutamente leggere Suore Ninja “La sorella dei mostri”-


Per essere credibili mi devo spogliare delle mie vesti da fan, un attimo, ecco, mi tolgo i calzini, i pantaloni, le mutande e la maglietta, ok, sono pronto a scrivere una recensione semi seria su questo fumetto, già dal titolo sapete come sarà questa recensione (calcolando poi che io odio le recensioni e tutto ciò che comportano!)!
Tralasciamo per un secondo i disegni (disegni disegnati da due delle migliori disegnatrici in Italia al momento!) e tralasciamo anche la sceneggiatura (che a mio avviso lo sceneggiatore è uno dei migliori sceneggiatori italiani al momento [e se ve lo state chiedendo, si ho letto tutto ciò che ha scritto ok?!]!), parliamo d’altro, parliamo a chi è diretto questo albo!
Quel geniaccio di Davide La Rosa ha scritto una sceneggiatura non per tutti (sarei curioso di vederlo all’opera su un mensile Bonelli!) ma che tutti possono godersela, ora mi spiego, questo albo si può leggere in due modi differenti, il primo è il tipico fruitore di fumetti che legge la storia ride come un pirla e alla fine non ha capito molto della storia perché ride alle battute, l’altro (e di cui io ne faccio parte!) è il Nerd vero (non i pagliacci che ora si definiscono nerd per moda ma quelli veri, duri e puri!), Davide è riuscito in 144 pagine a mettere tutto e di più, citazioni colte che in pochi possono capire (Rocky Joe, i giochi di ruolo, Doctor Who, i manga e tutto ciò che fa sì che l’essere Nerd abbia un senso logico!) ma lo ha fatto, in questo albo ho riscontrato anche una peculiarità che magari in pochi riescono a recepire… un omaggio al Grant Morrison di Animal Man, Davide è riuscito in pochissime pagine (forse in un quattro vignette!) a rendere un fumetto umoristico e dissacrante in un fumetto meta fumetto, dove fa dire ai suoi personaggi che ci sono battute solo a fine della sceneggiatura, sono in pochi a poterlo fare (per esempio sia Gaiman che Miller che Moore non lo hanno mai fatto ma solo Morrison!) e Davide ci è riuscito ha creato un mondo delle Suore Ninja e fa come cazzo li pare, la stessa cosa è successa in quasi tutti i fumetti di Morrison, forse i puristi o quelli che si credono i nuovi messia del fumetto italiano storceranno il naso, sinceramente di questi non m’interessa, sono un lettore di fumetti da trenta e passa anni e un po’ di fumetti ne so (non per niente sto scrivendo un saggio sul nerdismo italiano!) e lo posso dire senza che nessuno possa darmi contro, se prima consideravo Davide il nuovo Pynchon ora mi devo ricredere, è dura dirlo ma non è il nuovo Pynchon (calcolando i suoi ultimi romanzi…!) ma è il Morrison italiano, sarei seriamente curioso di leggere una sua sceneggiatura non comica, un horror o qualsiasi altra cosa… sicuramente sarebbe alquanto interessante leggere cosa potrà fare in ambiti letterali diversi dal comico… quindi Davide ti prego scrivimi una storia alla Moccia te lo dico perché sarebbe di gran lunga meglio di un qualsiasi libro di Moccia!
Ho parlato dello sceneggiatore ma un fumetto non è solo lo sceneggiatore, ci vogliono pure i disegnatori e disegnatrici ed ecco che le scelte giuste fanno la differenza (potete immaginarvi un Born Again non disegnato da Mazzucchelli?), su Vanessa Cardinali (che io personalmente considero una delle più brillanti disegnatrici italiane!) e su Mirka Andolfo, non potrei parlare, anche perché adoro tutte e due le disegnatrici, ma ne voglio parlare, la Cardinali disegna il presente e l’Andolfo disegna il passato, che dire? Il passato è disegnato in stile manga (e deduco che sia voluto!) e anche se io non apprezzo molto i vari autori non giapponesi che tentano di disegnare manga, devo dire che l’Andolfo centra appieno il bersaglio, non è troppo manga e non è troppo italiano, ha il suo stile che in questa storia è la perfezione assoluta è riuscita (anche se in uno stile vagamente manga!) a dare la giusta velocità stilistica e grafica alla storia (e credo che non sia stato facile conoscendo Davide!), vogliamo parlare della Cardinali?
Parliamone!
A parte che è una delle migliori disegnatrici italiane (sarei curioso di vederla disegnare un Godzilla che sbrana Tiger Mask, lo so che è impossibile ma davvero agognerei un disegno fatto da lei con Godzilla e Tiger Mask!) e che viene elogiata in tutta Europa (specialmente in Francia a quanto ne so!) non si può dire nulla… è geniale, rende la sceneggiatura di Davide viva e scoppiettante, rende le varie smorfie che Davide sicuramente scriverà nella sceneggiatura, reali e geniali, basta guardarsi pagina 76 la striscia in mezzo per capire la genialità totale della Cardinali!
Concludo nel dire che questo albo speciale va letto non solo perché è scritto da Dio e disegnato ancora meglio, non perché i tre geni che lo hanno reso possibile sono effettivamente dei geni, bisogna leggerlo perché è un fumetto scritto bene e disegnato ancora meglio, fa ridere, fa ritornare alla memoria i ricordi del passato, soprattutto si legge tutto di un fiato, non potete staccarvi, quando lo incominciate dovete finirlo, vi tiene incollati alla pagine  e lo  leggerete tutto senza interruzioni, merita di essere letto quindi? Ovviamente si, se fossi un critico di professione dovrei darli un voto, lo farò (non è come racconti indiani che per me si merita un dieci su dieci!) e per me “La sorella dei mostri” è un undici sulla scala da zero a dieci, va letto e riletto specialmente a noi nerd della silver age, perché dentro a queste pagine (che non si piegano bene…ed l’unico difetto!) ci si può trovare e ricordarsi di cose che erano, forse assopite… quindi devo dire grazie a Davide, Vanessa e a Mirka per aver creato un piccolo gioiello nel panorama fumettistico italiano!


giovedì 2 luglio 2015

-L'amore-

-L’amore spiegato con la Logica-

Partendo dal presupposto inviolabile che i sentimenti non si possono (o non si vogliono!) spiegare perché sono illogici o meglio sono variabili inconsistenti a cui nessuno sa dare una forma precisa (sarebbe come spiegare cos’è il colore rosso o il colore verde, spiegare cos'è’ il tramonto visto sulla cima del K!), i sentimenti non si possono spiegare, o meglio ogni essere vivente ha i propri sentimenti e se anche ci si prova nessuno saprà spiegare con certezza cos'è l’amore o l’odio o qualsiasi sentimento che un essere vivente prova (vorrei chiedere alla mia gatta che sentimenti prova per me, ma sarebbe un esercizio del tutto inutile!), ho provato attraverso la Logica a spiegare cos'è l’amore, ecco ciò che ne è uscito!

La domanda era l’amore esiste?
Si o no!
Ho creato uno schema , eccolo:

SI, porta a far pensare alle persone che l’amore esista davvero!
No, porta le persone a non credere assolutamente all'amore, ovvero che l’amore non esiste!
Partendo da questo la risposta SI non mi aiuta affatto perché convincere una persona che l’amore non esiste quando lui (la persona!) è fortemente convinto che l’amore esiste è un lavoro inutile e dispendioso, nel grafico (che ahimè non posso riportare integralmente!) ho costruito le svariate risposte tra il SI e il NO, ho notato che il SI si fermava subito “L’amore esiste” e il NO continuava all'infinito!
Partendo da questo dato ho compilato una scheda sul Vero e Falso il risultato è normalmente logico, se il SI e il No sono vere, allora è vero, così come se il SI e il No sono false e vere e se il Si e il No sono Vere o False, l’unica “nota stridente” è se i SI e i No sono falsi, ovvero è falso (l’amore vero non esiste e l’amore non vero non esiste!), l’ultima deduzione è: Sia che si ama e sia che non si ama tutte e due le affermazioni sono vere, si può dedurre che l’amore esiste e il non amore (o negazione dell’amore che dir si voglia!) esiste?
Una faccenda spinosa. Se si può affermare che l’amore vero esiste si deve affermare che anche la negazione dell’amore vero esiste, un bel problema che apparentemente non ha risoluzione, la domanda di base è :”L’amore vero esiste oppure non esiste?”, tutte e due le affermazioni sono vere e tutte e due le affermazioni si completano in modo estremo, ho fatto calcoli e ho ragionato a lungo sull'esistenza del vero amore e le mie conclusioni (dopo ore e ore di schemi, tabelle sul vero e falso, calcoli estremi e ragionamenti logici degni del più malato mentale esistente al mondo!) sono arrivato a questa conclusione:

L’amore vero, puro e totale esiste grazie anche alla più totale mancanza d’amore, di Logica, la negazione fa si che l’affermazione stessa sia vera e quindi si può benissimo affermare che l’esistenza stessa dell’amore è la conseguenza logica della non esistenza dell’amore, quindi l’amore nasce dopo la negazione della stessa. La negazione produce (volente o nolente!) la “non” negazione; per deduzione logica si può affermare che una persona che non ha provato in prima persona o a venir a conoscenza della negazione non può provare il vero amore, in pratica chi non ha sofferto per amore almeno una volta nella sua vita non può apprezzare appieno l’amore vero; ciò fa si che si creano dei “paradossi”, ovvero, chi non ha mai sofferto per amore non può amare? Oppure sono solo le persone che hanno sofferto per amore possono amare totalmente? Nessuna delle due domande è vera, ora mi spiego!

Chi ha sofferto per amore (e intendo una vera e totale, quasi fisica, sofferenza!) sarà più propenso ad innamorarsi dopo molto tempo dalla delusione d’amore, si pensa che dopo una sofferenza amorosa la persona in questione abbia abbastanza “anticorpi” contro il dolore che può soffrire in una delusione!
Chi non ha mai sofferto per amore e che magari la sua prima ragazza/o sarà la persona che sposerà, non da e non toglie nulla sulla teoria dell’amore, si parla di fortuna, cosa che capita a pochi!
E qui concludo, si può in Logica affermare con certezza che l’amore esiste? Direi di si, o meglio sto lavorando su questo, credo che la Logica non potrà mai affermare con certezza che i sentimenti possano o meno esistere ma può sollevare dei dubbi su questo argomento, personalmente penso che l’amore vero esista e lo penso da logico (filosofico e non matematico!) non da scrittore, esiste perché nonostante tutto esiste, esisteva ed esisterà sempre la metà della mela che tutti cercano!   



-Pensate bene su come spendere 200 euro!-

-200 Dollari- Duecento dollari, tenete bene a mente questa cifra! Con duecento dollari (che sono all’incirca duecento euro!) co...