lunedì 27 febbraio 2012


-Bebe-

A colei che ne ha visto
la genesi!


Il telegramma lasciò tutti stupiti, nessuno o quasi si ricordava di quella nonna, i pochi ricordi si confondevano nel tempo, i più anziani dei cugini se la ricordavano pochissimo e di quel poco tutti se la ricordavano vecchia, chi era questa nonna Bebe che era morta?
Ai cugini non importava più di tanto, il telegramma parlava di una eredità e i quattro cugini presero l'occasione di tornare alla loro terra d'origine, o meglio la terra che aveva dato origine al loro cognome, il viaggio (dipendeva da dove si partiva!) era una scocciatura per tre dei cugini, uno viveva a Madrid e il viaggio fu breve e quasi piacevole a parte il moccioso che urlò per tutto il viaggio, tutti i passeggeri si chiesero il perché di tante urla ma nessuno lo capii, un'altro cugino viveva ormai da anni in America e nonostante il viaggio confortevole in prima classe le ore di volo furono estenuatamente lunghe, un altro viveva in Inghilterra e l'ultimo in Italia.
L'incontro con l'avvocato assunto per la lettura dell'eredità era fissata due giorni dopo l'arrivo dei quattro cugini a Tenerife la terra che aveva dato i natali al loro cognome, il clima era primaverile e a parte il primo cugino (quello che viveva a Madrid!) gli altri tre non avevano mai messo piede a Tenerife.
Il cugino americano passò i due giorni attaccato al cellulare e al portatile, diceva che doveva assolutamente chiudere un affare importante prima della lettura dell'eredità, asseriva che era un affare di vita o di morte, il cugino inglese passò i due giorni a bere nei vari locali sul lungo mare e l'ultimo cugino (quello italiano!) ci provò con tutte le disinibite fanciulle dell'isola e le turiste, erano in vacanza e uno dei quattro alla fine di questa avrebbe ereditato qualcosa, non si parlarono molto e quel poco era sempre riguardo a chi si ricordava di quella nonna morta ultra centenaria e che aveva sepolto tutti i suoi figli e gran parte dei suoi nipoti a parte questo i quattro cugini non sapevano nulla!
Il fatidico giorno della lettura delle ultime volontà arrivò e i quattro cugini si presentarono puntuali come orologi svizzeri all'appuntamento con il notaio, il cugino inglese visibilmente alticcio, quello americano in ansia e i restanti due cugini erano calmi e rilassati, il notaio arrivò in ritardo (cosa che fece infuriare il cugino americano!) ma quando arrivò non si perse in futili chiacchiere e lesse per intero le ultime volontà della centenaria nonna:
Nella piena facoltà della mia mente volevo raccontare la mia vita.
Sono nata a cavallo tra l'ottocento e il novecento dell'ultimo millennio prima del duemila, ho avuto una vita felice e ho amato solo un uomo in tutta la mia vita, ho avuto otto figli quattro di questi sono morti prima d'arrivare a un anno d'età, i restanti quattro sono cresciuti e si sono sposati e se state leggendo o ascoltando questo mio testamento vuol dire che sono morta e ciò significa che se ho calcolato bene ci dovrebbero essere quattro uomini ad ascoltare e ad aspettare la loro eredità, bene, ho abitato sempre nella stessa casa ma voi non l'avrete, come non avrete i miei soldi, so che ora vi starete chiedendo il perché allora vi ho convocato qui, semplice voi quattro erediterete la mia biografia che ho appena finito tutti gli altri miei beni andranno in beneficenza, e cari nipoti so che ora starete facendo una faccia tanto ma è quello che vi meritate visto che non siete mai venuti a trovarmi e quindi vi auguro di vivere la vostra vita come meglio credete!”.
I quattro cugini rimasero basiti per un bel po' fino a quando il notaio non li consegnò un manoscritto di trentamila pagine scritto a macchina con parecchie correzioni a penna, cosa se ne potevano fare di quell'ammasso di carta?
Nessuno dei quattro lo sapeva, a chi poteva interessare una biografia di una centenaria?
Uscirono all'aria aperta, la prima cosa che fecero è fare quattro coppie del manoscritto da portarsi con se, se quella era la loro eredità la volevano in parti uguali, il manoscritto originale finì in una cassetta di sicurezza di una banca tedesca, i quattro cugini si scambiarono i numeri di telefono e ognuno di loro prese la strada del ritorno a casa... la storia era appena cominciata! 

2 commenti:

-121-

Centoventuno episodi e non sentirli, buona lettura! ·          Tensione tra U.S.A. e Nord Corea… due imbecilli che se la bullano! ·  ...