martedì 23 maggio 2017

-"La mia" su Simple & Madama-




-La mia su “Simple & Madama”-

Suonerà strano!
Mi sono accorto, che non ho mai scritto nulla su Lorenza Di Sepio, tralasciando i vari status su facebook, le varie condivisioni o i like che dir si voglia, non ne ho mai parlato in una “La Mia”… sono proprio stronzo!
Ok mi sembra duopo parlarne, dopo sette volume che ho divorato e riletto più volte, mi sembra il caso di parlare del lavoro eccelso che sta facendo quella grandissima fumettista (che non dorme la notte e in pratica non ha vita sociale perché ha perennemente una deadline per le consegne, ma ha un pappagallo [che Leyla, la mia gatta, vorrebbe conoscere!]e in pratica brucia più chilometri lei che qualsiasi pilota di formula uno… in una vita!)!
Ho letto tutti e i sette volumi di questa saga (che a parte uno, ma poi mica tanto!), creano un insieme perfetto, una saga che spinge il lettore a voler continuare a leggere, è una droga, ma occhio, non una droga sco0nosciuta, ma una droga famigliare, una droga che si prende quotidianamente, la saga (e chiedo scusa a Lorenza Di Sepio per questo termine non bello!) di Simple & Madama in ogni volume da qualcosa in più, e noi lettori e fan, tossici è ciò che gli chiediamo e lei , l’autrice c’è lo da!
In molti mi chiedono perché mi piace un fumetto umoristico, disegnato discretamente e quant’altro!
Allora, primo non è un fumetto umoristico, ma lo vedo come un fumetto altamente filosofico e psicologico sulle coppie moderne che devono affrontare problemi moderni ed è descritto così bene che non si può non immedesimarsi, è la vita reale di una coppia, una qualsiasi, è neo realismo puro, ok, non è in bianco e nero, ma è neo realismo portato ai giorni nostri!
Le storie narrate da Lorenza Di Sepio (scusa, vorrei chiamarti Lorenza e basta ma poi sembra una leccata di culo epocale!) non sono storie assurde, irreali, ma è la vita vera, il concetto di coppia, i problemi di coppia si respirano in ogni singola pagina di ogni singolo volume, e per Dio per una volta, nella storia, la donna non appare perfetta ma appare per ciò che è!
Il disegno, se mi citate il disegno vi devo dare una facciata al culo grossa come l’Australia, il disegno non è discreto ma anzi, è talmente espressivo che la metà basta (ok, si è vero, ho visto i suoi disegni fatti in pochi minuti, si… col cazzo sono grandiosi, la fanciulla non sa disegnare, sa disegnare da Dio!), ma davvero, è mostruosamente bello vedere Madama e le sue espressioni (non ha occhi ma puntini neri!), la bellezza estrema del tratto sta proprio in questo, saper creare con poco delle espressioni più reali del reale (e il mio ritratto che mi ha fatto su un suo volume ne è la prova matematica!)!
Non voglio dirlo ma secondo me Simple & Madama è il fumetto, o meglio il volume, o meglio ancora i volumi, che vanno letti e riletti, solo per il fatto che Lorenza Di Sepio non scrive e dise4gna di cazzate assurde, ma scrive e disegna di ognuno di noi, parla di noi, di chi sta con una ragazza o un ragazzo, è vera genuina, lei è come il panino dal porchettaro all’una di notte, tutti lo mangiano ma nessuno dice di mangiarlo, lei scava, prende e rende reale tutto ciò che una coppia deve affrontare nel bene e nel male… e lo fa in un modo talmente geniale che chiunque ci si vede, sia che sia donna e sia se si è maschio… va letto tutta l’opera perché arrivato alla fine ogni singolo lettore dirà :”Cazzo ma sono io!”… e ho detto tutto!


Nessun commento:

Posta un commento

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...