martedì 9 febbraio 2016

-Mah!-

-ekstremal yomon-

Le viscere bruciano, il vomito, la bile, il dolore, la sincopatia mandata a male…. Dolore, forse, forse no, tutto, nulla!
La morte forse… singhiozzo, tosse!
Posizione fetale su un cesso, aprire la bocca, far fuoriuscire tutto!
Il nulla!
Il tutto!
Malessere!
Lacrime, salate sulle guance, ci si chiede il perché e il per come, vomitare succhi gastrici, sentire la gola infiammata, il sapore di schifo in bocca, collutorio, non serve, il raspino in gola, il catarro nel naso, lo stomaco che fa a botte con tutto!
Tornare a letto, forse, fosse facile, non lo è, L:eyla miagola verso la mia persona che ero, e che non sarò più, conato, vomitare, conato vomitare!
Rialzarsi, cadere disastrosamente, battere la testa, sangue, malessere, il voler morire, sputare nel lavandino, ricadere, crearsi fratture e ematomi, domande, dolore!
Il sole si alza!
Caffè
Kinder Brios copyright registrato
Dar da mangiare a Leyla
Conato
Bagno
Vomitare succhi gastrici
Ripulirsi
Mangiare la cazzo di brioscina che mi sta sullo stomaco e che ci metto ore e ore a mangiare, Leyla mi salta sulle gambe, pezzetto di orrida brioscina data in pasto alla padrona di casa, Leyla scende, il caffè è salito!
Caffè
Il primo!
Mi rimane tutto sullo stomaco
Tosse
Conati
Rigozzare ancora succhi gastrici misto a caffè, tirare l’acqua!
Lavare la tazza, cambiare la lettiera a Leyla!
Conato di vomito
Tosse
Tornare in posizione fetale sulla tazza del cesso!
Vomitare il nulla, continuare a farlo!
Ripulirsi e portare il sacchetto con le feci della padrona di casa vicino alla porta, respirare!
Lavarsi, lavarsi i denti, conato
Vomitare ancora!
Ripulirsi e tornare a lavarsi i denti, finito!
Vestirsi, i treni in Alaska non passano così tanto, vecchi che segano legni per costruirsi un qualcosa, respirare, vestirsi!
Sette meno un quarto!
Pronto e con le occhiaie, tossisco ancora, forte, nessun conato!

Leyla vuole farsi un giro, apro la porta esce di corsa, annusa tutto e rientra, chiudo tutto, respiro, butto il sacchetto delle feci, sigaretta, vado verso la metropolitana, spengo la sigaretta, scendo… è un nuovo giorno nella mia vita di merda!  

Nessun commento:

Posta un commento

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...