venerdì 16 dicembre 2016

-La mia lettera aperta a Di Battista-




Milano, 16/12/2016

Caro cittadino Di Battista,
ti scrivo questa lettera aperta dopo aver visto il tuo dolore trasmesso in una famosa intervista, fuori da quirinale (mi sembra!), dove tu asserivi cose come chirurghi che lasciano pinze dentro ai pazienti (vorrei ricordarle che questa frase è stata usata dai Elio e le Storie Tese quasi vent’anni fa, in una canzone “La terra dei cachi”!) ora ho visto e rivisto quell’intervista e davvero onorevole (mi tocca chiamarti così visto che sei stato eletto dal popolo italiano per essere in parlamento e quindi per poter decidere chi sarà il primo ministro [esistono per questo le consultazioni!]!), mi è dispiaciuto vederti così triste, così abbattuto, così terrorizzato per un complotto per uccidere i cinque stalle ops scusa stelle!
Caro onorevole, lei saprà bene che io amo la storia, stando tutto il giorno su internet magari le è capitato di finire sul mio blog o sulla mia pagina di facebook, come studioso della storia a volte ci s’imbatte in cose strane, per esempio lei caro onorevole sa che Mussolini usciva dalla sinistra e con questa scusa faceva finta d’essere di sinistra? E Hitler? Sa vero che il suo partito era il partito nazional socialista? Quindi anche lui ha usato una bugia per far credere d’essere di sinistra? Non credo che Lei lo sappia, non perché non ha studiato storia ma perché Lei caro onorevole è ignorante (ovvero ignora determinate cose!)!
Vi siete battuti per il no, lei e i suo camerati ops cittadini, pensando che il referendum non era per cambiare la costituzione ma era una cosa del tipo “Volete ancora Renzi?”, caro onorevole Lei e i suoi camerati ops cittadini del movimento cinque stalle ops stelle, non avete capito bene il referendum, e quindi siete ignoranti perché ignoravate il senso del referendum!
So che lei caro Onorevole Di Battista si è prodigato per far uscire la vera storia di Mafia Capitale, un atto nobile, peccato però che la giunta romana presieduta da una sindaca (anche se preferisco sindachessa!) del movimento cinque stalle ops stelle, ha mezza giunta invischiata in Mafia Capitale, ok, so che ora urlerà o meglio bercerà che anche Sala, sindaco di Milano, oggi è stato impicciato per Expo, ok, però caro Onorevole, mi può spiegare la differenza (visto e considerato che a sentire Lei, sa tutto di tutto, di qualsiasi tema e di qualsiasi problema!) tra il sindaco di Milano (PD) e la giunta di una sindachessa del movimento cinque stalle ops stelle?
Io personalmente che sono ignorante su molti temi, io almeno lo ammetto caro Onorevole, non vedo molte differenze, davvero, se riesce a spiegarmi il perché Sala è un farabutto da incarcerare a vita e invece la vostra sindachessa del movimento cinque stalle ops stelle, no? La prego me lo spieghi? Non è perché i vari servi ops affiliati al vostro movimento non si possono toccare e tutto il resto si?
Non capisco caro onorevole, davvero, che differenze sostanziali ci sono?
M’illumini la prego!
Un’altra cosa, perché attaccate la neo ministra dell’istruzione quando il vostro presunto premier (a proposito caro onorevole sapete voi del movimento cinque stalle ops stelle chi è il vostro candidato premier?) sbaglia i congiuntivi e non ha una laurea?
Ma soprattutto caro Onorevole perché dovete sempre berciare in aula e uscire sempre e perennemente (perennemente vuol dire sempre, si, mi scusi caro onorevole, ho usato un rafforzativo che in Italiano non si fa, ma volevo enfatizzare la cosa, enfatizzare vuol dire dare risalto ad una determinata cosa!) fuori dalla discussione, vorrei ricordarle il suo intervento quando si parlò di emigranti morti in mare, quando lei dopo due secondi nel ricordare i vari morti ha tirato fuori Mafia capitale, le Lobby, i sindacati bianchi e rossi e tutto un ciarpame (ciarpame vuol dire cose che non si usano e sono poco più dell’immondizia, immondizia vuol dire rifiuti!) inutile, perché lo ha fatto?
Davvero, la prego, me lo dica, perché?
Caro Onorevole, volevo porle una domanda, semplice, ma Lei ha mai letto la costituzione?
O meglio la letta tutta?
Sa che il presidente della Repubblica, il presidente della Camera, il presidente del Senato e soprattutto il Primo ministro non lo elegge il popolo? Glielo chiedo perché sembra che lei non lo sappia, in Italia con questa costituzione (che voi del movimento cinque stalle ops stelle!), la costituzione funziona così, gliela faccio facile, facile così la capisce, l’elettorato ovvero le persone che hanno compiuto diciotto [18] anni d’età vota il parlamento, tra cui lei caro onorevole, il parlamento se ha una maggioranza decide un presidente della Camera e uno del Senato, poi incominciano le varie consultazioni per decidere il primo ministro, di solito in Italia e con questa costituzione, è colui che prende più preferenze, Berlusconi, Prodi, detto questo schierandosi per il no, avete reso impossibile la votazione del primo ministro [vi sentite un po’ coglioni ora vero?]!
Egregio onorevole, ora si sente un po’ più stupido di quanto lo era prima?   
Si rende conto che Lei e i suoi servi ops camerati ops cittadini del movimento cinque stalle ops stelle vi siete tirati una zappata sui piedi di dimensioni ciclopiche?
Il fatto caro onorevole è che voi del movimento cinque stalle ops stelle, vi siete schierati con il no solo per fare dispetto al PD, siete come quei mariti che si tagliano il pene per far dispetto alle loro mogli!
Caro onorevole, un’altra cosa, cosa avete contro i froci (usare il termine brutto froci è perché così lo capisce, poverino, se usassi termini come omosessuali, ciao, ci starebbe due giorni a cercare su internet o sul blog del comico genovese che non fa ridere!)? cosa vi hanno fatto?
Davvero perché non volete che si sposino?
Forse perché l’italica famiglia deve essere etero ed ariana?
Dovrebbe spiegarmela perché avete fatto muro contro le unioni civili, davvero, me la spieghi questa cosa, non è che niente, niente il movimento cinque stalle ops stelle è leggermente omofobo?
Sa caro Onorevole, io la storia un po’ la conosco, giusto un po’, visto che ho avuto parenti internati nei campi (Scusi onorevole, i campi di sterminio nazisti, dove sei milioni di ebrei sono morti, e non solo loro ma anche zingari, gay, oppositori politici e tutto ciò che non andava dal vostro mentore ops Hitler, so caro onorevole che su internet non si trova tutto ma si sono esistiti e mia nonna paterna c’è finita dentro!), so che lei è puro e duro come l’acciaio e di italica virilità, lo so, che senza di lei l’Italia, la mia nazione che amo nonostante il piccolo difettuccio d’essere di etnia ebraica e ops d’essere bipolare, cadrebbe in un baratro oscurantista e quant’altro, quindi caro Onorevole, un consiglio, si auto eleggi Duce d’Italia e con mano ferma e dura governi l’italico paese, la prego lo faccia!

Suo quasi deportato in un Lager
Lorenzo Jonas Ruggieri

P.S.: In verità caro di Battista io personalmente ti considero il re dei re dei coglioni, giusto per dirne una, sei talmente ignorante che l’ignoranza si vergogna di chiamarsi così… ti prego finiscila di parlare e torna a fare ciò che facevi prima, spero il disoccupato, ma so che non è così, ma lascia stare la politica, non ci sei tagliato fai altro, fai il comico al Bagaglino, roba così, fatti tirare torte in faccia o scivola su una buccia di banana…. Davvero caro cittadino Di Battista, smettila di parlare, perché sei l’unica persona al mondo che per ogni singola lettera dice otto cazzate….


Nessun commento:

Posta un commento

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...