mercoledì 10 ottobre 2012

-Il suicidio del sistema Vol. 3 24 “Lazio”-


Molto probabilmente questo sarà uno dei suicidi del sistema più incazzato, lo sarà perché ormai lo schifo della politica nazionale (in primis!) e di quella regionale ormai ha raggiunto vette degne solo di una cloaca a cielo aperto.
Parlo di Fiorito (detto er batman!) chi è costui? Nessuno lo sa, neanche nel PDL (che a breve il mai domo Big s. cambierà il nome, io ne avrei di nomi ma è meglio che me li tengo per me!)il partito dove militava (e dove milita tutt’oggi affermando che vuole ricandidarsi!), nessuno sa chi sia, comunque è riuscito ad arrivare a sedersi su una poltrona della regione Lazio, di logica se è arrivato a tanto avrà nel suo curriculum vitae grandissime cose, in effetti, due, la prima è lo stato organizzare una festa in maschera che per tema aveva l’antica Roma dove in molti erano travestiti da maiale (ma brutto stronzo, come osi comparare l’impero romano ha una festa degna delle baccanali, ma Dio Cristo… studia la storia palla di lardo di merda!), la seconda (e non sto scherzando!) è stata organizzare una festa che per tema aveva il cesso (dove ha partecipato anche il presidente della cultura laziale, quindi di logica secondo Veronica Cappellaro [è questo il nome della esimia presidentessa!], un nome un programma, considera l’arte laziale come un cesso? Se fosse così bisognerebbe farla internare subito!) come tema…. D’altro nessuno sa, cosa abbia fatto questo “esimio” politico nessuno lo sa!
Qualcosa è uscito però, per esempio un millequattrocento euro e rotti per un aperitivo, Dio bono a quante persone ha offerto il prosecchino l’”esimio” politico? A metà Roma si direbbe, altre cifre, quattromila euro spese in un sol giorno in una cartoleria, ok che i quaderni costano ma con quella cifra tappezzavi Roma di Moleskine che come ben si sa sono i taccuini più cari al mondo, andiamo oltre, lo sgargiante “politico” ha ammesso candidamente che ogni mese moltiplicava per ottantuno il suo stipendio netto praticamente prendeva (nette e lo voglio ribadire, anche perché è ciò che effettivamente percepiva dalla regione Lazio!) come il debito pubblico di un paese qualsiasi e per lui era normale visto e considerato che lo fanno tutti… lo fanno tutti? Per la serie :”Tutti si buttano giù dal ponte e per non essere fregnoni mi ci butto pure io”… ma porcaccia di quella puttana, ma come osa fare così? Un minimo di dignità personale, lo hanno preso con le mani nella marmellata e lui (il ciccione schifoso!) candidamente ha detto che lo fanno tutti, se fossimo in un paese islamico (che a volte ci sono superiori, pochissime volte ma a volte succede!) li avrebbero tagliato le mani!
Ma ciccio unto è l’unico che rubava (perché di furto si parla visto e considerato che non ha rubato a un privato ma a tutta l’Italia!) in Italia? Ovviamente no, anche camicie sgargianti in Lombardia c’ha dato del suo, e che cazzo la regione più ricca d’Italia poteva farsi perdere l’onore di avere un farabutto che la governasse? Ma mai nella vita e quindi anche lui si faceva pagare vacanze extra lusso in paesi esotici, barche e quant’altro, ma oltre a lui anche in Piemonte in questi giorni sta uscendo un bel po’ di merda, vacanze bianche ultra extra lusso pagate con i fondi pubblici (è normale vogliamo noi cittadini non pagare le vacanze dei nostri amati politici?), in Emilia Romagna c’è un losco figuro che abitava a tre passi dal suo posto di lavoro che si faceva rimborsare settantacinque chilometri al giorni (forse prendeva la strada lunga poverino è un amante del verde e vuole farsi una passeggiatina per Bologna possiamo darli torto?), in Campania invece si facevano pagare così non si perché, rimborsi eh, ovvio, la dura vita del politico va retribuita, ma stiamo scherzando? Tutti i giorni… ah no, è vero due giorni a settimana a scaldare una sedia foderata di velluto è faticoso, vogliamo mettere con una commessa che deve lavorare di media undici ore al giorno per avere uno stipendio che non sia da fame? Vogliamo mettere con un artigiano che deve chiudere la sua attività perché non ha più un soldo? Vogliamo mettere con i dipendenti a chiamata che vengono sistematicamente sfruttati? Ma scherziamo, il duro, durissimo, estremo, lavoro dei politici? È faticoso non fare un cazzo tutto il giorno, poi vogliamo mettere l’alto tasso di cultura in una festa sul cesso? Era importante farla, anche il cesso ha i suoi diritti e che cazzo! Voi la fate facile ma comprarsi tutti i giorni una camicia sgargiante costa ed è faticoso, come è faticoso dare un aiutino ai propri amici, l’amicizia è importante, senza amici la vita sarebbe arida e quindi via a dare appalti solo agli amici!
Poi si parla di anti politica, perché mai ci dovrebbe essere? I nostri politici sono puliti come acqua di fonte, sono retti e onesti, altro che i dipendenti che vengono inculati con la differenza tra lordo e netto, altro che ha i poveri stronzi (come me!) che pagano tutto ciò che c’è da pagare e quasi si sentono in colpa se non lo fanno, i politici fanno solo il bene di noi italiani… quindi bisogna rivotare i vari Cicci unti, camicie smaglianti, perché loro sono il futuro e il benessere…
Non so voi cari lettori ma io ho la bile che mi esce dagli occhi, perché questi quattro stronzi (tutti nessuno escluso, dal parlamento alle regioni!) credono di essere nel giusto, credono che viviamo ancora a inizio anni novanta quando le notizie non erano così fruibili come lo sono adesso, è normale per loro rubare a piene mani e chiedere sacrifici agli italiani, ma VAFFANCULO, porca troia impestata, VAFFANCULO, non è normale, io non voto più proprio per questo (e non venitemi a dire che è un diritto acquisito dopo il fascismo e quindi è un segno di libertà se no vi ci mando anche a voi!) perché uno vota (le pecore che sono gli italiani crederanno alle stronzate che big s. sta sputando fuori in questi giorni!) e poi, non si sa con quale magia, ci si ritrova ad essere governati da gentaglia (buona solo a spaccare le pietre in Siberia!) come ciccio unto e camicie sgargianti, bravi, votate, aveva proprio ragione quel tale che disse “popolo bue”, ma davvero…

2 commenti:

-130-

E siamo a centotrenta Cimici, wow, ok, basta farsi pugnette a due mani e buona lettura! ·          Di Maio vuole i vari osservatori del...