lunedì 8 ottobre 2012


-Viaggio-


Le farfalle, milioni e milioni di farfalle, tutte attorno a me, che meraviglia, l’arcobaleno, i colori che prendono vita e m’immergono come uno tsunami colorato, si sta bene in questo calore chimico, una dolce copertina con tutti i colori dell’arcobaleno, felicità, tristezza, amore, odio, tutto insieme in un cocktail chimico, è la chimica che fa tutto, non le persone, i fatti, i gesti, una pastiglia e ci si dimentica di tutto e tutti e si viene accolti in un nirvana meraviglioso, un paradiso grandioso, dove tutti si vogliono bene, l’enorme amore, l’amore assoluto, l’odio è un ricordo antico mai sfiorato qui in questo luogo meraviglioso, chimica, chimica, chimica, pupille dilatate, un tutt’uno, ormai il bianco non esiste più, solo il nero delle pupille, il cuore batte forte, è per l’amore, solo per l’immenso amore, musica, musica angelica, tanta musica mai conosciuta, mai sentita, c’è musica meravigliosa, paradisiaca, non ho mai ascoltato queste meravigliose note, note? Cosa sono? Qui la musica non ha note… è musica, tanta musica, un immersione nel colore e nella musica, chi può voler di peggio? Qui è il massimo, il tutto è nel mio cervello, lo so, lo so bene, sono seduto da qualche parte su un divanetto rosso, forse in discoteca, forse no, ma la cosa non c’entra nulla, sono in paradiso e so che domani non lo sarò più ma ciò non conta l’importante è l’attimo, quest’attimo, questo singolo e unico momento, un momento epico, non è da tutti andare e tornare dal paradiso, e se muoio? Il paradiso diventa inferno, fiamme, dolori, demoni, ho paura, molta paura, il cuore batte e sento le palpebre vibrare, c’è qualcosa che non va, tutto non va, rivoglio il paradiso e ora sono all’inferno, non è giusto, il cuore batte, batte forte, forte, forte, mi devo calmare ma i diavoli mi vogliono aggredire, lo so, vogliono uccidermi, perché? Perché sono cattivo? Aiuto, perché nessuno mi aiuta, dove sono i miei aiuti, cazzo, aiuto, urlo, o forse lo penso, poi tutto finisce… e mi ritrovo normalmente nella mia stanza, c’è musica, non ricordo la canzone, il viaggio è finito…

Nessun commento:

Posta un commento

-129-

E siamo alla centoventinovesima puntata, che dire? Se non buona lettura! ·          La legge elettorale passa con la prima votazione… i...