mercoledì 15 marzo 2017

-την τελευταία ώρα-




“την τελευταία ώρα”


-2567

Le arance stavano maturando bene quell’anno, venivano su belle arancioni e grosse come non mai, era una benedizione di  XXXXXXXXXXXXX!
Jonny boy stava passeggiando normalmente in strada, non aveva pensieri concreti in mente, non pensava a nulla, la musica lo intontiva quanto bastava per la poca strada che doveva fare da casa a scuola, lo zainetto pesava molto quella mattina, ma Jonny canticchiava felice senza pensieri, in pochi minuti arriva a scuola, lascia lo zainetto nell’armadietto ed estrae una arma, chiude l’armadietto, canticchia!

-23

Il fuoco si espande nel cielo, non ci sono speranze, donne pie pregano per il non avvenirsi di un’apocalisse, ma sanno che avverrà, alcune pie donne si danno al sesso sfrenato e ad orge strambe, sniffando, inalando, iniettando, fumando ogni cosa che si può assimilare e che dia la sensazione di essere in paradiso, alcune crepano d’overdose, alcune no e continuano nella loro autodistruzione!

-2013

Il reverendo dall’alto del suo pulpito bercia contro le varie peccatrici e peccatori, cita lunghi passi della Bibbia, annovera tra i peccatori chi non si è presentato quella domenica alla sua messa, la saliva salta su ogni persona, rivoli di saliva gli scendono dai lati delle labbra, urla, bercia, i peccatori sono loro, coloro che non seguono il suo percorso, sono tutti peccatori che devono bruciare all’inferno, sono peggio dello sterco e il reverendo lo urla con tutta l’aria che ha nei polmoni!
Urla!

-8

Non c’è un’anima viva che gira per le strade!
Tutti hanno paura!
Tutti pensano ai propri peccati e chiedono perdono!
Tutti si autoconfessano!
“Il negro che vive a tre vie da noi non era un ladro ma lo accusato!”!

-2567

La pesantezza si fa pesante!
Jonny ha un arma in mano, sa come usarla, sa come uccidere e come ferire, ha letto su internet tutti i punti del corpo che possono far male o uccidere, la pistola è pesante nella sua tasca, cerca di redimere i vari stronzi che gli gravitano affianco, la pistola è pesante!
“We coglione succhia cazzi!”
Bang!
Preso in piena fronte, si continua così, Jonny ora si sente carico!

-1

Spontaneamente si creano circoli di preghiera, mussulmani, cristiani, ebrei, buddisti e tutte le altre religioni si dimenticano i loro rancori reciproci e si uniscono in un tutt’uno di preghiera, mentre il tutto va a farsi fottere!

-2567

Un altro sparo e un altro ancora!
Cadaveri che non sapevano d’essere cadaveri cadono come sacchi di patate, un colpo ben indirizzato e non si sprecano proiettili, si ricarica lentamente e altri cadaveri s’accumulano, Jonny non ha fretta, vuole fare un lavoro calmo e pulito, sopprimere tutti gli zombie che si credono esseri viventi, tutti, dai vari studenti ai professori, tutti, non può lasciarne nessuno in vita che poi magari diffondono il loro virus!

-1000

“Il profeta ha conferito con me me attraverso i sogni rivelatori del nostro messia, ha parlato, ha detto che mancano mille giorni, mille giorni, il profeta preghiamo!”

-2566

È proprio una sfortuna nascere il venticinque dicembre, ed è ancora una sfortuna maggiore nascere senza un padre, una madre che non sa neanche se sei vivo o morto, l’importante è scolarsi bottiglie su bottiglie, cazzo gliene frega del mondo, l’importante è stare in uno stato perenne di sbronza!
Le pistole arrivano, quattro, le munizioni idem, i fucili sono arrivati giorni prima, è tutto pronto, domani sarà il grande giorno, domani sarà IL GIORNO, lo sai bene caro il mio Jonny boy, hai letto tutto ciò che si poteva leggere su ciò che stai facendo, è un atto di fede, è un atto di compassione verso dei subumani inutili, non si meritano il cielo ma solo l’inferno!
Jonny boy, sniffare colla non ti fa bene, non ti fa pensare lucidamente, lo sai, il sacchetto di carta si allarga e si restringe, tua madre è sbronza stravaccata sul divano di finta pelle comprato non si sa dove, ma tu continui a respirare roba tossica da un sacchetto, mandi a fare in culo il mondo, esci!

-10

I primi morti, dopo che il mare è diventato rosso, le cavallette che hanno infestato i vari raccolti distruggendoli, la pioggia di rane, la neve ad agosto, l’onda magnetica che ha spento ogni singolo macchinario in un’area di dieci chilometri quadrati, i video porno partiti a random su tutti i canali nazionali, poi quasi tutti i primi geniti sono morti all’unisono!

-2567

Si arriva a quota centocinquanta, e nessuno ha fermato Jonny boy, lui spara, colpisce e fredda le persone, tutti i vari studenti e i vari professori cadono uno per uno, tutti morti, nessun sopravvissuto, tutti morti, la polizia arriva, circonda la scuola e intima l’uscita se no entreranno loro, nessuno è rimasto in vita, Jonny boy è sul tetto, in mutande, ricoperto di sangue, urla cose incomprensibili ai vari poliziotti, nessuno lo capisce, apre le braccia, urla frasi, richiude le braccia, ha un solo proiettile nella pistola, s’infila la pistola in bocca e spara, nessun sopravvissuto, tutti morti, il sangue è talmente tanto che molti agenti scivoleranno su di esso, la scientifica ha problemi a riconoscere il tutto, ma Jonny boy sa di aver fatto incominciare una cosa più grande di lui!

-2

Persone berciano, persone sono furiose, non vogliono morire e quindi inscenano una protesta spaccando vetrine e quant’altro, in poco meno di duemila giorni le varie etnie sono state spazzate via, non esistono più, asiatici, gente di colore, omosessuali, nerd, liberali, il governo ha attuato un’azione di pulizia etnica e nel paese ormai vivono poche centinaia di persone!
La rivolta monta come un’onda, molte persone si sono rotte il cazzo e vogliono spiegazioni, il governo latita, non sa che pesci pigliare, urla alla calma, ma ormai la calma non esiste più!
Si riscontrano scene di stupro collettivo, furti, uccisioni, e quant’altro, una donna è stata stuprata solo perché aveva i capelli biondi, il governo latita, minimizza il tutto la nuova e unica chiesa fondata sul pensiero e sulla vita di Jonny boy è l’unica religione ammessa da tutti (coloro che sono vivi!), invasati entrano in scuole e uccidono ragazzi e bambini solo per imitare il loro profeta, il governo latita e ha incominciato ad essere credente e prega!

0

Il sole splende come non ha mai fatto, l’aria è calda, quasi tiepida, due fringuelli cantano felici su un albero, ci sono i primi fiori che sbocciano, alcune rondini tornano a fare i nidi, le piante crescono rigogliose, due cani copulano felici, un gatto fa le fusa strofinandosi su un pino, l’apocalisse è arrivata!
L’umanità si è estinta, molto in fretta, sono bastati duemilacinquecentosessantasette giorni, ora la terra è incontaminata, piante, animali e quant’altro vivono serenamente senza l’uomo, i panda ricominciano a trombare, le tigri anche, tutto riparte, ma tutti gli animali guardano con sospetto le scimmie e ogni occasione è buona per sbranarle…

-2567

Ti manca solo un proiettile Jonny boy, solo uno, gli hai usati tutti, e hai fatto una carneficina, hai ucciso tutti e tutto, nessuno è più in vita, ne sei quasi felice, ti spogli per la contentezza, rimani nudo e Sali sul tetto, pensi hai tuoi ultimi anni, ragioni a ciò che eri e a ciò che sei, ragioni e pensi, sai che hai fatto una cazzata, lo sai bene, sai che i tuoi compagni di scuola non centrano nulla con il tuo malessere, lo sai, lo sai bene, ma lo hai fatto lo stesso, loro tutti gli altri ti rompevano le palle e dovevano morire!
Aiuto!
Sei arrivato a questo punto dopo aver ucciso ogni anima nella tua scuola, sai di aver cagato fuori dal vaso, hai voluto essere un simulacro, non ci sei riuscito, sei sul tetto della tua scuola, vedi i poliziotti, circondano tutta la scola, lo vedi, sai che sei in trappola e sai che sei pieno di sangue su tutto il corpo, non hai scelte, no n le hai mai avute, da quando tua madre non ha voluto comprarti la PS4, Jonny boy…. Hai solo undici anni e ti spari un colpo in bocca… caddi a peso morto, nessuno ti recupera e tu muori come uno stronzo sull’asfalto con la testa spappolata…




  

Nessun commento:

Posta un commento

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...