giovedì 24 aprile 2014

-+AB+-

-+AB+-


Il sudore freddo si congela in ogni atomo della pelle la tensione dell'attesa sale come non mai i secondi maledettissimi secondi, il mio nome pronunciato a mezza voce, quattro passi veloci, l'accomodamento il braccio viene teso, il laccio emostatico viene strettamente legato, un paio di buffetti e le pupille si dilatano, l'ago entra e puf incomincia la pressione di una escavatrice, estrazione.

Tenga ben premuto il cotone se no si crea un ematoma!”

Grazie”

Nessun commento:

Posta un commento

-130-

E siamo a centotrenta Cimici, wow, ok, basta farsi pugnette a due mani e buona lettura! ·          Di Maio vuole i vari osservatori del...