domenica 31 marzo 2013


I NUOVI NERD

I nuovi nerd non li considero tale, visto e considerato che ormai l’essere o dire d’essere nerd va di moda, il movimento nerd oggigiorno è mutato, più gente legge fumetti, gioca coi videogiochi e quindi si può dire che l’essere nerd è stato sdoganato, ma lo è stato nel modo peggiore, ora le varie fiere di fumetti (che nell’epoca d’oro dei nerd erano quattro o cinque e non di più, ed era più un ritrovo che una fiera, per esempio la mia prima Lucca la fiera era in una specie di capannone non come ora che è praticamente tutta la città storica ad alimentare la più famosa e importante fiera di fumetti!) nascono come funghi, una volta eravamo in pochi e mal assortiti, e soprattutto non c’erano ragazze e quando c’erano non erano affatto piacenti, anzi, l’inverso, non come ora!
Dovrei essere felice di questo, il movimento di cui faccio parte è diventato mainstrem, una moda e quindi come fratelli maggiori dovremmo essere indulgenti e buoni con le nuove leve, non è così, il movimento nerd odierno è solo di facciata, una moda passeggera, che a dirla tutta non durerà molto, il vero nerd è altro, non sono i cosplayer (una moda che ha preso piede soprattutto nelle fanciulle!), non sono i ragazzini che comprano le magic o i manga ora, è una moda e come tutte le mode passerà!
Con questo non voglio assolutamente dire che i veri nerd sono solamente quelli della mia generazione o i proto nerd, sarebbe un errore madornale, esistono ancora i veri nerd tra i ragazzi di tutto il mondo (non per niente una serie tv come Big Bang Theory, serie incentrata sul mondo nerd attraverso i nerd e vende molto!) ma quest’ultimi non diranno d’essere nerd, ed è qui la differenza, l’enorme e abissale differenza, un vero nerd non ammette d’esserlo, lo è e basta, di solito chi si auto definisce nerd non lo è ma segue una moda!

NUOVI COSTUMI E FATTI NEL NUOVO MONDO NERD

I nerd odierni o almeno coloro che dicono d’esserlo, hanno un linguaggio tutto loro, guardano la mia generazione come dei vecchi imbolsititi buoni solo a ricordare scene e sigle dei cartoni, sotto un certo punto di vista va bene così, il movimento nerd ha bisogno di “nuovo sangue”, ma questo nuovo sangue non è affatto buono, ciò che ha reso il movimento nerd moda sono stati i cosplayer (che un vero nerd abborra come la peste bubbonica!), ovvero il crearsi dei vestiti dei svariati personaggi dei cartoni animati, una volta nelle fiere non vedevi belle ragazze, ma cessi immondi, ora è diverso, mi è capitato di vedere nelle gran belle ragazze travestite da personaggi dei cartoni nelle varie ferie a cui ho partecipato, la cosa può anche andare bene (anche se i nerd duri e puri abborrano i cosplayer e li considerano come degli imbecilli che si travestano!), la cosa che ha reso il mondo e il movimento nerd italiano una moda è semplice da dirsi, molti ragazzi e ragazze hanno capito che in fin dei conti i cartoni animati non erano propriamente per bambini ma (salvo eccezioni!) per persone un po’ adulte, il lungometraggio Akira ha spaccato una porta ma è stato dragon ball ha rendere il mondo nerd una moda, i neo nerd leggono principalmente manga e guardano e citano dragon ball, vogliono pagliacciare i svariati otaku giapponesi (ovvero i nerd nipponici!) il vero nerd è altro, secondo me, e di conseguenza dubito molto di coloro che dicono (con vanto!) d’essere nerd, il vero nerd non deve dirlo ma lo si vede alla prima occhiata che è nerd (cosa che a vedere me non si direbbe ma sono un nerd fatto e finito e la mia libreria specializzata ne sa qualcosa!), di solito chi ammette d’esserlo non lo è ed è facile smascherarlo, specialmente per chi ha vissuto una vita da nerd!
Personalmente considero questi nuovi nerd come fuffa, lo dico anche perché li voglio vedere tra una decina d’anni se continuano a dire che sono nerd, io sono un nerd cronico e non me ne vergogno, anzi, lo spendere soldi in cazzate (come l’E.T. alcolizzato o in un action figures di Green Lantern trasparente è una sotto specie di vanto per me!) mi piace, comprare fumetti e manga e leggerli e conoscerli mi riempie di gioia, e lo dico davvero!
Quindi i nuovi nerd non contano nulla?
No affatto, anzi bisogna stare attenti, tutto qui, un vero nerd gode nel leggere fumetti americani e giapponesi, un vero nerd continuerà sempre a comprare fumetti e cazzate anche se è sposato con figli, un vero nerd comprerà l’ultimo fumetto di Miller sapendo che è una cagata pazzesca, un vero nerd quando vede una tavola di Byrne li cade una lacrimuccia, un vero nerd dice Gandam e non Gundam, ci sono molte persone che ora come ora possono definirsi nerd, persone che nonostante l’età sa molte cose sul mondo nerd, alcuni (quelli che vedono il mondo nerd come una moda!) no ma dicono d’esserlo, un vero nerd è altro, un vero nerd fa citazioni di cartoni animati così a cazzo senza un senso logico, basta che qualcuno dica Giulia e parte il delirio di Ken il guerriero, la mia generazione è cresciuta con un ammasso di cartoni animati e adora tutt’oggi i cavalieri dello zodiaco (mio cugino ne è una prova concreta che nonostante lui non sia nerd ricorda benissimo i cartoni che guardava da piccolo!), il vero nerd è quello che conosce e considera amici i dipendenti delle librerie specializzate, un vero nerd è colui che le svariate sigle dei cartoni animati li conoscono in giapponese, un vero nerd è un tout court nel mondo nerd, è colui che anche se ha quasi quarant’anni gioca a D & D, colleziona magic e legge Superman, o qualsiasi fumetto partorito dagli U.S.A., conosco personalmente una persona che adora (nonostante tutto!) Liefild (se non lo conoscete non siete nerd sappiatelo!) e copra ancora i suoi fumetti, i nuovi nerd non sono veri nerd, scimmiottano l’essere nerd ma l’essere nerd non è il comprare dragon ball o One Piece, il vero nerd è altro, è l’emozionarsi dopo vent’anni della morte di Superman (con tutto ciò che ne è conseguito!), piange calde lacrime nel vedere Bane che distrugge la schiena a Batman, rilegge Crisi e ne è felice, è quello che s’incazza nel vedere traduzioni a cazzo di cane, il vero nerd è altro non è una moda passeggera, è quasi uno stile di vita, una vita bella o brutta ma sempre una vita!

2 commenti:

-132-

E si è quasi in inverno, la centotrentaduesima puntata della Cimice, buona lettura! Di Maio (o che per lui!) sfida Renzi in un faccia a ...