venerdì 15 febbraio 2013

-Tel chì-

Milano è una puttana!
Ma non una puttana "moderna" che ci sono in giro per l'Italia, ma la puttana un po attempata che vive da secoli nel suo appartamento e che "regala" gioie da anni a chi la conosce, non dice mai di no anche perché ha superato quasi brillantemente varie fasi della vita sociale, l'immigrazione selvaggia degli anni cinquanta/sessanta, la bomba a piazza Fontana, il piombo che costellava le strade e le vie, si è rimodernizzata diventando la prima città italiana negli anni ottanta (mica per niente era la Milano da bere!), è passata indenne da tangentopoli e alla discesa in campo di un brianzolo nano, ha visto la nascita di una lega inutile, ha visto dopo anni di socialisti e similari un sindaco "rosso" e nonostante questo è rimasta ferma ad aspettare il nuovo che avanza!
Milano è la puttana che anche se per poco ama tutti i suoi "clienti", chi più chi meno ma li ama tutti, Milano è la città che si ferma solo alle sei di sera per l'aperitivo, Milano è la miriade di persone che ogni santo giorno (tranne il sabato, la domenica e i festivi!) entrano per lavorare, Milano si è chiusa ma non per paura ma perché aspetta la prossima novità (e sa che arriverà presto, come è sempre avvenuto!)!
Milano è la puttana che se non la conosci non sai dove si trova, dove ci si può andare a divertire, è una delle città più denigrate (dopo Napoli forse!) d'Italia anche perché in pochi (fuori da Milano!) la conoscono, è la città dove il tipico dialetto è quasi scomparso soppiantato dal napoletano, siciliano, calabrese, pugliese, cinese, arabo, sud americano e in fin dei conti a Milano va bene così!
Milano è la tipica puttana a cui non interessa di che razza sei, non interessa da dove vieni perché tanto c'è posto per tutti, Milano è la città dove i pizzaioli sono quasi tutti egiziani o cinesi, Milano è la città (che a dispetto di tutte le persone che non vivono a Milano!) dove si corre per andare a lavorare e per uscire dal lavoro ma prima e dopo è calma, tranquilla, l'importante è non ritrovarsi nell'ora di punta (provate ad andare in giro a Milano per le dieci/undici di mattina o alle sette/otto di sera!)!
Milano è la puttana che vive nelle case di ringhiera (che una volta erano per i poveretti e che ora valgono una fortuna, come per le case sui navigli, che negli anni ottanta/inizio anni novanta erano considerate case per chi non arrivava a fine mese e che ora sono l'élite dell'élite di Milano!) come vive nelle villette a due piani sulla circonvallazione, Milano è il barone filosofo in stazione centrale, Milano ha visto i natali dell'ARCIGAY (nonostante quelli che dicono che Milano è omofoba e razzista!) e con la sua nascita ha visto un prolificarsi di locali per omosessuali!
Milano è una vecchia puttana ma a vederla bene è ancora piacente nonostante le critiche (a dir poco inutili!) che riceve...

4 commenti:

-Pensate bene su come spendere 200 euro!-

-200 Dollari- Duecento dollari, tenete bene a mente questa cifra! Con duecento dollari (che sono all’incirca duecento euro!) co...