lunedì 26 maggio 2014

-Il post elezioni-

Tutte le volte che i cittadini (avente diritto al voto!) vanno a votare esce dall'ombra il losco figuro chiamato complottista, le sue uscite incominciano dalla campagna elettorale adducendo che tutti i partiti a parte il suo hanno una copertura mediatica più ampia e quindi se il suo partito perde la colpa è anche di questa poca copertura, ma il meglio lo da quando le urne sono chiuse.
Il momento esatto in cui chiudono le urne incomincia a berciare che c'è un complotto in atto atto a togliere voti al suo partito questa esternazione (immancabile!) ha due valori ben precisi, se perde il suo partito o movimento che sia la colpa è del complotto atto solamente e unicamente a non farli governare (ovvero il NWO che tutto giorno sta nel suo ufficio a pensare a come distruggere partiti politici, uccidere persone con le scie chimiche degli aerei, fare esperimenti genetici mescolando esseri umani e animali, creare super soldati, preparare la contro offensiva in caso di invasione zombie e di alieni e altre cose tra cui sono i componenti del NWO che governano realmente il mondo!) se invece il suo partito politico o movimento che dir si voglia vince può sempre berciare che nonostante “l'evidente e documentato” complotto hanno vinto, questo di solito accade prima del sapere chi ha vinto e chi ha perso, poi inizia il delirio dei numeri.
Nella politica italiana perde solamente chi è sotto il cinque per cento ovvero quei partiti che hanno la vita politica di una foglia in autunno, il fatto che fa rimbecillire i politici (e intendo politici che lo fanno di lavoro e chi lo fa così tanto per fare!) sono i sondaggi che i partiti fanno fare prima del voto (a sentire il Grillone il suo movimento hotel a cinque stelle doveva essere oltre il novanta per cento [ora vorrei vedere i processi telematici che aveva promesso in campagna elettorale!], Big S. era straconvinto di arrivare oltre il venti per cento, l'unico partito che è rimasto calmo e tranquillo è stato il PD [calcolando che le ultime volte che si è fidato dei sondaggi è stato trombato in maniere palese!]!) su questi dati che vorrei ricordare a tutti non sono dati precisi ma sono dati presi su un campione ristretto di persone se non facessero così i vari strateghi dei sondaggi dovrebbero incominciare ora per le elezioni del 2018 (se mai si tornerà a votare!) quindi sono dati irreali e da non tenere in considerazioni ma il complottista che crede a tutto urlerà al complotto come sempre ma ecco una breve lista delle frasi che di solito il complottista usa per avvalorare la sua teoria del complotto:

  • “Il presidente del seggio elettorale annulla solo i voti del mio partito scarabocchiando la scheda elettorale” cosa alquanto difficile poiché oltre al presidente ci sono anche i vari scrutatori e a meno che non siano tutti dello stesso partito politico la trovo dura!
  • “La posizione del simbolo del mio partito non si vede bene!” stando al complottista la scheda elettorale dovrebbe esserci solamente il suo partito!
  • “Alcuni attivisti del mio partito hanno votato per il mio partito ma il voto è andato a un altro partito” Certo, è la marmottina incartava il cioccolato!
  • Alcuni volontari del nostri partito sono stati malmenati vicino all'urna!” certo me li vedo le teste di cuoio che fermano tutti li chiedono cosa hanno votato e se sbagliano risposta giù mazzate!
  • “Il presidente del seggio elettorale non ci ha permesso di assistere allo scrutino!” Forse perché è illegale e fino a quando tutte le schede non sono state scrutinate nessuno può entrare o uscire dai seggi?

Tralasciando l'idea complottista delle matite che non scrivono solo se si vota per un partito invece di un'altro (questa teoria esiste dal 46 e ancora a oggi qualche demente la riporta in auge!), il complottista essendo un emerito imbecille che crede a tutto non può concepire che il suo partito (che è il migliore di tutti, che non ruba, non truffa, non fa nulla d'illegale ma è il solo e unico partito degno di governare in Italia!) non vinca e quindi ecco che li parte l'embolo (il migliore tra questi imbecilli è stato il ciccio scemo che ha fato la foto alla scheda elettorale già votata e mettendola su facebook annullandola automaticamente!) quando vede i vari risultati post elezioni e quando vede che il suo partito parte in quarta e poi si ferma e tutti gli altri partiti salgono a ritmo di una ferrari di formula uno ecco che incomincia a scrivere su tutti i social network (con hastag improbabile come #complotto #sonotuttiladri #controllatebeneperchèsicuramentehannoannullatoilvostrovoto #ancora complotti # amortetutti @spaccheremotutto e altre!) il suo sdegno accusando chi non ha votato per il suo partito d'essere un cretino che non ha cervello e che non capisce che votando per altri e non per il suo partito ha buttato via il suo voto e quando partono (ovviamente!) i vari sfottò la sua bile sale a livelli mai raggiunti prima d'allora e non può starsene zitto e buono e digerire la sconfitta, no, non può, e allora giù con insulti e teorie complottistiche come se piovessero...

voglio dare un consiglio con tutto il cuore a questi complottisti, belli miei se fate così vi rendete ridicoli più di quanto non lo siate già, quindi belli miei state buoni, siete stati trombati sono cose che capitano e voi non potete farci nulla solo guardare le scie chimiche in cielo e affermare che li alieni e NWO ci sta governando!  

Nessun commento:

Posta un commento

-129-

E siamo alla centoventinovesima puntata, che dire? Se non buona lettura! ·          La legge elettorale passa con la prima votazione… i...