martedì 3 luglio 2012


-Saluto-

Per
R.


La mano si sta rapidamente raffreddando, il monotono beep beep mi entra nella testa come una nenia monocromatica e sono sicuro che mi rimarrà in testa per molto tempo, infermieri entrano ed escono dalla stanza guardano un foglio annuiscono pensierosi ed escono come se niente fosse, controllano i livelli e i suoni delle macchine ed escono è una irrealtà concreta, nessun suono a parte il beep beep e il vociare sommesso di altri parenti e di altre persone, manca poco mi dicono, molto poco bisogna uscire per preparare le carte e i documenti necessari, chiedono che rito voglio e non lo so come faccio a saperlo io? Potrei dire un rito qualsiasi che tanto non cambierebbero le cose una volta che tutto è finito cosa cambia? Nulla ma loro vogliono saperlo per poter chiamare chi di dovere, chiamate chi volete non m’interessa, rientro e il fastidioso rumore m’accoglie come per dirmi che non è successo nulla di rilevante nei pochi minuti della mia assenza, sono sicuro che quando non lo sentirò più starò meglio, incomincia a piovere, cosa strana che piova sempre o nevichi in questi frangenti, il suono si fa più intenso e subito dei infermieri entrano trafelati e sono quasi sicuro che una di questi ha appena fatto sesso ma ora come ora non m’interessa, il corpo tutto si sta raffreddando come un ghiacciolo nel freezer, sta per finire il tutto e ne sono consapevole, ma va bene così, in un certo qual modo va bene così, il ripeterselo non cambia le cose ma tanto male non può fare e quindi ricomincio a ripetermelo mentalmente, forse per darmi una sicurezza che non ho o forse per esorcizzare ciò che può avvenire dopo, in fin dei conti è l’esistenza stessa che inesorabilmente ci porta a tutto questo, poche cose sono sicure nella vita e questa è una di queste, nonostante il mese e il giorno non ho freddo il riscaldamento spara a mille strano penso che io non ho caldo e il corpo ormai quasi senza vita si stia raffreddando secondo per secondo, cerco di pensare a tutto tranne a ciò che sto assistendo forse è una specie di protezione o forse no, il suono si ferma, il silenzio cala come una scure nella stanza…

4 commenti:

-129-

E siamo alla centoventinovesima puntata, che dire? Se non buona lettura! ·          La legge elettorale passa con la prima votazione… i...