mercoledì 28 agosto 2013

-Campanilismo-

L'Italia è malata e tanto (non sto parlando dei nostri beceri e insulsi politici che tanto non cambieranno mai c'erano due partiti grossi una volta e c'è ne sono due oggi quindi ormai mi sembra del tutto inutile parlare di politica o per lo meno non qui!), in Italia esiste un'inutile e stupido campanilismo, è dentro a tutti li italiani dal primo all'ultimo, ci basiamo su preconcetti vecchi come il mondo (vogliamo parlare del perché chi abita del Sud è soprannominato “terrone”? Voglio vedere proprio chi sa chi ha inventato questo termine [non ditemi gente del nord perché se no prendete una cantonata micidiale!]!) l'unità d'Italia è servita solo a dare il potere ai Savoia e basta, ora ditemi (e fatelo sinceramente!) cosa c'entra un Valdostano con un Calabrese a parte che vivono nella stessa “nazione”?
Ve lo dico io, nulla, a volte ipotizzavo che esistono due Italia ben precise, il nord e il sud (con tutti i vari stereotipi che ormai sono utili come i centesimi di euro!) mi sbagliavo, non c'è ne sono due d'Italie ma un migliaio, circa ogni provincia è uno stato a se, besti pensare solo all'odio feroce che intercorre tra Brescia e Bergamo (i primi considerano i secondi come i loro cugini venuti male e i secondi considerano dei “terroni” del nord i primi [e dico “terroni” che è l'epiteto meno colorito!], per non parlare di Milano e Roma o tutta la Liguria, caso a se stante è la Toscana (ma quando c'è da dire “Pisa merda” stranamente si uniscono tutti in un solo coro!), è insito in noi pseudo italiani odiarci a vicenda (pensate a quello sport tanto amato e ai vari derby alcuni sono di una violenza inaudita e quando dico violenza intendo andare allo stadio con le lance e non finte ma vere e proprie armi!), non riusciamo ad andare d'accordo neanche volendo!

Io personalmente amo la mia città, anzi l'adoro ma con questo riesco a vedere le cose belle che ci sono nel mondo (Tokyo è a dir poco magica, Londra è geniale, in Grecia ho mangiato bene per la prima volta da quando viaggio, Venezia e tutta la Toscana [anche Pisa!] mi sono entrate nel cuore e difficilmente se ne andranno!) cerco sempre di vedere cosa c'è di bello in ogni città (non amo i liguri perché per il mio personale avviso sono troppo chiusi in se stessi!) a volte ci riesco a volte no, sono sempre un essere umano, ma alcuni italiani non riescono a fare questo sforzo, esiste solo il proprio orticello e basta il resto del mondo è poco meno dello sterco di mosca ed è qui che il campanilismo colpisce le menti ottenebrate dei miei connazionali, vanno in vacanza fuori dal loro orticello e fin dal primo secondo che arrivano a destinazione incominciano a criticare su tutto, dal prezzo del caffè (ho visto una scena irreale di un napoletano che a Praga ha tirato su un casino perché ha pagato un caffè Segafredo al bar due euro, io ora voglio dire già che vuoi andare a bere un caffè italiano a Praga [e qui si denota la pochezza celebrale di questo personaggio!] cosa t'aspettavi? Di pagarlo due centesimi solo perché sei italiano?!) fino al ritardo di un secondo di un tram, per non parlare se vanno a fare la spesa, lì il delirio è estremo, la critica parte su tutto su qualsiasi prodotto e io allora mi domando e mi chiedo, ma se tutto l'universo è una merda a parte il tuo orticello perché ti muovi? Perché vuoi vedere fuori dal tuo orticello? Perché senti il bisogno di farlo? Tanto si sa bene che il proprio orticello è il più bello e meraviglioso del mondo perché andare a criticare i vari orticelli altrui? Stai nel tuo orticello e vivi felice...  

2 commenti:

-Pensate bene su come spendere 200 euro!-

-200 Dollari- Duecento dollari, tenete bene a mente questa cifra! Con duecento dollari (che sono all’incirca duecento euro!) co...