mercoledì 19 dicembre 2012


-Il suicidio del sistema Vol. 3 27 “Si sapeva”-


E' da un bel po' che in Italia va di moda una parolina che abbiamo importato dall'America, questa parolina magica è “Primarie”, in America le primarie decretano chi è il candidato per diventare presidente (di solito tutti i tesserati del partito votano tra un paio di potenziali candidati!), da noi le cose sono un po' diverse!
Nel PDB (ovvero Partito di Big S.!) questa parola viene sussurrata ma nessuno ci crede, in fin dei conti hanno un monarca assoluto e non si muove foglia se Big S. non vuole (in compenso il PDL si sta auto distruggendo un po' in tutta Italia e Big S. vuole fondare un nuovo partito, visto che in Italia ci sono pochi partiti!) quindi nel (presunto!) centro destra le primarie non si faranno, ciò che succederà solo l'oracolo di Delfi lo sa, da ciò che si può capire (a parte i vari passi indietro di Big S. [un giorno è contro Monti e due ore dopo è pro Monti per poi smentire dopo tre ore e ritornare ad essere contro Monti!]!) nel PDB il candidato premier dovrebbe essere Marionetta Alfano e Big S. dovrebbe rifondare Forza Italia con facce nuove e fresche e senza presunte pendenze legali, in pratica il centro destra svanirà nel nulla o quasi e se riuscirà a far eleggere qualcuno sarà una becera minoranza!
Nel progettone dell'immenso centro nessuno ci crede, tanto meno i leader che lo compongono (un ex culo bianco, un ex fascista e un ex radicale con una spruzzatina di un ex capo di confindustria... si insomma un manipolo di ex!), quindi non ha senso fare delle primarie tanto (suppongo!) che non riusciranno a governare quindi è inutile parlarne!
Il movimento cinque stelle è in mano a un despota che dichiara di non volersi candidare e d'appoggiare “simbolicamente” il movimento ma di fatto decide lui chi si deve candidare e chi viene espulso dal movimento... sinceramente parlando questa cosa mi ricorda un'altro personaggio storico che ha governato in Italia per un ventennio e che ha fatto una brutta fine a piazzale Loreto!
Il PD invece sembra amare le primarie questa famigerata moda la portata nell'ex PC Lumachina Walter (che ricordo che ha rinnegato il suo passato da comunista per dichiarare che non era comunista ma Berlingueriano e Kennediano, si insomma un ossimoro per eccellenza!) che ha imbastito (dopo l'epoca di Addormentato Prodi!) queste fantomatiche primarie pensando d'essere in America, fu una vittoria schiacciante per Lumachina che diventò di fatto il primo leader reale del PD questo però non lo portò a governare e venne battuto da Big S. (famosa fu la sua sparata con cui si dimise da leader “Ora andrò ad aiutare i bambini in Africa!”... lo stanno ancora aspettando!), dopo di Lumachina venne il pretino rosso di Franceschini che scomparve nel nulla per lasciare il campo a Capitanovvio Bersanni che fu il terzo segretario del PD.
Un bel giorno il governo di Big S. (travolto da talmente tante grane legali che la metà basta [Ruby, le case date così a cazzo, ruberie e quant'altro!] e dal fantomatico Spread!) o meglio Big S. stesso dovette dare le dimissioni e incominciò l'epoca di Monti (il professore bocconiano che doveva salvare l'Italia ma che l'unica cosa che ha fatto è stata distruggere il mondo del lavoro e parare il culo alla chiesa e alle banche!) che avrebbe dovuto governare fino alla primavera del duemilatredici (vorrei ricordare a chi è leggermente smemorato che Monti aveva una maggioranza quasi assoluta alle camere!), ma tra i partiti politici qualcosa fremeva!
Il PDB (come ho già scritto!) si sta distruggendo con le proprie mani ma il PD hanno ritirato fuori la magica parolina e qui c'è da divertirsi, i primi candidati per diventare segretario erano metà di mille ma solamente tre erano visibili e conosciuti ai più, Capitan Ovvio, Orecchino e la new entry il sindaco di Firenze ovvero Renzi (mi scuserete se non ho ancora trovato il sopranome adatto ma ahimè non lo conosco ancora bene!), le primarie si svolsero (per votare dovevi pagare due euro e nella prima tornata “elettorale” il PD ha tirato su la bellezza di sedici milioni di euro, il fatto più disturbante è che questa cazzata delle primarie viene anche pagata dal nostro stato come tutte le votazioni svoltesi in Italia, quindi il PD oltre ad avere i sedici milioni si beccherà anche il rimborso elettorale... per la serie “Non i facciamo mancare nulla!”!) e ne uscirono vincitori Capitanovvio e Renzi, Orecchino arrivò terzo (forse perché tra la sinistra lui è il più estremista [ovvero crede di vivere ancora negli anni settanta!] e quindi l'elettorato ha preferito due moderati!) e quindi fu fuori dai giochi, la seconda tornata fece vincere Capitanovvio!
In democrazia questa cosa delle primarie sarebbe più che giusta, peccato però che erano talmente false che la metà bastava, infatti, da quando si era ventilata l'idea delle primarie nel PD le schiere di fans di Capitanovvio decretavano che Renzi era troppo giovane per essere segretario, troppo immanicato con Big S. e quant'altro, basti vedere i risultati della prima tornata, Renzi era attaccato al culo di Capitanovvio per poi perdere (si parla che abbia vinto solo in Toscana su tutta l'Italia!) miseramente e quindi farsi da parte, ora vorrei capire perché sono state fatte, tanto si sapeva da molto che Orecchino e Renzi non sarebbero mai e poi mai diventati segretari, quindi questo sperpero di soldi a cosa è servito? A ribadire che il segretario del PD è Capitanovvio? Bella scoperta, non ci volevano le “primarie” per decretarlo ma il PD si crede un partito americano e quindi le fa... inutilmente ma le fa!           

2 commenti:

  1. Siamo rovinatissimi!

    Bel pezzo... bravo!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina

-130-

E siamo a centotrenta Cimici, wow, ok, basta farsi pugnette a due mani e buona lettura! ·          Di Maio vuole i vari osservatori del...